Skip to main content

Home / TRENTINO / Val di Sole Pejo e Rabbi / Gruppo di Brenta / Trekking generale Gruppo di Brenta

Ultimo aggiornamento: 01/05/2010

Trekking generale Gruppo di Brenta

Il giro completo del Brenta in 15 giorni con fantastiche traversate

Campanil Basso da Cima Brenta Alta

Giro completo del Gruppo di Brenta in senso orario con partenza ed arrivo a Malé in Val di Sole, in 15 giorni di cammino. Itinerario che  si snoda su percorsi poco frequentati al di fuori delle vie di grande afflusso turistico. Non prevede passaggi attrezzati o tratti alpinistici. Il Punto più elevato è rappresentato dal Passo dei 12 Apostoli a m.2620

Il percorso tocca  quasi tutte le vallate ed i rifugi del Gruppo di Brenta ad eccezione del Rifugio Agostini, facilmente raggiungibile in circa 1,30 ore dal Rifugio Al Cacciatore, del Rifugio Malga Andalo a poco più di  un'ora  di cammino  dal Rifugio Selvata, del Rifugio Alimonta non distante dal Rifugio Brentei. Sono possibili sensibili accorciamenti dell'itinerario portandosi dal Rif. Croz. Altissimo a Molveno e di qui con  mezzo pubblico a Stenico o a S.Antonio di Mavignola o a Pinzolo (salita con funivia al Dos Sabion). La Malga Spora funziona anche come ristoro solo nei mesi centrali dell'estate: per il pernottamento nei mesi di giugno settembre od ottobre è bene sentire la pro Loco di Spormaggiore (0461/653637) o il Municipio dello stesso comune (0461/653555).

Nota:  i tempi di  percorrenza indicati nelle tabelle si riferiscono ad una andatura media  (circa 300 - 350 metri  di dislivello  per ogni ora di salita, circa 500 m.  in discesa, circa 3 Km ogni ora  in pianura), non comprendono le soste e sono  relativi a condizioni  meteorologiche  normali. Alcune quote indicate, generalmente contraddistinte da  *, sono approssimative. 

Tabella di percorso

  1° giorno :  da Malè al Rifugio Peller  per la  Val di Mezol
  2° giorno :  dal Rifugio Peller  al Lago di Tovel per la Val Madris
  3° giorno :  dal  Lago di Tovel a Malga  Spora via  Val Flavona e Val Scura
  4° giorno : da Malga  Spora  al Rifugio Croz Altissimo per il Passo Dagnola
  5° giorno :  dal Rifugio Croz Altissimo al  Rifugio Pedrotti per la Val Massodi
  6° giorno : dal Rifugio Pedrotti al Rifugio Alpenrose  via Val Dorè
  7° giorno : dal Rifugio Alpenrose al Rifugio  Al Cacciatore per la Malga Ben
  8° giorno : dal Rifugio  Al Cacciatore a Seo-Stenico via Malga Asbelz.
  9° giorno : da Stenico al Rifugio Ghedina  per la Val D'Algone
  10° giorno: dal Rifugio Ghedina al Rifugio12 Apostoli per la Val di Sacco
  11° giorno: dal Rifugio12 Apostoli  a Sant'Antonio di Mavignola
  12° giorno: da S. Antonio di Mavignola al Rifugio Brentei per la Val Brenta
  13° giorno: dal Rifugio Brentei al R Tuckett  e al P.so Campo C. Magno
  14° giorno : Da P.so Campo C. Magno  al Rifugio Peller  via P.so di Prà Castron
  15°giorno : dal Rifugio Peller a Malè  via Malga Clesera e sentiero 308.

Descrizione di alcune tappe interessanti

1° giorno:  da Malè al Rifugio Peller  per la  Val di Mezol

A Malé si attraversa il Noce e ci si porta in località Regazzini.Superata la palestra di roccia e la strada forestale proveniente da Plaz , lasciata alle spalle una grande abetaia ,  ci si porta nella Valle di Mezol (destra orografica). Arrivati ai rifugio si segue la rotabile per un tratto sino ai pascoli di Malga Roi per poi proseguire sino al Rifugio Peller. Sentiero senza difficoltà.

