Skip to main content

Home / TRENTINO / Valli Giudicarie / Stenico / Anello Seo Valandro Brugnol Croz delle Pozze Val Laone Seo

Ultimo aggiornamento: 08/11/2013

Anello Seo Valandro Brugnol Croz delle Pozze Val Laone Seo

Grandioso itinerario tra le creste delle elevazioni meridionali del Gruppo di Brenta che dominano tutte le Valli Giudicarie e regalano bellissime vedute  sulle Cime dell’Adamello e della Presanella oltre che sulla Gavardina, il Misone, Il Casale, il Bondone Stivo. La parte alta attraversa i pascoli del Monte Valandro o Monte de Stenech. Il percorso è segnalato solo sino alla forcella del Monte Brugnol, per il resto vi sono labili tracce che nella parte boscata devono essere seguite con molta attenzione sino alla intersezione con il segnavia 347 in val Laone.

Itinerario:  la partenza è da Seo, frazione di Stenico, Valli Giudicarie, m.832.  Si segue sempre il sentiero 348 Cai che porta al rifugio Cacciatore San Lorenzo sino al valico tra il Monte Brugnol e il Monte Ghirlo, m.2025. La prima parte è costituita da una forestale seguita da una  mulattiera che  molto ripidamente  si inerpica sino ai “Salti”, m.1512,  (elevazione caratterizzata dalla Presenza di tre croci). Arrivati ai Prati di Valandro, m,1680, bivio con il s. 346 che sale dalla Val Laone, il bosco lascia il posto a sterminate distese di pascoli che con dolce pendena portano alla rinnovata e graziosa Malga Valandro, m.1871. Qui la pendenza aumenta e seguendo  un vallone erboso in circa 20 minuti si arriva al Valico tra il Monte Brugnol e il Ghirlo, m.2025. Ora si abbandona il sentiero 348 e si sale direttamente la ripida ed erbosa  cresta est del Brugnol raggiungendo la cima, m2221 in circa 30 minuti. Il Monte Brugnol è un punto panoramico d’eccezione sulla piana  ondulata del Bleggio e del Lomaso con le sue articolazioni e su tutti i gruppi montuosi circostanti: Gruppo di Brenta Meridionale con la Cima di Ghez, La Paganella e il Monte Ranzo, Le tre Cime del Bondone e il Monte Stivo, il Monte Casale, Il Misone, la Cogorna e la cresta della Gavardina, Il profilo orientale delle cime dell’Adamello dal Monte Bruffione, al Re di Castello alle Cop di Breguzzo e di Casa, al Carè Alto e al Crozzon di Lares e al Corno di Cavento per finire, solo per stare a quelli in primo piano, con la Presanella.

Prati di Valandro, bivio con il s.346

Panorama su Cop Breguzzo e Care Alto da Valandro

Dal Brugnol vi sono  altre  tre diverse possibilità per ritornare in valle oltre che ritornare dalla via della andata:  a) portarsi ai prati di Valandro e di qui con il  s.346 scendere in Val Laone dopo essere passati per l’Arca di Fraporte e il Capitel della Spina; b) ritornare al valico e imboccare un marcato  sentiero senza numero che attraversa a quota 2000 la valle portandosi  sulle pendici meridionali del Croz Rossa e da qui discendere sulla  lunga dorsale ovest  della Val Laone sino a intersecare il s.347 seguendolo a sinistra, est, sino al Capitel della Spina; c) Dal Monte Brugnol percorrere le  affilate  creste erbose  in direzione  nord ovest  verso il  Colmo di Valgelada e del Croz delle Pozze (questo è l’itinerario descritto) per poi portarsi verso il Croz Rossa e procedere come l’itinerario “b”.

Da Malga valandro a Monte Brugnol

Crinale sud est del Monte Brugnol

Panorama su S. Lorenzo da Brugnol

Panorama sul Bleggio e busa Tione da Brugnol

Carè Alto Crozzon di Lares Corno di Cavento

percorso di cresta tra Brugnol e Croz delle Pozze

Dalla Cima Brugnol si segue la cresta erbosa di nord ovest  su una traccia ben visibile anche se non molto evidente.  Numerosi  brevi saliscendi caratterizzano questo bellissimo ed aereo tratto che sovrasta la Val di Jon passando sopra  i pascoli della Ex Malga Sgolbia racchiusi ad est dal Monte Pizzo. La cresta segue una direzione di nord ovest superando una serie di “dossi” erbosi che a nord  precipitano  con pareti rocciose impervie. Raggiunta una sella a quota 2300, punto più alto del percorso, che collega la cresta alle “Binde”, formazione rocciosa che si congiunge da sud al castello dei Camosci, la traccia piega nettamente verso sud ovest formando un angolo acuto. Ben presto, con una breve risalita di Raggiiunge il Colmo di Valghilada o Valgelada che segna lo spartiacque tra la Val Laone e la Val d’Algone. Si prosegue ora verso sud ovest raggiungendo su comoda traccia  il Croz delle Pozze e poi senza più risalite il sottostante Croz Rossa. Poco sotto il Croz delle Pozze una labile traccia di sentiero, che  in basso diventa più marcata, scende nel versante della Val d’Algone portandosi alla Busa di Venedegh e al Ponte di Carner. A quota 2000 circa sulla sinistra, in direzione del Monte Brugnol, est,  si nota una marcata traccia che attraversa la valle e ritorna alla sella tra il Monte Brugnol e il Monte Ghirlo, sopra Malga Valandro. Il nostro itinerario invece procede in costante  direzione sud mantenendosi sempre in prossimità della cresta che ora è caratterizzata dalla presenza di  mughi con qualche albero di alto fusto.  La traccia non è molto evidente ma con un po’ di attenzione si riesce a seguirla senza difficoltà ad eccezione di alcuni punti dove la presenza di fogliame copre completamente  il tracciato.  Dopo circa un’ora dal Croz Rossa si interseca il sentiero 347. Lo si segue verso sinistra. Ben presto si incontra un facile tratto attrezzato e dopo circa 10 minuti si arriva al Capitel della Spina.

