Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Monte Serodoli, Madonna di Campiglio, Gruppo della Presanella, Trentino

Ultimo aggiornamento: 30/01/2014

scialpinismo a Monte Serodoli, Madonna di Campiglio, Gruppo della Presanella, Trentino

Itinerario  scialpinistico  o con racchette da neve   di media  difficoltà, dislivello poco sopra i mille metri e sviluppo circa 13 Km. Lungo tutto il percorso bellissime vedute sull’antistante Gruppo di Brenta.superato il limite boschivo non vi è una traccia obbligata e ciascuno potrà scegliere il percorso migliore a seconda delle condizioni del manto nevoso.

emissario del Lago Nambino e piana del lago

Rifugio Lago Nambino

Itinerario:  dal parcheggio si seguono le indicazioni per il Rifugio Nambino, sentiero di destra per gli scialpinisti,  di sinistra per i pedoni. In circa 20 minuti con un bel percorso nel bosco si raggiunge il Lago Nambino con l’omonimo rifugio.  Si imbocca sulla sinistra direzione  sud ovest il sentiero estivo 217.  Si prosegue per una valletta con poca pendenza sino ad una costruzione adibita a presa dell’acqua. Qui si svolta a destra e si inizia a salire un bosco mediamente ripido  e non troppo fitto. Dopo circa mezz’ora il terreno si fa più aperto e meno ripido e a quota 2100 circa il sentiero 217 piega verso nord risalendo comodamente alcuni dossi alternati a tratti quasi pianeggianti. A quota 2200 la traccia, dopo aver lasciato sulla sinistra, senza raggiungerlo, il Lago Nero, piega  verso ovest nord ovest superando sulla destra, salendo, il profondo solco vallivo dove scorre l’emissario del Lago Serodoli.   Il Baito Serodoli è di fronte a noi a circa 300 metri in linea d’aria, si prosegue sulla destra perdendo leggermente quota e in pochi minuti si arriva al lago. 

Dal Baito si procede in piano per alcuni metri in direzione  sud e poi  si risale  il ripido breve pendio che  porta ai piedi del crinale  di nord est. Lo si risale   senza problemi sino alla base del pendio terminale. In base alle condizioni della neve  si sale con gli sci sino in vetta oppure si depositano circa 10 metri sotto la croce.

Discesa: lungo l'itinerario di salita.

Percorso Stradale:  Da Trento si prende per Ponte Arche e Tione in Val Giudicarie e quindi per  Pinzolo e Madonna di Campiglio, svoltando a sinistra  pochi metri  dopo la galleria  tangenziale, direzione Lago Nambino. Vedi mappa.

sul sentiero 217 prima del ripido

tratto pianeggiante nel bosco rado

percorso dolce tra dossi e valloncelli

terreno ideale per facili discese

si lascia a destra la cresta rocciosa del M.Zeledria

ultimi dossi prima del Lago Nero

Sotto il Lago Serodoli

Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Monte Serodoli
Valle principale: Val Rendena
Gruppo Montuoso: Presanella
Paese di partenza: Madonna di Campiglio
località di parcheggio: Parcheggio nei pressi di Malga Nambino (Dancing la Zangola)
condizioni viabilità accesso: sempre percorribile 
condizioni di parcheggio: buone
quota partenza: 1632 metri.
quota arrivo: 2706 m.
dislivello salita: 1074.
dislivello discesa: 1074 m.
quota massima: m.2706
Lunghezza percorso: circa 13 Km andata e ritorno.
esposizione prevalente: est  
tempo medio di salita: 3,30 ore. 
difficoltà sciistiche: MS
difficoltà alpinistiche: -
   
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura sci alpinismo  + ramponi se neve ghiacciata nel tratto finale
periodo effettuazione Dicembre – fine marzo
adatto a ciaspole ? si
varianti in discesa: -
Cartine: Kompass foglio 639, Presanella – Cima d’Asta. 1/25000.
info turistiche: Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio. Tel 0465 447501
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
   
punti appoggio intermedi: -

Note: la mappa tracciata è del tutto indicativa. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.

Le Dolomiti di Brenta da Serodoli

la conca di Madonna di Campiglio

verso il Baito Serodoli

Monte Serodoli, traccia dopo baito

Monte Serodoli, percorso sommitale

Baito Serodoli e monti Giner e Caldura

Monte Serodoli ultimi 350 metri in dislivello

tanta neve sul Serodoli

Lago Gelato con cima Baselga e Rocca Nambrone

Lago Serodoli con cime Nambino Lastè

La breve ripida rampa finale del Monte Serodoli

Croce di vetta del Serodoli

Lago Nambrone e Cima Baselga




Visualizza serodoli in una mappa di dimensioni maggiori

Meteo