Skip to main content

Ultimo aggiornamento: 01/04/2010

Lago di Cima d'Asta

Nel Gruppo del Lagorai

Il Lago di Cima d'Asta è probabilmente il più alto in quota dei laghi della Catena Lagorai - Cima d'Asta. E' situato, a quota 2.457 metri, poco sotto l'omonimo rifugio dedicato a Ottone Brentari, ai piedi di Cima d'Asta, le cui pareti sono riflesse nelle limpide acque. E' un lago di origine glaciale e ha una superficie di mq 9.100. 

Oltre alla cima d'Asta altre montagne lo circondano: Cima della Banca ad est, la Cresta di Socede ad ovest.  Il punto di accesso più agevole  è Malga Sorgazza, adibita a ristoro aperto tutto l'anno, raggiungibile da Pieve Tesino per strada di circa 11 Km. Si imbocca il sentiero 327 e in circa 3 ore si giunge al lago e al rifugio. La salita al Lago e al Rifugio è altamente raccomandabile anche se abbastanza faticosa visto il dislivello.

Per il ritorno come via alternativa, anche se un po' più lunga (ore 3,40 circa) chi vuole percorrere sentieri diversi può scegliere l'itinerario per Forcella Magna, s. 327, 326, 380 e ancora 327.  Altra via di ritorno per la Forcella del passetto e La forcella Grattarol, s. 386, ore 3,10 sino al Ponte sul Grigno, ore 3,30 per  Malga Sorgazza

Itinerario di accesso: Da Malga Sorgazza (strada da Pieve Tesino), s.327. Ore 3 circa
Rifugi e Bivacchi nella zona:  Rifugio Ottone Brentari al Lago di Cima d'Asta

Itinerari e traversate

   Alla Malga Conseria per s.327 e 326, ore 3,45;
  Lago del Bus, m.2288, calando da Passo dei Diavoli e deviando poi dal s.363
  Al Rifugio Refavaie per s.364, 363 sino a Ponte  Serrai e poi Sentiero della Pace, ore 4,30 crca.
  Al Lago degli Asini, m.1931,  per la Val Regana, s. 364,338, 382, ore 4,15