Skip to main content

Home / TRENTINO / Rovereto e Vallagarina / Gruppo Pasubio - Carega / Sengio Alto - Sentiero di Arroccamento

Ultimo aggiornamento: 01/12/2011

Sengio Alto - Sentiero di Arroccamento

Impegnativo percorso lungo i crinali del Sengio Alto

Cima Cornetto gruppo Sengio Alto

E’ un itinerario denso di soddisfazioni, alquanto impegnativo, classificato EE (escursionisti esperti) che presenta numerosi passaggi esposti, alcuni dei quali attrezzati con catene. Qui si propone la percorrenza da nord a sud ossia  dal passo Pian delle Fugazze al Passo Campogrosso.  Il percorso  presenta un dislivello complessivo di circa 820 metri, comprese le  brevi risalite, il Punto più alto è il Monte Cornetto, m.1899. Per il ritorno si segue la strada ad ovest, detta strada del re di circa 6 km, con prevalente discesa. Il Sentiero  di Arroccamento  fu realizzato  dalle truppe alpine nel 1916 dopo la Strafexpedition  per garantire la comunicazione tra i vari punti

Sengio Alto, passaggio in Galleria

strategici  di difesa, esso corre a poca distanza dal crinale sul versante orientale della Catena del Sengio Alto.

Percorso stradale:  il punto di partenza è il Passo di Pian delle Fugazze che  si raggiunge da Rovereto (Trento) percorrendo  la ss 46   della Vallarsa per un  totale circa 22 km.  Da Vicenza   si raggiunge il Passo Pian delle Fugazze con la  SP 46 (52 Km circa).

Itinerario:  dal Passo Pian delle Fugazze, m.1162,  si imbocca il sentiero  su mulattiera  170 che si segue sino alla Selletta Nord Ovest, m.1585. Qui si prende per il sentiero 175  che in circa 50 minuti

Sentiero arroccamento Salita al Cornetto

di ripida ma sicura salita porta  ad intersecare il sentiero 149 (ex 14) nei pressi della Cima del Cornetto, che si raccomanda di raggiungere per il  bellissimo panorama  sul Carega a nord Ovest e sulla catena delle Tre Croci a  sud.  Ritornati sul sentiero inizia un tratto abbastanza esposto con un paio di passaggi attrezzati con catene,

Passaggio nei pressi Forcella del Cornetto

dopo circa 10 minuti si raggiunge la  Forcella del Cornetto, dalla quale il sentiero 175 porterebbe alla Sella dll’Emmele e a Malga Cornetto.  L’itinerario prosegue invece in direzione sud, superando alcune gallerie e dei tratti esposti  supera il fianco orientale del Monte Cornetto e in poco più di 10 minuti arriva al Passo degli Onari.  Si prosegue vicino al filo di cresta che segna anche la linea di confine tra le province di Trento e Vicenza. Il sentiero corre lungo cenge in parte  naturali in parte scavate nella roccia, supera numerose  brevi gallerie (di lunghezza contenuta e tale da escludere il ricorso a torce elettriche), tra radi mughi e  rocce strapiombanti conduce al Passo del Baffelan, 50 minuti dal Passo degli  Onari.  Di fronte a noi, imponente e curiosa allo stesso tempo, la caratteristica mole a picco a più punte del Baffelan. Con ripida salita si arriva in 15 minuti alla Forcella del Baffelan, dove un cartello indica il sentiero per esperti per la Cima, raggiungibile in 10 minuti. Procedendo invece dopo aver superato una galleria in un batter d’occhio si arriva al Passo delle Gane dal quale il sentiero 177 con breve salita porterebbe in direzione della Torre dell’Osservatorio. Il sentiero  149 prosegue invece in direzione sud tagliando i sassosi fianchi meridionali di Cima delle Ofre, dopo una ripida discesa tra sassi prati e mughi si arriva in vista del Passo

Guglie del Sengio Alto da Passo Onari

di Campogrosso, dopo circa  4 – 4,30 ore dalla partenza.

Ritorno:  Dal Passo di Campogrosso due strade portano al Passo Pian delle Fugazze: a) la strada della Regina  in territorio veneto che  passa ad oriente del Sengio Alto e  dopo aver raggiunto il Colle di Bellavista, dove si trova l’Ossario del Pasubio con una svolta verso nord ovest si porta a Pian delle Fugazze; b) La Strada del Re, in territorio trentino, che passa ad ovest del Sengio Alto, con dei saliscendi tra ampi pascoli e faggeti in circa 6 Km porta al punto di partenza. Quest’ultimo percorso è leggermente più breve del precedente.

luogo quota sentiero Tempo parziale Tempo totale Note,  difficoltà, riferimenti
Passo Pian  delle Fugazze 1162  170 - -  
Selletta Nord ovest 1585 175 1,10 1,10  
Cornetto 1899 149 0,50 2,00  
Forcella del Cornetto, bivio 175 1825 149 0,10 2,10  
Passo degli Onari, biv. 176 1760 149 0,15 2,25  
Passo del Baffelan 1660 149 0,40 3,05  
Forcella del Baffelan 1738   0,15 3,20  
Passo delle Gane, bivio 177 1704 149 0,05 3,25  
Rifugio  Campogrosso 1456 195 0,50 4,15  
Passo Pian Fugazze 1058 170 1,20 5,35  

Nota: i tempi di percorrenza indicati nelle tabelle sono del tutto indicativi e   si riferiscono ad una andatura media  (circa 300 - 350 metri di dislivello per ogni ora di salita, circa 500 m.  in discesa, circa 3 Km ogni ora  in pianura), non comprendono le soste e sono  relativi a condizioni  del terreno e meteorologiche  normali. Alcune quote indicate  generalmente contraddistinte da  (*), sono approssimative.

Dati generali:

Grado di difficoltà dei sentieri:   abbastanza impegnativo il tratto del Sentiero di Arroccamento, n.149 ex 14,  dalla Selletta Nord Ovest  sino alla Forcella del Baffelan. Richiede pratica di  montagna, passo fermo, assenza di vertigini.

Località di Partenza:  Passo Pian  delle Fugazze

Punto di partenza:  bivio strada per Camposilvano dalla ss.46 (si sale dapprima per i prati dietro l’albergo al Passo.

Punto di arrivo:  il medesimo, percorso ad anello.

quota massima: m. 1899,  Cornetto (salita opzionale)

Dislivello in salita: m.  820 circa, incluse le risalite.

Tempi di Percorrenza: ore 5,30 escluse le pause

Punti di appoggio intermedi: Rifugio Campogrosso.

Numeri di Segnavia: 170 e 149

 Periodo consigliato:  fine  maggio – fine ottobre (ghiaccio permettendo)

Indicazioni particolari:

Attrezzatura, equipaggiamento: normale da media montagna.

Informazioni turistiche: Azienda per il Turismo Rovereto e Vallagarina tel 0464430363

Trasporti pubblici: Trentino Trasporti, tel.0461821000.




Visualizza Sengio Alto in una mappa di dimensioni