Skip to main content

Home / TRENTINO / Valsugana e Lagorai / Catena del Lagorai

Ultimo aggiornamento: 13/11/2010

Catena del Lagorai

Lagorai e Cima d'Asta

La Catena del Lagorai e i Laghi di Lusia

Il Gruppo del Lagorai si compone di diversi complessi rocciosi che nel loro insieme hanno una estensione di oltre 950 Kmq. I gruppi montuosi che fanno parte del Lagorai partenda da sud est sono il Fravort  - Sette Selle, il Ruioch - Croce - Bolena, il Manghen - Stellunec - Sadole, il Cauriol - Cece - Colbricon, iI Tognola - Scanaiol. Il Gruppo Rava - Cima d'Asta si divide in Zimon - nodo centrale, Tolvà - Cima Orena, Cime di Rava.

Oltre 100 sentieri per una lunghezza totale di 688 km solcano questi monti, il loro numero di segnavia inizia con il numero "3".

Il Gruppo del Lagorai è delimitato a nord dalla Val di Fiemme e del Travignolo, ad est dalla Val Cismon, dalla Valsugana a sud, dalla Val di Cembra e dall'Altopiano di Pinè a ovest sud-ovest. La ricchezza d'acqua caratterizza l'idrografia di tutto il gruppo che  è costellato da un elevato numero di laghi di diverse dimensioni e forme, dai quali scendono  diversi torrenti che vanno ad alimentare i fiumi Adige (torrente Fersina), Avisio ( torrente Travignolo, Valmaggiore, Lagorai, rio Val Moena e Cadino), Brenta (Torrente Ceggio, Larganza, Maso Chieppena e Grigno), nel fiume Cismon confluscono i torrenti Vanoi e Senaiga. Il lago più esteso è quello di Calaita, i più noti sono forse quelli di Colbricon.

Lago di Colbricon e Cavallazza

Altri specchi d'acqua sono assolutamente degni di una visita quali: Lago delle Stellune, Lago Lagorai, Lago di Cima d'Asta, Lago delle Buse, Lago Moregna, Lago di Erdemolo. Dal punto di vista geo-morfologico il Lagorai è contraddistinto da rocce vulcaniche effusive. I settori meridionali e occidentali presentano affioramenti di rocce metamorfiche conosciuti come "Porfidi del Lagorai" caratterizzati anche da spessori di oltre duemila metri. Tali antichissime rocce, dovute a ripetute eruzioni vulcaniche del Permiano (250-280 milioni di anni or sono)  sono parte della Piattaforma Porfirica Atesina, ovvero del basamento delle Dolomiti orientali.

Cima delle Stellune

Le principali vette del Lagorai sono: Monte Croce m. 2490, Monte Gronlait, m.2383,monte Hoabonti, m.2334, Cima Sette Selle, m.2396, Cima delle Buse, m.2574, Cima delle Stellune, m.2605; cima di Lagorai,m.2530; Castel di Bombasel, m2535, Cima Lastè della Sute m2616, , Cimon di Cadinello, m.2438, Monte Cauriol, m.2494, Colrotondo, m.2530, Cima di Valmaggiore, Cima di Cece, m.2754, Coston di Slavaci, Cima Valon, Cime di Ceremana, Colbricon, Scanaiol.

Il Gruppo Cima d'Asta anche se compreso nella Catena del Lagorai è ben distinguibile sia perchè isolato sia per le maggiori elevazioni sia per la diversa conformazione geologica (rocce  granitiche). La via privilegiata di accesso a questo gruppo è data dalla Val Sorgazza a sud. I suoi confini naturali sono costituiti dalla strada Tesino Passo Brocon a sud est, dalla Val Campelle ad ovest, dalla val Cia a nord. 

Rifugio Cima d'Asta

Il gruppo Cima d'asta oltre al nucleo centrale ha due diramazioni: il sottogruppo di Rava verso sud ovest e le Cime di Tolvà a sud-est, situate a oriente delle Valli Regana e Tolvà. Le cime più elevate, tutte raggiungibili dal Rif. Brentari, sono Cima d'Asta, m.2847, Cima de Diavoli, m.2808. Nel sottogruppo di Rava si distinguono il Monte Cengello, Cima Orsera e il Cimon di Rava. Per le cime di Tolvà: Monte Conte Moro, Col della Croce e Monte Tolvà.