Tabella tempi parziali di percorrenza  e andamento altimetrico: Malé - Rifugio Peller sentiero 308-313

Punto del Percorso sen. quota mslm tempo parziale in minuti tempo progressivo in ore possibilità variazioni percorso
dislivello in salita: m. 1250 note: al Rif. Peller Si giunge anche in auto per strada bianca che parte da Cles (Val di Non)
Località Regazzini - Malé 308 764 - - salita lungo il sent.308, passando per la Malga di Cles
Rifugio Mezol 308 1485 2,30 2,30 -
Malga Clesera 313 1890 1,15 3,45  -
Rifugio Peller - 2022 0,50 4,35 -

 

2° giorno:  dal Rifugio Peller  al Lago di Tovel per la Val Madris

Dal Rifugio Peller  si imbocca il sentiero336 sino al Passo della Nana. Qui si sale con il s.310 sino al Passo di Pra Castron per attraversare poi il Pra Castron di Tuenno e scendere ripidamente per la Val Madris sino a Malga Tuena. Qui si prende il s.309 in dolce pendenza sino allevicinanze del lago di Tovel

dislivello in salita: m.480 note: 
Punto del Percorso sent. quota mslm tempo parziale  tempo progres. possibilità variazioni percorso
Rifugio Peller 336 2022 0 0 -
vic.Malga Tassulla 336 2090 1,00 1,00 -
Passo della Nana, bivio 335, 336 336 2195 0,45 1,45 per il s. 335  lungo la Val dei Cavai  si  giunge a Carciato
Passo di Prà Castron 310 2502 1,30 3,15 punto più alto di tutto il giro
Prà Castron di Tuenno, bivio 306 310 2220 0,45 4,00  
Val Madris, bivio 380 310 1800* 1,15 5,15 seguendo il s.3-80 per la Dena e il Passo di Val Gelada di T.
Malga Tuena, bivio 310 309 1740 0,15 5,30 -
Lago di Tovel - 1189 1,20 6,50 -

Malga Tuena e Val Madris

Cartina Val Madris

3° giorno:  Lago di Tovel a Malga  Spora via  Val Flavona e Val Scura

Difficoltà:  non difficile, faticoso Quota Massima: mt 2376, Bocca di Val Scura
Dislivello in salita: m.1300 circa
Commento: itinerario affascinante, fuori dalle normali vie di collegamento. Prevede l'attraversamento della Alta Val Flavona, la risalita di Val Scura, il passaggio lungo gli alti pascoli  di Alpe Campa , il superamento della Sella del Montoz e la discesa della Val dei Cavai..
località sent. quota tempo parz.le tempo compl. note,variazioni percorso
Lago di Tovel 314 1189 0 0 -
Ponte Rio Tresenga,bivio 369, 334 369 1560 1,20 1,20 Il 334 per la Val de le Giare e  la Boc. dei 3 Sassi
Prà de l'Asen, bivio 369 369 1837 0,50 2,10  -
Bocchetta di Val Scura 369 2376 1,45 3,55 -
Alpe Campa, bivio 338 338 2200* 0,40 4,35  -
Sella del Montoz 338 2327 0,20 4,55 -
ex malga Cavedago 301 1848 1,10 6,05 -
Malga Spora - 1851 0,20 6,25 -

