Skip to main content

Ultimo aggiornamento: 29/10/2011

via ferrata Roda di Vael

Dal passo del Vaiolon alla splendida cima in meno di un'ora.

Roda di Vael e Passo Violon

La  via ferrata Roda di Vael  è abbastanza semplice, dal Passo di Vaiolon, m.2560, consente di raggiungere la vetta della bellissima Roda di Vael. Di solito si

La Sforcela e Cima Mugoni con la Busa di Vael

percorre in concatenamento con la più impegnativa Ferrata del Masarè.  Il dislivello è di m.246, le attrezzature  consistenti in funi metalliche sono ben posizionate. Appoggi ed appigli  consentono di salire  e scendere senza particolari problemi.

Avvicinamento:

Per arrivare al Passo del Vaiolon vi sono molteplici possibilità. Dal  Parcheggio Kaiserstein, m.1740,  qualche centinaio di metri a nord del Passo di Costalunga, si imbocca il sentiero nr 9 che in circa 2 ore e mezzo consente di raggiungere il Passo del Vaiolon.

Via Ferrata Roda di Vael 1

Via Ferrata Roda di Vael 2

Altra possibilità con durata e dislivelli analoghi, dal passo di Carezza con i sentieri 548 e 552 passando per il Rifugio Paolina.

Ritorno:  Ritornati dalla Cima della Roda di vael al Passo del Vaiolon, da qui si può percorrere il versante est della montagna, descrivendo in tal modo un imteressante anello che porta dapprima al Rifugio Roda di Vael e  in breve al Passo di Costalunga.

Tabella tempi parziali di percorrenza e andamento altimetrico Passo di Carezza Rifugio Paolina Passo del Vaiolon Roda di vael, Rifugio Roda di Vael  Passo Costalunga

luogo quota sentiero Tempo parziale Tempo compless Note,  difficoltà, riferimenti
Passo Carezza 1752 552      
Rifugio Paolina 2125   1,10    
Bivio s.n.9 2193 9 0,20    
Passo del Vaiolon 2560 ssn 1,10 2,40 Inizio Tratto ferrato
Roda di Vael 2806   0,40 3,20  
Passo del Vaiolon 2560 551 0,30 3,50  
Bivio 551 - 541 2334 541 0,30 4,20  
Rifugio Roda di Vael 2282 548 0,20 4,40  
Passo Carezza 1752   1,15 5,55  

Cartina ferrata Roda di Vael

Cartina per gentile concessione Editrice la Giralpina. Tel. 0432800870.

Dati generali:

Grado di difficoltà:  abbastanza facile nel suo genere, alcuni tratti esposti.

Località di Partenza:  Passo di Carezza

Punto di partenza:

Punto di arrivo: Roda di Vael.

 quota massima: m.2806, Roda di Vael.

Dislivello in salita: m.1054

Tempi di Percorrenza: ferrata ore 0,40, intero anello ore 6.

Punti di appoggio intermedi: Rifugio Paolina, Rifugio Roda di Vael

Numeri di Segnavia: vedi tabella

periodo consigliato: estate, inizio autunno.

Principali  cime attraversate: Roda di Vael

indicazioni particolari: possibile abbinamento con ferrata del Masarè (più impegnativa) in discesa dalla Roda di Vael senza ritornare al Passo Vaiolon. 




Visualizza Latemar Oclini Catinaccio in una mappa di dimensioni