La maggior parte dei sentieri che solcano questi monti sono stati teatro di cruente e dolorose vicende  belliche: numerosi e ben visibili sono le fortificazioni e i camminamenti militari. In val dei Mocheni, sentiero per il Lago di Erdemolo, è anche possibile visitare una miniera museo (Grua va Hardoembl) attiva  sino alla seconda metà del novecento.

Rifugi Catena del Lagorai

Per visualizzare le pagine dei rifugi di questo gruppo montuoso cliccare sulla pagina "rifugi " e dopo averne selezionato il nome nel modulo "ricerca rifugi ", premere il pulsante "cerca ".

Rifugi bivacchi e Malghe nel Gruppo Lagorai Cima d'Asta Cime Principali raggiungibili con difficoltà di vario grado; traversate verso altri rifugi località di partenza sentieri di accesso
Rifugio Tonini m.1902, tel 0461 683022. Aperto dal 10 giugno al 10 ottobre. Alta Val Spruggio. www.rifugiotonini.it Itinerari e traversate: al rifugio Sette Selle m. 1990 - s. 340  - ore 3.30; a Palù del Fersina m. 1350 - sentiero 340 e 314,  ore 3; alla Baita Fornasa m. 1440 in Val Cadìno - sentiero 340, 460, 407 e 423, strada forestale sino al  Rivo Agnelesse - ore 4; a Malga Buse del Sasso,(agritur) m.1916, ore 2,15 per s. 468 e 470; a Malga Vernera Bassa, m.1671, ore 3,15. Ascensioni: Monte Ruioch da vicinanze  Passo Val Mattio Da Brusago per strada di 1 km e poi s. 443. ore 2,15
 Da Regnana per s. 443, ore 2,30
Rifugio Serot,  m.1572. Alture che collegano Fravort e Monte Cola Tel.0461 764690 , info@rifugioserot.eu;  aperto sempre dal 20 giugno al 20 settembre e generalmente nei fine settimana negli altri periodi. www.rifugioserot.eu Itinerari e traversate: al Rif. Lago Erdemolo per Cresta Hoabonti, s.371,325 ore 3,20 (ore 4,30 sino a Loc. Frotten di Palù); al rif. Lago Erdemolo per la Busa dei Sette Lagh, s.323 e 323b ore 3. Ascension Monte Cola:  da Sud per la Val Ilba, da est per traccia dal s.323 sopra il L. delle Carezze. Giro dell' Hoabonti:  verso Malga Renca e sentieri  323 sino passo del Lago, ore 2,25, poi  s.325 sino Passo della Portella, ore 1, s.371, ore 1,50. In totale ore  5,15 Si arriva da Roncegno, Valsugana, per strada dietro la chiesa verso Cadenzi, Molini e Uelleri.
Rifugio Sette Selle, m.2014. Lagorai, Val Laner. Tel.0461-550101. aperto sempre dal 20 giugno al 20 settembre e generalmente nei fine settimana negli altri periodi.
 www.setteselle.altervista.org/
 setteselle.lorenzomonica@gmail.com
A) al Rif. Tonini per s.340, ore 3,45.
 B)  Al Rif.Lago di Erdemolo per s.324 ore 1,30.
 C) Al rif Lago Erdemolo per il s.343 che passa per le forcelle Conelle Cave e del Lago, ore 3
 D) alla Malga Cagnon di sotto, Val Calamento per s.340  sino a Passo Pal e poi s.370, ore 1,20.
 E) in Val Calamento (Rist. Malga Valtrighetta) per Malga d'Ezze, Lago dell'Agnelezza e Valtrigona. Si prende il s.343 e poi il s.315 sino a Malga d'Ezze, poi il s.374, ore 3,30
dalla frazione Frotten di Palù del Fersina con il s.  343 (ore 1,30), altro itinerario  sempre da Frotten s.343b e 324, ore 1,30
Rifugio Lago di Erdemolo, m.2036. Tel.0461 550077. aperto da fine  giugno al 10 settembre A) al Rif. Sette Selle  per s.324
 B)  al Rif. Sette Selle per s.343, ore 3,30
 C) alla Panarotta lungo il s. 325 per il Passo della Portela, il Monte Gronlait e il Monte Fravort. Ore 5,00
dalla frazione Frotten di Palù del Fersina con il s.  325 (ore 1,30)
Rifugio Cauriol, m.1590.Presso Malga Sadole Tel.0462570016. aperto dal 20 giugno al 20 settembre Itinerari e traversate: al bivacco Paolo e Nicola alla forcella di Valmaggiore, s.349 e 335, ore 5,30.
 Al rifugio Refavaie in Val Cia, m.1116.Sent.120, ore 3. A Malga Conseria, m.1821, Val Campelle, per la cresta del Lagorai. Lungo itinerario che consente di passare dalla val di Fiemme alla Valsugana. Sent.120 sino a Passo Sadole, di qui s.321 sino a Forcella Lagorai, qui si prende il s.316 sino a Malga Cion, di qui per strada al passo 5 Croci e finalmente con il s.326 a Malga Conseria. Tempo totale 8 ore circa. A Malga Conseria per la Val Cupola  seguendo i s. 320,301,316 e 326, ore 5 circa.
per strada da Ziano di Fiemme per la Val Sadole.
Bivacco Paolo e Nicola, m.2180. Sempre aperto. Forcella di Valmaggiore, Lagorai. Itinerari e traversate: al Rif. Cauriol per la forcella di Coldosè, s.349, ore 5,30. Al Bivacco Aldo Moro, m.2565 a Forcella Bragarolo per s. 349, ore 4,15. Ascensioni: Col Rotondo, Cima cece, Cima di Valmaggiore, Cima Valbona da Malga Valmaggiore, raggiungibile in auto da Predazzo, salvo divieti. Si prosegue con il s.335 per la Val Caserina. Ore 1,30

