Skip to main content

Home / TRENTINO / Val Rendena / Madonna di Campiglio / Via Ferrata Alfredo Benini

Ultimo aggiornamento: 28/04/2010

Via Ferrata Alfredo Benini

Dalla Bocca di Tuckett al Passo del Grostè nelle Dolomiti di Brenta

Sentiero Benini verso Cima Falkner

Il sentiero ferrato Alfredo Benini è la prosecuzione verso nord del sentiero delle Bocchette Alte. Collega la Bocca del Tuckett, raggiungibile dall’omonimo rifugio  con il sentiero 303 al Passo del Grostè, attraversando in cresta la Cima Sella, Il Campanile di Vallesinella, la Cima Falkner, il Campanile dei Camosci e la Cima Grostè. E' un itinerario mediamente difficile nel suo genere, EEA - D, che offre delle bellissime vedute sul Gruppo della Campa e sul Gruppo Adamello Presanella.

 E' possibile fare  questa via ferrata con una escursione di giornata con partenza e arrivo al Passo del Grostè, utilizzando per il ritorno il classico sentiero 316. Alla Bocca del Tuckett si inizia  la salita  mediante scale e corde della parete sud-ovest della Cima Sella (a sinistra della bocca guardando  verso sud ) . Superato un primo terrazzo si inizia a salire verso la Bocca Alta di Vallesinella (mt 2.875).

Superato da est il Campanile di Vallesinella  si inizia a percorrere la cengia , sempre da est, di Cima Falkner dove si tocca il punto più alto del percorso ( mt 2910).Oltrepassato per  cengia attrezzata  il fianco della cima Falkner si giunge al Campanile, continuando  sino all’omonima bocca ( mt 2740). Ultimo rilievo sul cammino del Benini è  il fianco di Cima Grostè, da dove, per gradoni di roccia si scende al Passo e poi  al rifugio.

Dati generali

Punto di partenza: Rifugio Tuckett
Punto di arrivo: rifugio Stoppani al Grostè
quota massima: mt  2910, sotto cima Falkner
Dislivello in salita: mt 700 circa
Tempi di Percorrenza: 4 ore dal rifugio Tuckett, tre ore dalla Bocca del Tuckett
Principali cime attraversate Cima Sella, Campanile di Vallesinella, Cima Falkner, Campanile dei Camosci, Cima Grostè.
Numeri di Segnavia: 303 sino alla Bocca del Tuckett, poi 305.
Vie consigliate per il rientro anticipato alla base: Dalla vedretta  superiore di Vallesinella si può scendere al rifugio Tuckett mediante il sentiero Dallagiacoma ( nr 315) in circa una ora.
Grado di difficoltà:  di media difficoltà
periodo consigliato: giugno-settembre
indicazioni particolari: -

Cartina

Cartina Sentiero Benini

Tabella tempi parziali di percorrenza e andamento altimetrico

Punto del Percorso n°  sen. quota mslm tempo parziale in minuti tempo progressivo in ore possibilità variazioni percorso
Rifugio Tuckett 303 2270 0 0 -
Bocca di Tuckett,bivio 303,305 305sx 2648 1,10 1,10 si prende  il 305 verso sinistra nord.
Cresta n.o. di Cima Sella, bivio 315 305 2750* 0,30 1,40 dal 315 sale il sent. Dallagiacoma
Fianco sud Est Cima Falkner 305 2910 0,40 2,20 una targa ricorda il punto più alto del s. Benini. 
Bocca dei Camosci 305 2771 0,40 3,00 -
Passo del Grosté - 2442 1,20 4,20 -