Skip to main content

Home / TRENTINO / Trento e Monte Bondone / Gruppo Bondone e Stivo

Ultimo aggiornamento: 20/04/2010

Gruppo Bondone e Stivo

Nel Basso Trentino tra Trento, Vallagarina e Garda

Piana Viote Bondone

Il Monte Bondone, detto anche Alpe di Trento, sovrasta il capoluogo del Trentino ed offre uno spettacolare panorama sulle catene di monti e vette vicine. La montagna offre la possibilità di passeggiate a cavallo, percorsi in mountain bike e scalate su roccia.

La conca verde delle Viote del Bondone è un esempio di torbiera piana delle Alpi, ricca di specie vegetali di particolare valore naturalistico e di invertebrati, anche rari come il coleottero acquatico. Qui si possono visitare la Riserva Naturale Integrale ed il Giardino Botanico Alpino, dove crescono oltre duemila specie di piante e fiori dei cinque continenti.

Il Monte Bondone, con la Valle dei Laghi e la città di Trento, sono il fulcro di una grande proposta culturale: Bondone Officina ed il Festival delle Arti e della Natura: 15 giorni in natura, da vivere con scrittori, musicisti, disegnatori, fotografi, artisti di fama nazionale ed internazionale.

D'inverno, il Monte Bondone offre piste da sci particolarmente adatte per imparare a sciare, con un Centro del Fondo fra i più belli del Trentino e con le ampie praterie innevate dove le passeggiate con le "ciaspole" (racchette da neve ai piedi) prendono il posto delle innumerevoli escursioni ed attività sportive praticabili d'estate.

Veduta del Monte Stivo

Il Monte Stivo invece è una montagna del basso Trentino di 2.059 metri, punto panoramico affacciato sul Lago di Garda e la Vallagarina. Dalla cima la vista spazia sulla Catena del Lagorai, sul Pasubio e sulle Piccole Dolomiti ad est, il gruppo del Monte Baldo a sud, le Alpi di Ledro a sud-ovest, i ghiacciai dell’Adamello, del Carè Alto e della Presanella a nord-ovest, le Dolomiti di Brenta a nord. Molte sono le tracce di trincee e fortificazioni austroungariche ed italiane della Grande Guerra, parte del sistema fortificato dell'Alto Garda.

La vetta dello Stivo è una meta piuttosto frequentata grazie anche al Rifugio Stivo aperto spesso nei week- end durante l'inverno. Tutti i percorsi proposti sono abbastanza facili e non presentano particolari difficoltà.

Tabella sintetica

Rifugi   Cime Principali sentieri località di partenza laghi
Rifugio Stivo, Prospero Marchetti, m.2012, 0464 512786. Cornetto, m.2180, Dos d'Abramo, Cima Verde, Palon Traversata  a Cima Cornetto, s.617, ore 5,10. Passo Bordala per  sentiero dei Serbi ore 2 circa Passo Bordala,s.623 ore 2,20; Rifugio Monte Velo,s 608, ore 2,30  
Rifugio Viote-F.lli Tambosi, m.1539. Tel.0461 948162. Sempre aperto Bondone e Stivo da Ranzo Tre Cime del Bondone Giro delle Tre Cime, ore 4,30, s.607 Dalla Strada del Monte Bondone. Km 24 da Trento -

I tempi di percorrenza sono del tutto indicativi e si riferiscono al superamento per ogni ora di cammino, soste escluse, di un dislivello in salita di m.350, m.500 in discesa, km 2,5 di lunghezza nei tratti pianeggianti.  Quando si parla di "sentiero alpinistico e di percorso alpinistico" si intende  tracciati che richiedono  capacità di percorribilità e livello di attenzione ed esperienza diverse da quelle  dei sentieri escursionistici, presentano maggiore grado di esposizione ai dirupi, attraversamento di tratti innevati o su terreno malsicuro.

Le indicazioni qui contenute sono tratte da testi o documenti di pubblica consultazione, possono contenere errori e possono non essere sempre aggiornati sia per le condizioni di percorribilità di strade e sentieri sia per  i recapiti dei rifugi: si consiglia vivamente  di munirsi di una buona cartina e di verificare periodi di apertura e transitabilità delle vie di accesso.