Bivacco Aldo Moro, m.2565.  Forcella di Bragarolo, Lagorai.

Sempre aperto.

Itinerari e traversate: al bivacco Paolo e Nicola, s 349, ore 3,45. Al rif Laghi di Colbricon, s349, ore 2,30. Al lago di Paneveggio per Val Ceremana, s.349 e 337 e 376, ore 4.  Ascensioni: Cima ceremana, Coston degli Slavaci, Cime di Bragarolo. dal Lago di Paneveggio, loc.Pulesi si segue la strada, s.337, 376 e 349 veso dx, ore 4 circa
Rifugio laghi di Colbricon m.1927. Aperto dal 20.6 al 20.9. Tel.347 7952430. Gruppo Lagorai. Laghi di Colbricon A) al bivacco Paolo e Nicola, s 349, ore 3,45.
 B)   Al Bivacco Aldo Moro, s349, ore 3,30.
 C) Al lago di Paneveggio per Val Ceremana, s.349 e 337 e 376, ore 4,30 circa.
 D) splendido percorso ad anello lungo la  cima Cavallazza e Tognazza passando dal passo Rolle.
da Malga Rolle, poco prima del Passo, s. 348 ore 0,45. Da Malga Ces sopra San Martino di Castrozza per la Val Bonetta s. 348, ore 0,45
Rfugio albergo Miralago Calaita,m.1621. Aperto in estate e nei fine settimana (verificare telefonicamente). 0439)719395. Lagorai, Forcella di Bragarolo, Lagorai. Itinerari e traversate: a Zortea per Forcella Folga, s.347 e 344, ore 5,30 circa. Possibilità di percorso circolare  attraverso il Gruppo Anelessa Scanaiol. Ascensioni: Cima Scanaiol, Cima Grugola, Cima Folga accessible per comoda strada dalle vicinanze di Canal San Bovo
Rifugio Refavaie, m.1118.Val Cia.  Aperto da maggio a novembre Tel. 0439 710009 Itinerari e traversate: A Malga Toazzo  per s.320, 321 e 354. Ore 5,30. Al Rif. Cauriol per s.320, ore 4. Al Bivacco Paolo e Nicola per s.335, ore 3,30. accessible per strada da Canal San Bovo
Malga Conseria, m.1821. Lagorai, testata di Val Campelle, dispone di locale aperto con alcuni materassi e reti Itinerari e traversate: alla malga delle Stellune. S.326 sino Passo 5 Croci, indi verso nord per strada forestale sino a Malga Val Cion, di qui con il s.318  all'omonimo passo e alla Forcella Valsorda, indi alla Malga, ore 2,15 circa. Al rifugio Brentari di Cima d'Asta,  per punta Socede, s.326 e 327 ore 3,45. Dal Rifugio Carlettini, strada di Val Campelle, parcheggio pressi Ponte Rio Conseria, di qui sent. 326, ore 1,20
Malga Toazzo, m.1464. Val Cavelonte. Dispone di locale aperto, cucina,  con alcuni materassi e reti Itinerari e traversate: alla malga Nuova in Val Moena, per la Forcella di Cadinello, s.319, 353b  e353, ore 5 circa. Ascensioni: Castel delle Aie, m.2486, Monte Formentone,m.2402, Cime Litegosa, Cima Cupolà, Cimon di  Lasteolo, Cima Formion, Cima di Cadinello. Da Ziano di Fiemme per strada, km 4,8, di Val Cavelonte (informarsi circa  il divieto di transito),sino a Cavelonte. i qui per forestale sino alla malga, ore 0,30
