Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / scialpiismo a Cresta Onchieli, Lagorai, Val Cadino, Trentino

Ultimo aggiornamento: 15/02/2014

scialpiismo a Cresta Onchieli, Lagorai, Val Cadino, Trentino

Itinerario  scialpinistico  o con racchette da neve   di media difficoltà su di un percorso ritenuto abbastanza sicuro per via della folta vegetazione. Discesa molto remunerativa per la Val delle Caseratte, bisognosa però di neve abbastanza assestata.  Bellissime vedute sui monti che circondano la Val Cadino: Pala delle Buse, Fregasoga e Cimon di Tres verso ovest,  Monte Croce e Cima Bolenga a sud ovest,  Cima Inferno, Cimon di Busa Bela e Busa Grana, Cima delle Stellune  verso est.

La provinciale per Passo Manghen in Val Cadino

Imbocco forestale di Siori

Primo ponte a quota 1670, imbocco V.Caseratte

Itinerario:  Dal Ponte delle Stue si percorre la strada del Manghen sino al secondo bivio sulla sinistra,  1,4 Km dalla partenza, quota 1355,  ove imbocchiamo a sinistra, la forestale da Siori a Ortighe. Dopo circa 3,9 Km dalla partenza, a quota 1700, si incontra un ponte. Lo si oltrepassa  e dopo circa 300 metri in prossimità di un secondo ponte, sulla sinistra si nota un invitante canalone con vegetazione rada. Abbandoniamo quindi la forestale, che porterebbe sulla provinciale per Passo Manghen in località Ortighe, ed iniziamo una ripida salita in bosco sufficientemente rado, direzione sud-est. Si continua l'ascesa su terreno ripido per circa 300 metri di dislivello avvicinandosi sempre più al lungo crinale della Cresta Onchieli. A quota 1950 la pendenza diminuisce e sempre tra vegetazione abbastanza rada si procede verso est sud-est sino a raggiungere il punto più elevato, quota 2172. Via di salita alternativa da Malga Cadinello Alta, sulla strada per Passo Manghen, si sale cercando un passaggio ove il bosco è più rado  sul versante sud, sino a raggiungere un baito a quota 2000 posto sulla dorsale e poi in leggera ascesa verso ovest.

Discesa: per la via di salita, abbastanza impegnativa, oppure raccomandabile, se ci sono le condizioni di neve sufficientemente assestata, per la Val Caseratte, posta immediatamente a nord della Cresta Onchieli. Dalla cima  si scende per pochi metri in direzione nord est portandosi ad una sella. Da qui si scende per ripido canalone in direzione ovest nord-ovest, con  vegetazione rada  e per prati.  Dopo circa 450 metri di bella discesa si sbuca sulla forestale all'altezza del ponte citato prima. Si prosegue per la forestale per circa 350 metri e poi se le condizioni di innevamento sono buonei, si taglia per un ripido pendio privo di vegetazione sbucando sulla provinciale circa 230 metri più a valle (quota 1430 circa). Non rimane che seguire la provinciale innevata e portarsi al parcheggio. 

Percorso Stradale:  Da Trento si  prende la statale del brennero o l’autostrada sino ad Egna-Ora. Qui si imbocca la statale per la Val di Fiemme e Fassa sino al Bivio Per Molina di Fiemme. Da qui si prende la provinciale 31 del Passo Manghen sino al Ponte delle Stue. Circa 75 Km da Trento. Vedi mappa.

inizio tratto ripido nel bosco per Cresta Onchieli

Cimon di Tres e Pala delle Buse a sx

molte zete nel bosco non fitto

Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Cresta Onchieli da Val Cadino
Valle principale: Val di Fiemme, Val Cadino
Gruppo Montuoso: Lagorai Occidentale
Paese di partenza: Molina di Fiemme
località di parcheggio: Ponte delle Stue, m.1252.
condizioni viabilità accesso: buone 
condizioni di parcheggio: abbastanza buone
quota partenza: 1252 metri.
quota arrivo: 2172 m.
dislivello salita: 920 metri
dislivello discesa: 920 m.
quota massima: m.2172.
Lunghezza: Km 11,3 andata e ritorno.
esposizione prevalente: nord sulla forestale e poi ovest nord-ovest
tempo medio di salita: 2,30 - 3 ore. 
difficoltà sciistiche: MS  (BS per alcuni tratti nel bosco, specialmente nella via di salita)
difficoltà alpinistiche: -.
punti critici per slavine Percorso ritenuto sicuro almeno per la via di salita.
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura sci alpinismo. 
periodo effettuazione Dicembre – fine marzo
adatto a ciaspole ? si.
varianti in discesa: discesa da Val Caseratte (raccomandata con neve assestata)
Cartine: Kompass foglio 626, Lagorai – Cima d’Asta. 1/25000.
info turistiche: Azienda per il Turismo Val di Fiemme . Tel 0462241111
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
punti appoggio intermedi: -

Note: la mappa tracciata è del tutto indicativa. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.

Monte Croce e Monte Camin

Tratto meno ripido prima del pendio finale

sul pianoro sommitale di Cresta Onchieli

Inizio discesa verso Val Caseratte

Cima Inferni, a sx, e Cimon di Busa Bela

Bei pendii di discesa da V. Caseratte

discesa da Onchieli da val Caseratte

Bei prati in vista della val Cadino

dalla forestale discesa diretta alla SP del Manghen

innevamento eccezionale in Val cadino




Visualizza Cresta Onchieli in una mappa di dimensioni maggiori

Meteo