Val Scura

Cartina Andalo Tovel

4° giorno: da Malga  Spora  al Rifugio Croz Altissimo per il Passo Dagnola

Difficoltà:  facile Quota Massima: m.2135, Passo Dagnola
Dislivello in salita:285 metri
Commento: grandi panorami nella discesa dal Passo Dagnola
località sent. quota tempo parz.le tempo compl. note,variazioni percorso
Malga Spora 301 1851 0 0 VEDI CARTINA
Campo della Spora, bivio 301-353 353 1860* 0,15 0,15 -
Passo Dagnola 353 2142 0,50 1,05 -
bivio 353-352,Tov Valon 352 1960 0,25 1,30 -
Albi del Mont mulatt 1500* 1,00 2,30 si gira a destra. 
Rifugio Montanara pista di sci 1525 0,20 2,50  -
Rifugi di Pradel  340 1320 0,30 3,20  
Rifugio Croz Altissimo - 1430 0,50 4,10  

Salita a Passo Dagnola

cartina traversata Spora Croz Altissimo

5° giorno:  dal Rifugio Croz Altissimo al  Rifugio Pedrotti per la Val Massodi

Difficoltà:  facile Quota Massima: m.2491, Rifugio Pedrotti
Dislivello in salita: m.1060 circa
Commento: è il sentiero di collegamento tra i due rifugi  che sale dalla Val Massodi. Non presenta difficoltà di sorta tranne  un tratto  leggermente esposto nellle vicinanze del Pedrotti
località sent. quota tempo parz.le tempo compl. note,variazioni percorso
Rifugio Croz Altissimo 340 1430 0 0 CARTINA
Rifugio Selvata, bivio 332 319 1630 0,40 0,40  -
Rifugio Pedrotti - 2491 2,20 3,00 -

 

Rifugio Selvata e Croz Altissimo

cartina Molveno Val Seghe Pedrotti

6° giorno: dal Rifugio Pedrotti al Rifugio Alpenrose  via Val Dorè

Difficoltà:  impegnativo, su terreno  a tratti  friabile. Quota Massima: m.2491, Rifugio Pedrotti
Dislivello in salita: m. 370 circa
Commento:  percorso poco frequentato  in ambiente  incontaminato.
località sent. quota tempo parz.le tempo compl. note,variazioni percorso
Rifugio Pedrotti 304 2491 0 0 CARTINA
Base sud di C. Brenta Bassa, bivio 304-320 320 2470 0,10 0,10  Val Dorè da Monte Ranzo
Forcolotta di Noghera, bivio 345 345 2423 1,30 1,40 -
Spigolo est Dalum 345 1980* 1,10 3,00 -
Passo dei Rossati 345 2358 1,10 4,10 -
bivio 345-345b 345 1541 1,45 5,55 -
Rifugio Alpenrose - 1074 1,00 6,45 -

 

Passo Rossati e Dos Dalum

Cartina Val Dorè

7° giorno: dal Rifugio Alpenrose al Rifugio  Al Cacciatore per la Malga Ben

 

Difficoltà:  non difficile Quota Massima: m.2358, Passo dei Rossati
Dislivello in salita: 1000  metri circa.
Commento:  è un itinerario  interessante , alternativo alla Val d'Ambiez per raggiungere il rifugio  Cacciatore . Chi vuole abbreviare il percorso  può andare direttamente  a San Lorenzo  lungo la stradina  asfaltata (3 Km) e da qui a Stenico con i  mezzi pubblici..
località sent. quota tempo parz.le tempo compl. note,variazioni percorso
Rif.Alpenrose 351 1074 0 0 VEDI CARTINA
ex Malga Dorsino 351 1380 1,00 1,00 -
 Eglo, bivio 345 bis-351 351 1600* 0,40 1,40  -
Forcella Bregain 351 1830 0,45 2,25 -
Malga Ben, bivio 351-351 bis 351 b 1735 1,00 3,25 -
Ponte di Paride,bivio 351bis-325 325 1557 0,30 3,55  -
Rifugio al Cacciatore - 1821 0,45 4,40 -

