Skip to main content

Home / TRENTINO / Trentino - esperienze vive / Anello Valdurna Karnspitze – Dorsale Monte Ganda e Radlsee

Ultimo aggiornamento: 29/03/2013

Anello Valdurna Karnspitze – Dorsale Monte Ganda e Radlsee

Lunga escursione tra la Durnholzertal e la Penser Tal

Inconsueto percorso sulla dorsale tra la Karnspitze e la Radlspitze che divide la Valle di Valdurna dalla val di Pennes.  Offre spettacolari panorami   sulle Dolomiti, sulle Stubaier Alpen e sui Sarentini.  I sentieri sono abbastanza ben segnalati e la percorrenza non è difficoltosa, se si esclude il tratto che arriva al Radlsee.

Aspetti positivi:  grandi panorami in percorsi poco frequentati per l’assenza di rifugi. La percorrenza non è difficoltosa e neppure l’orientamento.

Criticità = elementi da considerare:  itinerario molto lungo specialmente nel tratto meno entusiasmante  dalla forcella di Kalmann a Valdurna. La salita al Lago di Rodella comporta il superamento di un tratto attrezzato, abbastanza esposto.

Percorso stradale:  da Bolzano nord, uscita   autostradale, si prende la Statale 22  e poi la  SS 508 di Sarentino che si segue sino a Sarenentino e poi deviando a destra, sino a Valdurna. Circa  37 Km. Vedi Mappa.

Itinerario:   dal parcheggio  si prosegue per il   minuscolo centro storico di Durnholz (Valdurna) per poi imboccare nei pressi della chiesa il sentiero 12.  Salendo per ampi pascoli prima intervallati a distese di mughi in costante direzione nord,  dopo circa 50 minuti si arriva ad un  piccolo baito in legno, con crocifisso. Si prosegue nella medesima direzione su una scarna mulattiera  che a stento si fa strada tra i mughi. Dopo circa 2 ore dalla partenza si arriva al Passo di Valdurna dove c’è il bivio tra i segnavia 12 e 17. Seguiamo quest’ultimo in direzione ovest sud-ovest. Superato un minuscolo laghetto del quale non vi è traccia sulle cartine e  guadagnato il filo della dorsale, ben presto arriviamo ad un rudere. Ancora 10 minuti di salita, abbastanza ripida, e arriviamo sulla croce di vetta di Cima Quaire o Karnspitze, m.2412.

Da qui è visibile buona parte del percorso  sulla lunga dorsale  che in direzione nord est – sud ovest porta  alla Kalmmìannspitze passando per la Genterbergspitze (Monte Ganda) e l’Hurler.

Si prosegue dunque sul segnavia 17 su una  traccia sul crinale, piena di detriti. Ad ovest, sul versante della Val di Pennes, 100 metri più in basso, sopravanziamo il minuscolo e quasi asciutto Buehlersee. Tratti in dolce falsopiano si alternato a più marcate gibbosità che ci costringono a qualche  blando saliscendi. Un ometto di pietre segna la Cima della  Genterbergspitze superata la quale in circa 15 minuti  si arriva alla cima dell’Hurler dove è stata eretta una bella croce metallica. Verso ovest, duecento metri più in basso, un altro sparuto laghetto senza  nome interrompe la monotonia del magro pascolo della Genterbergkamm. Si arriva così alla Kallmannspitze, m. 2398: da qui una ripida discesa  porta alla sottostante Kalmannscharte   sotto la quale un altro piccolo specchio d’acqua senza nome attira la nostra attenzione.  Subito dietro la forcella l’aspra figura di Cima Rodella, tra i cui anfratti rocciosi si cela il Lago Rodella. Dalla Forcella bellissimi scorci sulle Dolomiti: Sassolungo. Sella e Marmolada.

