Skip to main content

Home / TRENTINO / Val Rendena / Laghi San Giuliano e Garzonè

Ultimo aggiornamento: 23/04/2010

Laghi San Giuliano e Garzonè

Nel Gruppo dell'Adamello

Ad occidente di Caderzone, in Val Rendena, tra la Val Genova e la Val Borzago da nord verso sud si distendono le valli Seniciaga e Germenega. Tra quest'ultima e i rilievi montuosi di Corno Alto,  Spadalone, La Cingla e La Costaccia, si trovano a quota 1.940 metri.

Due spettacolari laghi alpini detti Lago di San Giuliano e Lago Garzonè. Un pò più a sud e ad est, oltre la Bocchetta dell'Acqua Fredda si trova il Lago di Vacarsa o di Campastril. Da questi azzurri e ridenti specchi d'acqua, circondati da una magnifica pineta e separati tra loro da un sottile lembo di bosco, si gode una vista assolutamente spettacolare e a 360 gradi sui  giganteschi rilievi della Val Genova. Nei loro pressi si trova il Rifugio San Giuliano.

Rifugio San Giuliano

 

La via di accesso più agevole è dal versante di Caderzone: con la vettura si può arrivare a Diaga (m.1413) oppure in località Pozza delle Vacche (m.1485). Qui si imbocca il sentiero 221 che porta dapprima a Malga Campastril e poi, in circa 1,45, ai laghi, passando dal  grazioso Lago Vacarsa (bella veduta sul Gruppo di Brenta) e dalla Bocchetta dell'Acqua Fredda (m2184) dalla quale lo spettacolo è veramente "mozzafiato".

Lago di Garzonè ed Adamello

Per il ritorno c'è la possibilità di descrivere un percorso circolare  seguendo il sentiero 230 che in direzione nord porta alla Malga di San Giuliano (magnifico panorama) e poi piega ad est e corre parallelo alla Val Genova, portando a Malga Campo e da qui a Diaga o, ancora meglio, direttamente a Pozza delle Vacche.

Un'altra possibilità di accesso ai laghi di San Giuliano sussiste dalla Val di Genova, un pò prima dell'albergo Fontanabona: si imbocca il sentiero 215 e lo si percorre sino a Malga  ermenega Bassa, ove si piega a sinistra prendendo il s.244 sino a Malga Germenega di Mezzo (m1869). Qui si piega a nord imboccando il s.221 che in breve porta ai laghi.

Itinerari e traversate

Itinerario di accesso: da Caderzone, località Diaga, m.1413 parcheggio, per sentiero  230, ore 2,10. Da Caderzone, Località Pozza delle Vacche, m.1485, parcheggio, si prende il s.221, ore 2,40 circa.
Rifugi e Bivacchi nella zona: Rifugio Laghi di San Giuliano

  Percorso Circolare: partenza ed arrivo da località Pozza delle Vacche. Si sale al Lago Vacarsa per il s.221 e si prosegue sino alla Bocca dell'Acqua fredda e fino ai laghi di San Giuliano, si ritorna per il s.230 girando a destra, una volta a Malga Campo, in direzione Pozza delle Vacche. Ore 4,30 complessivamente.
  in Val di Genova per la Val Germenega. s.215, 244 e 221, ore 3,30 circa. In Val Borzago, ponte sul Rio Garzana, m.1050, s.221 e 244, ore 4,30.
  In Val Borzago, ponte sul Rio Garzana, m.1050, s.221 e 244, ore 4,30