Cartina percorso Alpenrose Al Cacciatore

8° giorno: dal Rifugio  Al Cacciatore a Seo-Stenico via Malga Asbelz

Difficoltà:  non difficile, ma lungo Quota Massima:  m.2176,  Sella di Colmalta
Dislivello in salita: 550  metri circa.
 è un itinerario  interessante, alternativo alla Val d'Ambiez per raggiungere il rifugio  Cacciatore. A Stenico  possibilità di alloggio presso i Garnì. Chi vuole abbreviare il percorso  può andare direttamente  a San Lorenzo  lungo la Val Ambiez, s.325,e da qui a Stenico con i  mezzi pubblici.
Rifugio al Cacciatore 348 1821 0 0  
Sella di Colmalta 348 2176 2,50 2,50 -
Lago Asbelz, bivio 348-349 348 1956 0,40 3,30 possibilità di ritorno a Baesa per la Valle di Jon
Sell.ta del Monte Piz 348 2148 1,10 4,40  -
ex Malga Valandro 348 1871 0,40 5,20 -
bivio 348-346 348 1700* 0,30 5,50 -
Seo- Stenico 346 832 1,40 7,30 VEDI CARTINA

I marugini

cartina Seo Val D'Angol Asbelz

9° giorno: da Stenico al Rifugio Ghedina  per la Val D'Algone

Si tratta di una tappa di trasferimento in fondovalle: da Stenico si prende la provinciale 34 in direzione Ragoli sino  al bivio da dove sale la strada bianca, percorribile anche dalle vetture, della Val Algone. Da Stenico al  Rifugio Ghedina  sono 11 Km circa.

10° giorno: dal Rifugio Ghedina al Rifugio12 Apostoli per la Val di Sacco

Dislivello in salita : m.1492  Quota Massima :m.2620 Passo 12 Apostoli 
Descrizione: dal Rifugio Ghedina e alla Malga Nambi ( m.1375) : salendo sino al parcheggio si  gira a destra  imboccando  il sentiero  341b ( che confluisce poco sopra nel 341)  si sale la Val di  Sacco  superando il Passo XII Apostoli  (mt 2620) si perviene al Rifugio omonimo.
località quota tempo parziale tempo prog.vo note,variazioni percorso
Rifugio Ghedina 1128 0 0  -
Malga Nambi,parcheggio,bivio 333 1375 0,15 0,15 s.333 per Malga Movlina
Baito dei Cacciatori, bivio 341 1800 1,00 1,15 andando a sx si  arriva al P.so del Gotro
Passo dei 12 Apostoli 2620 2,20 3,35  -
Rifugio 12 Apostoli 2489 0,15 3,50 VEDI CARTINA

Val di Sacco

Cartina Val di Sacco

11° giorno: dal Rifugio12 Apostoli  a Sant'Antonio di Mavignola

Dislivello in discesa : m. 1169 Quota Massima : m.2489 , R.12 Apostoli
Descrizione: è' un itinerario di accesso senza particolari insidie  : dopo il bivio nel Pian di Nardis  il sentiero supera i detriti ghiaiosi del Tovo  Randolan  e  si inerpica su di una serie di gradinate rocciose ( cosiddetta Scala Santa)  sino a raggiungere il rifugio. Al Parcheggio di Val d'Agola una strada asfaltata porta  a S.Antonio di Mavignola  dove si cercherà una sistemazione per la notte.
località quota tempo parziale tempo prog.vo note,variazioni percorso
Rifugio ai 12 Apostoli 2489 0 0  -
Piano di Nardis , bivio 324,307 1822 1,20 1,20 -
Lago di Valagola 1595 0,35 1,55 -
Parcheggio  in Val Agola, s.324 1320 0,40 2,35 VEDI CARTINA
S.Antonio Mavignola 1123 0,30 3,05  -