Un cartello indica che il Radlsee o Lago Rodella dista  25 minuti: la bellezza del luogo merita l’ulteriore  fatica. Il sentiero diventa però abbastanza impegnativo ed alcuni tratti assai esposti presentano delle attrezzature metalliche.   Ritornatoi per la stessa via alla Kalmannscharte, imbocchiamo il sentiero 17 a che discende un ombroso canalone  ricoperto di detriti e poi da mughi. Dopo circa 50 minuti si arriva ad una bella radura erbosa in mezzo a folte abetaie dove si trova una malga. Dopo altri 40 minuti arriviamo al bivio tra i segnavia 4 e 17 A. Imboccato il s. 4 ancora un’ora e un quarto  tra abeti e prati  per arrivare finalmente al parcheggio.

Punto di partenza e transito quota sent Tempo  parz Tempo totale Note,  difficoltà, riferimenti
Parcheggio  Valdurna 1542 12      
Durnholzer Joechl 2235 17 2,00    
Karnspitze, Cima di Quaire 2412   0,40 2,40  
Bivio ss. 17 e 25 a 2339 17 0,50 3,30  
Hurler 2405   0,10 3,40  
Kallmannspitze 2398   0,35 4,15  
Kallmannjoechl 2233 17 0,15 4,30  
Radlsee, Lago Rodella 2298   0,20 4,50 Sentiero attrezzato versante nord est
Kallmannjoechl 2233 17a 0,15 5,05  
Malga 1800   0,55 6,00  
Schermtal, bivio 17 A, 4 1526 4 0,40 6,40  
Parcheggio  Valdurna 1542   1,10 7,50  

Nota: i tempi di percorrenza indicati nelle tabelle sono del tutto indicativi e   si riferiscono ad una andatura media  (circa 300 - 350 metri di dislivello per ogni ora di salita, circa 500 m.  in discesa, circa 3 Km ogni ora  in pianura), non comprendono le soste e sono  relativi a condizioni  del terreno e meteorologiche  normali. Alcune quote indicate  generalmente contraddistinte da  (*), sono approssimative. Le mappe riportate sono approssimative.

Lago di Valdurna, autunno. Durnholzer See

sulla mulattiera per la Forcella Valdurna

Hofer bergalm, Unterstand

Corno Bianco, Sarntaler Weisshorn da Karnspitze

piccoli specchi d'acqua sul percorso

veduta sulla Grossalmtal, Val Grande

Verso Karnspitze, Cima di Quaira

veduta su catena di Giogobello e Tellejochspitze

veduta verso Val di Pennes

Piccola croce sulla Karnspitze, m.2412

Dati  generali:

Gruppo Montuoso: Monti Sarentini

Grado di difficoltà dei sentieri:  E, EE

Segnaletica: non sempre buona..

Località di Partenza:  Parcheggio prima del Lago di Valdurna, Durnholz

Punto di partenza:  il medesimo

Punto di arrivo:  il medesimo.

quota massima: m2412, cima di Quaira.

Dislivello in salita:. M.1567

Dislivello in discesa: m. 1567

 Lunghezza percorso:  Km 19,3

Tempi  di Percorrenza:  ore 7,30 – 8.

Punti di appoggio intermedi:  -

Numeri di Segnavia:  vedi tabella.

Periodo consigliato:  metà  giugno – metà ottobre.

Vie per il rientro anticipato a valle:  -

Attrezzatura: normale da alta montagna.

Cartine: Kompass foglio 056, Sarntaler Alpen Scala 1/25000
info turistiche: Associazione Turistica  Sarentino, tel

                                                                           04710623091

Trasporti pubblici: Mobilità Alto Adige

Previsioni meteo locali:  Meteo Bolzano    Meteotrentino

Cima della Capra e Hohe Scheibe

Dorale del Monte Ganda o Gentersbergspitze

 

si prosegue in direzione sud ovest

Veduta verso Rio Bianco e Val di Pennes

Hurler, Kalmannspitze e Radlspitze

i magnifici dintorni di Valdurna

sentiero sempre in cresta

Kallmannspitze

Veduta verso il Catinaccio da Kalmannspitze

Verso la Valle di Rio Bianco

Kallmannjoechl

Radelspitze, Cima Rodella

sentiero attrezzato per Cima Rodella

Lago Rodella, Radelsee



Meteo