Malga Nuova o di Val Moena, m.1774 dispone di locale aperto, cucina,  con alcuni materassi e reti Itinerari e traversate: alla malga Toazzo in Val Cavelonte, per la Forcella di Cadinello, s.353 353b  e 319 ore 5 circa. All'Alpe Cermis s.353 e 7, ore 2,15. Al rifugio Carlettini, s.317 sino a Malga Valsorda indi strada forestale , ore  4,15 circa. Ascensioni: Cimon di Val Moena, Cimon del To della trappola, Castel di Bombasel, Cimon della Roa, Cima Lastè della Sute. Da Cavalese, Val di Fiemme, frazione Cascate, per strada, km 11, sino a malga Caorè, (informarsi circa  il divieto di transito)
Malga delle Stellune, m.1976. Val delle Stue Itinerari e traversate: Alla Malga Nuova di Val Moena per s. 318 e 317, ore 2,45.Alla Malga Val Cion, m.1973 per Forcella Valsorda, s. 318, ore 1,45.  Al rifugio Carlettini, s, 318 e s.317 sino al ponte di Rio Corseria indi  Km 1,7 di strada, ore  2,30 circa. Al Rifugio Carlettini per la Forcella di Montalon, s.318  verso Malga Cazzorga indi s.362, ore 2,45. Al Passo Manghen  dalla Forcella di Montalon, s318, 362 e 322b, ore 3,30 circa. Ascensioni: Pala del becco, Montalon, Cima delle Buse, Cima delle Stellune, Cima di Lagorai, Da Ponte delle Stue, m.1240 (strada da Molina di Fiemme al passo Manghen). 0re 2.
Rifugio Ottone Brentari al lago di Cima d'Asta, m.2473. Tel. 0461 594100, aperto dal 20 giugno al 20 settembre. rif_brentari_c_asta@libero.it A) alla Malga Conseria per s.327 e 326, ore 3,45.
 B)  Lago del Bus,m.2288, calando da Passo dei Diavoli.
Da Malga Sorgazza (strada da Pieve Tesino), s.327. Ore 3.
Rifugio Carlettini, m.1368. Val Campelle.  Tel.0461 766166. Aperto dal 20 giugno al 20 settembre. Itinerari e traversate: alla Malga delle Stellune per Forcella di Montalon,s.362, ore 3,30; Alla Malga di Val Moena, s 317, ore 5; Alla Malga Conseria per strada sino al ponte Conseria e poi s.326, ore 1,20. Al Rifugio Cima d'Asta via Malga Conseria, s.326 e 327, ore 5 circa. strada carrozzabile da Strigno - Spera (15 km).
Bivacco Argentino Vanin, m.2159. Sempre aperto con 6 posti letto e stufa a legna e gas. Itinerari e traversate: al Rifugio Carlettini per Cima Ravetta, s.333 e 332. Ore 2,30 Da Samone strada per vivaio Lunazza, strada, chiusa, per Malga Tizzon, Baita Casarote e Forcella del Dogo. Ore 3,15.

Google Map

Cliccando sui puntatori della mappa potrete accedere alle diverse pagine web interne di località relative all'ambito turistico.

Lago di Cima d'Asta

Lago di Costabrunella

Lago di Erdemolo

Alta via della Cavallazza e della Tognazza da Passo Rolle

Escursione Val Grugola Lago Pisorno Lago Calaita

Giro Hoabonti Monte Cola da Rifugio Serot. Catena del Lagorai.

Catena del Lagorai




Visualizza Cima d'Asta e Lagorai sud in una mappa di dimensioni maggiori