Skip to main content

Ultimo aggiornamento: 29/10/2011

Via Ferrata Passo Santner

Lungo la parete ovest di Cima Catinaccio

Via Ferrata Passo Santner dal Passo

La Via Ferrata  Passo Santner  si sviluppa nella parte  nord occidentale del Catinaccio.  Le sue attrezzature che risalgono il fianco ovest di Cima  Catinaccio o Rosengarten  consentono di raggiungere il Passo Santner dal versante  di Passo Nigra. E’ una ferrata nel suo genere non molto impegnativa ad eccezione di alcuni passaggi in canalini spesso ricoperti da neve ghiacciata. Essa mette in comunicazione  il Rifugio Fronza alle Coronelle con i  Rifugi Passo Santner, Re

Croda di re Laurino e Rifugio Passo Santner

Alberto e Vaiolet.

Itinerario stradale.

Per raggiungere il rifugio Fronza alle Coronelle, oltre alla seggiovia Re Laurino  che parte  a poche centinaia di metri a sud del Passo Nigra (Niger) in corrispondenza della Gasthof  Frommeralm, si percorre il sentiero 15 e il sentiero 1. Tempo  necessario poco meno di  2 ore.  Per arrivare al Passo  Nigra si segue  la statale della val di fassa sino a San Giovanni e di qui verso il Passo di Costalunga.

Rifugio Fronza - Koelnerhuette da Bivio s.1

Anche da Bolzano, per la Val di Tires, in circa 33 Km si raggiunge il Passo Nigra.  La seggiovia è normalmente in funzione

Via Ferrata Passo Santner, lunga scala

da inizio giugno a metà ottobre con un orario minimo dalle 8,30 alle 17,30 per le code stagione, dalle 8 alle 18 in alta stagione. Osserva una pausa “pranzo” tra le 12,15 e le 13,30. Informazioni dettagliate presso il sito web della Associazione Turistica di Tires alla pagina  http://www.tiers.it/it/estate/natura/alpine-pearls-vacanze-senza-auto/impianti-di-risalita.html

Avvicinamento:                                                                                                                                            

IL punto di partenza è il Koelner Huette o Rifugio Fronza alle Coronelle. Da qui si prende il sentiero  542 che percorre il fianco ovest della Cresta del Diavolo (Baumannkamm). Un primo trtatto attrezzato  ci fa guadagnare quota sopra il rifugio sino al bivio per il Passo delle Coronelle. Da qui si procede  a lungo in direzione nord attraversando morene e finalmente  inerpicandosi lungo le cengie naturali della

Passo Santner e Torri del Vajolet

parete del Catinaccio. Dopo un’ora e mezza si incontrano le prime attrezzature della ferrata: una lunga scala. Ben presto si incontra il ripido canalino sovente innevato che rappresenta forse la principale difficoltà della ferrata. Dopo circa mezz’ora si intravede  in lontananza il piccolo rifugio al Passo Santner che si raggiunge in altri 15 minuti.

Ritorno:  per il ritorno la via più veloce è ripercorrere  l’itinerario di andata.  Chi avesse tempo ed energie a disposizione vi sono  dei percorsi ad anello decisamente entusiasmanti per i panorami e per i luoghi di passaggio.  Nella tabella sottostante si propone il percorso che prevede  il giro di Cima  Catinaccio con risalita al passo delle Coronelle. Se non vi sono le possibilità di prendere l’impianto di risalita bisogna aggiungere ore 1,50 per la salita e ore 1,10 per la discesa dal Rifugio Fronza o Koelner Huette.

Tabella tempi parziali di percorrenza e andamento altimetrico

luogo quota sentiero Tempo parziale Tempo compless Note,  difficoltà, riferimenti
Stazione a valle seggiovia Re Laurino per Rifugio Fronza nei pressi di Passo Nigra         In alternativa alla cabinovia si percorre il  sentiero 15 e il s. 1
Stazione a Monte, Rifugio Fronza alle Coronelle – Koelner Huette 2340 ssn      
Inizio attrezzature     1,40    
Passo Santner, Rifugio 2733 542 0,50 2,30  
           
Rifugio Re Alberto 2622   10 2,40  
Rifugio Vaiolet 2254 541 40 3,20  
Bivio  Passo Coronelle  ss 541  e 550 2418 550 50 4,10  
Passo delle Coronelle 2630   40 4,50  
Stazione a monte Cabinovia per Rifugio Fronza 2340   30 5,20 Se non si prende l’impianto né in salita né in discesa,  aggiungere  tre ore circa

Cartina ferrata Passo Santner

Cartina per gentile concessione Editrice la Giralpina. Tel.0432800870

Dati generali:

Grado di difficoltà:  mediamente impegnativo nel suo genere, esposizione non accentuata.

Località di Partenza: Vicinanze Passo Nigra, stazione a valle seggiovia delle Coronelle

Punto di partenza: Rifugio Fronza alle Coronelle - Koelnerhuette

Punto di arrivo: Rifugio Passo Santner.

 quota massima: m.2734

Dislivello in salita: 400 metri circa solo per il tratto sino a Passo Santner con utilizzo impianto. Metri 780 per l’anello proposto. Senza utilizzo seggiovia aggiungere m.600.

Tempi di Percorrenza: ore 2,30 al Passo Santner. Intero anello ore 5,20 con utilizzo seggiovia, ore 8,20 senza seggiovia.

Punti di appoggio intermedi: in caso di anello i Rifugi Vaiolet e Re Alberto oltre al  Santner.

Numeri di Segnavia: vedi tabella

periodo consigliato:  estate, primo autunno

informazioni turistiche: Associazione Turistica di Tires – Tiers. www.tiers.it.  Tel. 0471642127




Visualizza Latemar Oclini Catinaccio in una mappa di dimensioni