Cima e Rifugio 12 Apostoli

Cartina Val d'Agola e Val Brenta

12° giorno: da S. Antonio di Mavignola al Rifugio Brentei per la Val Brenta

Dislivello in salita : m. 1000 Quota Massima : m.2175, R.Brentei
Descrizione: è' un itinerario di accesso senza particolari insidie  : dopo il bivio nel Pian di Nardis  il sentiero supera i detriti ghiaiosi del Tovo  Randolan  e  si inerpica su di una serie di gradinate rocciose ( cosiddetta Scala Santa)  sino a raggiungere il rifugio. Al Parcheggio di Val d'Agola una strada asfaltata porta  a S.Antonio di Mavignola  dove si cercherà una sistemazione per la notte.
S.Antonio Mavignola, Parcheggio Val Brenta 1172 - - VEDI CARTINA
Baito Brenta Alta 1687 - -  -
bivio 323-391 1704 - - al Rifugio Casinei
Rifugio Brentei 2175 - 3,30 -

Cartina Val d'Agola e Val Brenta

13° giorno: dal Rifugio Brentei al R Tuckett  e al P.so Campo C. Magno

Difficoltà:  un piccolo tratto esposto nei pressi della Galleria Bogani Quota Massima: m.2270 rifugio Tuckett
Dislivello in salita: mt 330 circa
Commento: classico percorso di collegamento tra i  tre rifugi In alternativa al sentiero Bogani, n 318, si può scendere al Rif. Casinei con il s.Violi, n°391: di qui direttamente al Graffer per il 317b e il s.382. Dal Graffer  a Passo Campo Carlo Magno per  la classica passeggiata che conduce agli  "orti della regina" passando per Pozza Vecchia ( sin qui anche  in auto),  la Pozza di Boch e la malga di Boch .
località sent. quota tempo parz.le tempo compl. note,variazioni percorso
Rifugio Brentei 318 2182 0 0 VEDI CARTINA
Valle del Fridolin, bivio 328-318 328 2048 0,45 0,45  -
Rifugio Tuckett - 2270 0,50 1,35 -
Grostedi, bivio 331 331 2415 1,10 2,45 -
Rifugio Graffer - 2261 0,25 3,10 -
Passo Campo Carlo Magno - 1681 1,40 4,50  -

Sentiero Bogani e Presanella

Cartina Vallesinella e Val Brenta

14° giorno: Da P.so Campo C. Magno  al Rifugio Peller  via P.so di Prà Castron

Dislivello in salita: mt  1000 circa Quota Massima: m.2502 Passo di Prà Castron
Per completare il giro del Gruppo di Brenta è necessario affrontare questo percorso che per la sua lunghezza è tra i più faticosi. Esiste una possibilità di pernottamento presso il Bivacco Costanzi Albasini nei pressi del Passo di Prà Castron. Al Passo della Nana  c'è la possibilità di arrivare al R. Peller lungo il sentiero 335-308 e 313  che passano per la ex Malga Cavalli e la Malga  Clesera, allungando il cammino di circa 40 minuti. 
descrizione: itinerario piuttosto faticoso anche se privo di difficoltà tecniche
località sentiero quota tempo parziale tempo  progr.vo note,variazioni percorso
Passo di Campo Carlo Magno mulattiera 1642 0 0 VEDI CARTINA
Malga Mondifrà mulattiera 1632 0,20 0,20 -
incrocio sentiero 355 355 1500* 0,20 0,40 -
ex Malga  Scale, bivio 329 329 1600* 2,00 2,40  -
Passo di Prà Castron 336 2502 2,30 5,10 si gira a sinistra, nord
Selletta della Nana 336 2530 0,30 5,40 -
Passo della Nana 336 2195 0,45 6,25 eventuale deviazione per il s.335 e poi 308 e 313
Vicinanza Malga Tassullo, bivio 311 336 2090 0,40 7,05  -
Rifugio Peller - 2022 1,00 8,05 -

Sasso Rosso Cima Tov Val del Vento

Cartina Mondifrà Peller Via Passo di Prà Castron

15°giorno: dal Rifugio Peller a Malè  via Malga Clesera e sentiero 308

 Si segue a ritroso l'itinerario del primo giorno oppure (un pò più lunga) si scende dapprima per il 313 e il 374 sino al Rifugio Mezol: da qui con il s.308.