Skip to main content

Home / TRENTINO / Val di Fassa / Gruppo del Sella / Via ferrata Brigata Tridentina sulla Torre Exner, Gruppo del Sella

Ultimo aggiornamento: 28/10/2011

Via ferrata Brigata Tridentina

La meno impegnativa, ma molto spettacolare, delle ferrate del Gruppo Sella

Via Ferrata Brigata tridentina, inizio

La Via ferrata Brigata Tridentina  si sviluppa sulla parete sud-est della Torre Exner nel gruppo del Sella. Essa collega il versante della Val Badia del Passo

via Ferrata Brigata tridentina, la via di salita

Gardena con il Rifugio Cavazza al Pisciadù. Supera un dislivello di circa 400 metri. Le difficoltà tecniche sono abbastanza contenute sia per il tipo di roccia che presenta numerosi appigli e appoggi naturali, sia per l’inclinazione. La lunghezza del percorso suggerisce però una certa cautela  specialmente per le persone con poco allenamento specifico. Regala bei panorami sulla Val Badia e Colfosco.  Il tratto più difficile è nella parte superiore (ore 1,15 circa  dall’attacco), ma può essere evitato percorrendo un sentiero alternativo. Dopo altri venti minuti, superata una scaletta e dei pioli fissi nella roccia, si inizia a scorgere il Rifugio Cavazza. Altri 10 minuti e si arriva al mitico ponte nei pressi del quale una targa ricorda  la conclusione dei lavori  ad opera del CAI di Bologna, sezione Fanrin, nel lontano 1967. Terminate le attrezzature in circa 20 minuti si perviene al rifugio Cavazza.

Arrivare in auto.

Il parcheggio di riferimento si trova sulla destra  dopo alcuni tornanti scendendo dal Passo Gardena in direzione di Colfosco, a quota 1956 metri nei pressi di una cava di ghiaia. Un cartello  segnaletico  fa riferimento alla  Ferrata  Brigata Tridentina.

via Ferrata Brigata Tridentina parte finale

Avvicinamento.

Dal  parcheggio si seguono le indicazioni e si procede in direzione  sud est sino ad un primo bivio dove si procede per il s.29 a. Superato un secondo bivio per la Val Setus si prosegue per il sentiero 29 sino ad incontrare  il bivio per la ferrata.

via Ferrata Brigata Tridentina, vista su Val Badia

Ritorno: Si prende il sentiero  666 e 666 a che percorre la Val Setus. Tempo approssimativo: ore 2 - 2,30.

Tabella tempi parziali di percorrenza e andamento altimetrico

luogo quota sentiero Tempo parziale Tempo compless Note,  difficoltà, riferimenti
Parcheggio tornante statale Passo Gardena 1956 666a      
Bivio  666a -29 a 2073 29a 15    
Bivio 29 a - 29 2080 29a 10    
Attacco ferrata Brigata Tridentina     30 0,55  
Fine attrezzature     1,45 2,40 Tempo variabile secondo affollamento
Rifugio Cavazza al Pisciadù 2585   0,20 3,00  

Cartina Ferrata Brigata Tridentina

Cartina su gentile concessione Editrice la Giralpina. Tel.0432800870

Dati generali:

Grado di difficoltà: EEA-MD

Punto di partenza: Sesto  tornante strada Passo Gardena  Colfosco

Punto di arrivo: Rifugio Franco cavazza al Pisciadù

 quota massima: m.2585

Dislivello in salita: m.630

Tempi di Percorrenza: tre ore ( 1,45 solo ferrata)

Punti di appoggio intermedi:

Numeri di Segnavia: 666 a, 29 a, 29, ssn.

periodo consigliato: estate, inizio autunno.

Principali  cime attraversate: torre Exner




Visualizza Sassolungo e Catinaccio in una mappa di dimensioni maggiori