Skip to main content

Home / TRENTINO / Valli di Ledro e Chiese / Alpi di Ledro / Alta via di Cresta del Tofino.

Ultimo aggiornamento: 28/11/2011

Alta Via di Cresta del Tofino. Da Bocca di Trat al Monte Tofino e al Doss de la Torta.

Rilassante e panoramico percorso sul crinale della Gavardina dal Dos della Torta a Bocca di Trat

L’Alta Via di Cresta  del Corno di Pichea e del Tofino  fa parte del Sentiero della Pace, ramo occidentale che collega il Passo del Tonale al Lago di Garda.  Si tratta di una via che  presenta difficoltà di tipo EE (escursionisti esperti) e si svolge con un saliscendi, abbastanza dispendioso in fatto di energie, lungo ampi pascoli ed affilate creste  per lo più prative. Tutto il percorso è costellato di testimoniamze  belliche risalenti al primo conflitto mondiale. I panorami offerti sono veramente amplissimi: dal

Dal Monte Tofino panorama su Lomaso e Banale. Al centro il Lago di Molveno attorniato dalle Cime Ghez Rossati a sinistra e il Monte Gazza Paganella a destra.

lago di Garda  al Baldo, Monte Stivo, Tre Cime Bondone, Casale, Misone, Paganella,  Lago di Molveno, Dolomiti di Brenta,  Presanella, Adamello, Carè Alto, Alpi di Ledro.  Questo percorso ha inizio alla Bocca di Trat, a poche centinaia di metri dalla quale si trova il Rifugio Nino Pernici. Dalla Bocca di Trat  si prende in direzione nord ovest il sentiero 420 che risale  in una fitta vegetazione il versante occidentale della Mazza di Pichea. Un cartello  nel bosco ci porta a visitare la  Caverna  del capitano Ludwig Riccabona che per 2 anni comandò  una compagnia di Kaiserjaeger.  Il sentiero 420 si arrampica ora tra mughi e sidtese erbose  su di una sella dalla

quale in pochi minuti si arriva sulla curiosa vetta della Mazza di Pichea.  Almeno un’ora di cammino ci separa dal Corno di Pichea, cima erbosa sulla dorsale che domina il Basso sarca e la Valle di Lenzum, di fronte ad ovest la catena che dalla Gavardina  va al Corno dei Gui, alla Roccia Campei e al Monte Cadria o Geometra. Superata una forcella dalla quale si  gode di un’ottimo scorcio sul Lago di Garda inizia la ripida salita  tra erbe e radi arbusti per la Cresta del Corno di Pichea.  Ormai si è in quota e godendosi i maestosi panorami  quasi senza accorgersene si arriva  sulla sommità del

Tofino, tanto piana che per individuare  la cima, è stato posizionato un palo di legno con un cartello. L’itinerario prosegue sempre nei pressi della Cresta tra numerose opere di fortificazione deviando leggermente a nord ovest e facendosi  via via più ondulato. E presentando numerosi cambi di pendenza. Dopo circa mezz’ora si arriva al Bochet degli Slavazi e al vicino bivio  tra i sentieri  420 e 455 che segnano  una netta divaricazione dei percorsi: ad ovest si dirige il sentiero  455 raggiungendo la Gavardina , vero  centro di  intersezione  di due dorsali, a nor est il s.420 che  percorre la cresta  doss Enziana Monyte Cogornaq andando a “morire” al Passo di Ballino.

L’itinerario proposto procede  sino all’anticima del Doss della Torta, m.2151.  Da qui in 40 minuti si arriverebbe alla Gavardina.

Avvicinamento:  Il punto di partenza per raggiungere la Bocca di Trat, o meglio il parcheggio sottostante e prospiciente la  Malga Trat, è Lenzumo, in Val di Ledro. Per raggiungere la Val di Ledro dall’autostrada del Brennero si esce a Rovereto sud e si prende per  Riva del Garda e successivamente per la Val di Ledro. Oltrepassato Pieve di Ledro si prende a destra per Concei e per Lenzumo. A Lenzumo si prende una strada asfaltata, ripida e stretta in alcuni punti che dopo circa 6 km arriva  a Malga Trat. Complessivamente circa 50 km da Rovereto.

Ritorno: Per il ritorno  si segue la via dell’andata, prevedere circa 2 ore, 2 ore e mezzo.

Tabella tempi parziali di percorrenza e andamento altimetrico

luogo quota sentiero Tempo parziale Tempo totale Note,  difficoltà, riferimenti
Rif. Pernici, B.di Trat 1581 402      
Caverna Riccabona 1720 402 0,15    
Mazza di Pichea, pr. 1846 420 0,30 0,45 sent sen numero
Corno di Pichea 2138 420 0,50 1,35 Deviazione per Bait de le Vele
Mote Tofino 2151 420 0,30 1,55  
Bocchetta dei Slavazi 2048 420 0,30 2,15  
Sella doss . Torta, b 465 2100 455 0,15 2,30  
Anticima Doss Torta 2151 455 0,10 2,40  
Sella doss . Torta, b 465 2100 420 0,15 2,55  
Rif. Pernici, B.di Trat 1581 - 2,30 5,25  

 Nota: i tempi di percorrenza indicati nelle tabelle si riferiscono ad una andatura media  (circa 300 - 350 metri di dislivello per ogni ora di salita, circa 500 m.  in discesa, circa 3 Km ogni ora  in pianura), non comprendono le soste e sono  relativi a condizioni  del terreno e meteorologiche  normali. Alcune quote indicate  generalmente contraddistinte da  (*), sono approssimative.

Varianti: se si dispone di due autovetture oppure si  è disposti a ricorrere ai mezzi pubblici e taxi vivamente raccomandata è la traversata della catena della Gavardina che può  articolarsi in diverse opzioni:

a)       Dalla Bocca di Trat al Doss della Torta e poi alla Cima Gavardina. Qui si segue il sentiero  455 sino a Malga Cadria e a  vicinanze Lenzumo. Tempo complessivo  ore 10 circa. Difficoltà EE

b)      Dalla Bocca di Trat al Doss della Torta e poi alla Cima Gavardina, Da qui con s. 463 a  Cima Pala e Passo Duron. Tempo complessivo ore 8,30 circa. Difficoltà EE.

c)      Dalla Bocca di Trat alla Sella del  Doss della Torta e poi sempre su sentiero 420 a Cima Cogorna e al Passo di Ballino. Tempo ore  6,00. Difficoltà E.

 

Cartina via di cresta del Tofino

Cartima per gentile concessione Editrice la Giralpina, tel 0432800870

Dati generali:

Grado di difficoltà dei sentieri:  E sent. 420, EE sent 455.

Località di Partenza:  Malga Trat

Punto di partenza:  Malga Trat

Punto di arrivo: Malga Trat

 quota massima: m. 2151, Cima Tofino

Dislivello in salita: m. 800 circa con le risalite.

Tempi di Percorrenza: ore 5,30 – 6.

Punti di appoggio intermedi: nessuno. Nelle vicinanze di Bocca Trat il Rifugio Pernici.

Numeri di Segnavia: 420 e 455.

 Periodo consigliato: maggio- ottobre

Principali  cime attraversate: Corno di Pichea, Tofino, Dos de la Torta.

indicazioni particolari:

Cartografia 1/25000: Editrice La Giralpina, nr.12. Kompass 1/35000  nr 096.

Attrezzatura, equipaggiamento: normale da media montagna

Informazioni turistiche: Azienda per il Turismo di Riva del Garda o Consorzio Turistico Val di Ledro (tel. 0464 591222, www.vallediledro.com