Skip to main content

Home / TRENTINO / Trentino - esperienze vive / Sentiero Attrezzato Forcelle del Paterno – Dolomiti di Sesto

Ultimo aggiornamento: 05/11/2011

Sentiero Attrezzato Forcelle del Paterno – Dolomiti di Sesto

Magnifico percorso tra forcelle e gallerie di guerra in una delle zone più affascinanti delle Dolomiti.

Più che di una via ferrata quello delle Forcelle del Monte  Paterno, Dolomiti di Sesto, sulla linea di confine tra Veneto e Alto Adige, è un percorso attrezzato in molteplici punti  che  da sud ovest a nord est  attraversa tutto il Monte Paterno  superando cengie esposte, camini, gallerie, fortificazioni militari, ad una quota variabile tra i 2450 e i 2600 metri. Una via ferrata  consente di salire abbastanza agevolmente sulla cima dal lato sud. Strabiliante il panorama, veramente a 360 gradi grazie anche ai numerosi  cambi di prospettiva offerto proprio dal superamento delle diverse forcelle.  Il punto di partenza più vicino è il Rifugio Auronzo, raggiungibile da Misurina con strada a pagamento.  Altri punti di accesso da Sesto Pusteria per la Val Fiscalina o la Val Campo di Dentro, ma con un tempo  di avvicinamento superiore di almeno 2 ore. L’itinerario proposto parte quindi dal Rifugio Auronzo, arriva al Rifugio Lavaredo passando a sud delle Tre cime,  supera la forcella Lavaredo. Dopo qualche centinaio di metri si abbandona il sentiero per il Rifugio Locatelli e si sale verso destra, Dopo circa mezz’ora si attraversa  la prima galleria   e hanno inizio le attrezzature.   Superando dei passaggi abbastanza esposti , ma in tutta sicurezza,  con degli squarci veramente impagabili sulle tre Cime di Lavaredo   e sul Gruppo dei Rondoi Baranci  si arriva alla Forcella Passaporto.  Si procede ora sul versante meridionale del Paterno traversando diagonalmente  dei ghiaioni. Qui si deve stare attenti ad imboccare  sulla sinistra  la via  giusta per la Forcella dei Camosci tralasciando una   traccia che continua lungo i ghiaioni.  Il sentiero si inerpica lungo un canalone che porta alla Forcella dei Camosci, m.2653, sull’altro versante della quale si inerpica la ferrata  Innerkoffler-Deluca.  Poco prima della forcella,  sulla sinistra  vi è la partenza della breve e relativamente facile ferrata per la Cima del Monte Paterno, che  in realtà è la prosecuzione della ferrata Innerkofler-De Luca che prende inizio dalle vicinanze del Rifugio Locatelli. Raccomandiamo  vivamente di salire in vetta  oltre che per il panorama vastissimo  anche per apprezzare  la grandezza dei sacrifici  e delle gesta dei militi, di ogni bandiera,  che si affrontarono su questa cima.  Discesi alla base della ferrata il sentiero delle Forcelle prosegue  per camminamenti e cengie abbastanza esposti e in  breve si raggiunge una grande fenditura tra i pinnacoli del Paterno che si può superare  con un ponte sospeso. Con un alternanza di tratti orizzontali su cengie, saliscendi da camini e passaggi attrezzati con continuo alternarsi dei panorami dopo circa tre quarti d’ora si arriva alla Forcella del Lago in vista della imponente parete ovest della Croda dei Toni, del Pian di Cengia e  del gruppo Cima Undici  Cresta Zsigmondy. Un’altra ora di cammino scarsa ci consente di raggiungere su comodo sentiero in gran parte su  magri pascoli  pianeggianti il Rifugio Pian di Cengia o Buellelejochhuette, m. 2528. Dopo una meritata sosta il facile  e ultrapanoramico sentiero  101 ci consente di raggiungere dapprima in discesa i laghi dei Piani e poi con dolce salita il Rifugio Locatelli o Dreizinnenhuette. Dal rifugio Locatelli due sono le possibilità di ritornare  al Rifugio Auronzo: a) la più breve per la Forcella  e il Rifugio Lavaredo per sentiero 101; b) di circa 30 minuti più lunga, sul  bellissimo versante nord delle Tre Cime, per sentiero 105 valicando la Forcella Col di Mezzo.

Percorso stradale:  il Rifugio Auronzo si raggiunge con strada a pagamento da Misurina. Da Bressanone,  uscita autostradale  A 22  si prende per la Val Pusteria sino a Dobbiaco e poi  per Cortina  indi per Misurina, distanza totale Km  85. Da Cortina d’Ampezzo  per SR 48 circa 23 KM.

NB: un’altra possibilità di raggiungere la Forcella dei camosci e la Cima del Monte Paterno è  la ferrata  Innerkofler – De Luca  che parte  nei pressi del Rifugio Locatelli  in direzione della cresta nord del Paterno.  Si percorrono  diverse gallerie, la più lunga delle quali supera i 300 metri ( assolutamente necessarie le torce elettriche). Dopo questa galleria  una targa segna l’inizio del percorso ferrato, che non presenta comunque particolari difficoltà, infine per un canalino ripido e franoso, spesso innevato anche in estate, si raggiunge la Forcella dei Camosci, dalla quale si scende per alcuni metri e si imbocca la ferrata per la cima, circa 20 minuti, più impegnativa del tratto precedente.

Tabella tempi parziali di percorrenza e andamento altimetrico: giro del monte Paterno e sentiero delle Forcelle

luogo quota sentiero Tempo parziale Tempo totale Note,  difficoltà, riferimenti
Rifugio Auronzo 2320 1104      
Rifugio Lavaredo 2344   0,30    
Forcella Lavaredo 2454   0,10   Paternsattel
Prima galleria     0,35 1,15  
Forcella passaporto 2589   0,30 1,45  
Inizio ferrata Cima Paterno 2650 circa   0,40 2,25  Presso Gamsscharte o Forcella dei Camosci
Cima Monte Paterno 2722   0,25 2,50  
Rientro su sentiero Forcelle 2650   0,20 3,10  
Forcella dei Laghi, fine attrezzature     0,45 3,55 Fine sentiero Forcelle,
Passo Pian di Cengia 2522   0,50 4,45 possibilità rientro a  Rifugio Lavaredo con s. 104 in ore 1,20
Rifugio Pian di Cengia 2528 101 0,05 4,50  
Rifugio Locatelli   101 1,00 5,50  
Rifugio  Lavaredo 2344 101 0,40 6,30  
Rifugio Auronzo 2320   0,30 7,00  

 

 

Dati generali:

Grado di difficoltà: abbastanza facile nel suo genere (alpinistico attrezzato)  il sentiero forcelle, mediamente impegnativa la ferrata.

Località di Partenza:  Misurina

Punto di partenza: Parcheggio presso Rifugio Auronzo, m.2320

Punto di arrivo: Rifugio Auronzo

 quota massima: m.2722 Monte Paterno

Dislivello in salita: 600 metri circa

Tempi di Percorrenza: 7 ore escluse le pause

Punti di appoggio intermedi: Rifugio Lavaredo, Rifugio Pian di Cengia, Rifugio Locatelli

Numeri di Segnavia: 1104

Vie consigliate per il rientro anticipato alla base:

periodo consigliato:

Principali  cime attraversate:

indicazioni particolari:




Visualizza Sentiero delle Forcelle di Monte Paterno in una mappa di