Monte Brugnol da nord

sulla cresta tra Brugnol e le Binde

Val Laone Bleggio e Lomaso.jpg

Via di Cresta del Brugnol da s,Binde.jpg

Questo  tratto di percorso è stato oggetto di manutenzione nel corso del 2011 ed è stato dedicato alla memoria di G.B.Sicheri, eroe garibaldino nativo di Stenico.  Questa via congiunge la Val d’Algone con la Val Laone. E’ davvero un gran peccato che non si sia voluto “marcare” il percorso con una chiara segnaletica in quanto la scarsissima frequentazione renderà ben presto poco identificabile il percorso.  Molto difficile  rinvenire il bivio tra il 247 e questo sentiero specialmente per coloro che lo percorrono da sud verso nord, altrettanto poco visibile la deviazione verso la Busa di Venedegh.

Dal capitel de la Spina tutto diventa più semplice: si segue la comoda forestale che porta  a Stenico. Raggiunte le prime case del paese si nota un capitello in uno spazio attrezzato, da li parte il sentiero didattico per Seo. Ancora 45 minuti di cammino e si arriva a destinazione.

Colmo di Valgelada e Binde

Busa di Venedegh e La Rocca con Val Algone

Monte Brugnol Bleggio e Lomaso da Croz Pozze

La cresta tra Croz Pozze e Croz Rossa

discesa lungo il crinale ovest di val Laone

La Presanella da Croz Rossa

inizio tratto boscato di cresta ovest di Val Laone

Avvicinamento:  Da Trento si prende la strada per Riva del Garda sino alle Sarche. Qui si svolta a destra per Madonna di campiglio sino al Ponte dei Servi, ove si prende per Molveno. In corrispondenza di Villa banale si gira a sinistra per Stenico. Qui giunti si prende a destra per Sclemo imboccando dopo un paio di chilometri la deviazione per Seo, ove si parcheggia nella piazza principale. Km 37  da Trento. Vedi Mappa.

Tabella tempi parziali di percorrenza e andamento altimetrico

luogo quota sentiero Tempo parziale Tempo complessivo Note,  difficoltà, riferimenti
Seo, frazione di Stenico 832 348 0 0  
Capitello, fine forestale 1205 137 1,00 1,00  
I salti 1512 111b 0,50 1,50  
Prati di Valandro, bivio 346 1680 111 0,20 2,10  
Malga Valandro 1871   0,40 2,50  
Valico Brugnol e Ghirlo 2025 ssn 0,25 3,15 Traccia per cresta est
Monte Brugnol 2221   0,30 3,45  
Cresta delle Binde 2304   1,00 4,45  
Colmo di Valgelada o Valghilada 2234   0,15 5,00  
Croz delle Pozze 2225   0,15 5,15  
Croz Rossa 2056   0,15 5,30  
Bivio 347 1480 347 1,00 6,30 Quota appross.
Capitel della Spina 1386   0,10 6,40  
Val Laone, bivio basso 347 841   1,10 7,50  
Bivio per Seo 700   0,10 8,00  
Seo 832   0,45 8,45  

 

Dati generali:

Grado di difficoltà dei sentieri:  E sino a Cima Brugnol, EE la traccia da M.Brugnol a Colmo di Valgelada, E il tratto sino alla intersezione con il 347, breve facile  tratto attrezzato  sul 347, E il sentiero 346 dal Capitel della Spina.

Segnaletica: assente  nei sentieri non CAI, traccia  a tratti non sempre facilmente identificabile, specie nel tratto boscato.

Località di Partenza:  Seo, piazza, m.832.

Punto di arrivo: il medesimo

quota massima: m. 2304,  Sella  sud le Binde.

Dislivello in salita: m.    1800  circa con le risalite.

Distanza:  Km  20 circa

Tempi di Percorrenza:  circa 9  ore.

Punti di appoggio intermedi: -.

Numeri di Segnavia:  vedi tabella

Periodo consigliato: giugno - ottobre

Principali  cime attraversate: Monte Brugnol, Colmo di Valgelada, Croz delle Pozze

indicazioni particolari:   la percorrenza  del tratto di cresta è sconsigliata in caso di pioggia, nebbia, presenza di tratti innevati o bagnati.

Cartografia:  Kompass, Dolomiti di Brenta. (la posizione sulla mappa del sentiero che scende dal croz delle Pozze   non corrisponde con la realtà ed anche il punto di intersezione con il sentiero 347 CAI in realtà è circa 80 metri in quota più in basso.

Attrezzatura, equipaggiamento: normale da media montagna.

Informazioni turistiche: Azienda per il Turismo Terme di Comano Dolomiti di Brenta. Tel. 0465702626.




Visualizza anello Seo Monte Brugnol Croz delle Pozze Seo in una mappa di dimensioni maggiori

Meteo

|
|