Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Triangolo di Riva – Dreieckspitz, Valle di Riva di Tures, Alpi Aurine, Alto Adige

Ultimo aggiornamento: 01/02/2012

Triangolo di Riva – Dreieckspitz, Valle di Riva di Tures, Alpi Aurine, Alto Adige

Bella escursione ad anello tra Italia ed Austria

Rein in Taufers - Riva di Ttures

Lunga,Interessante, mediamente impegnativa salita con sci  e racchette da neve  al Triangolo di Riva o Dreieckspitz, valle di Riva di Tures, Alpi Aurine, Alto Adige  orientale. Si tratta di un bellissimo percorso ad anello, effettuabile con neve assestata in inverno e in primavera. Partenza ed arrivo dall’imbocco della Knuttental, poco

Valle di riva e Catena cima Dura

sopra Rein im Taufers, Riva di Tures. Tutta la zona di Riva di Tures presenta notevoli possibilità di sciescursionismo, sia sul Gruppo di Cima Dura che sulle Vedrette di Ries o sulle Alpi Aurine, catena degli Alti Tauri.

Bivio sent. 8a e 9 a con Malga Kofler di Sopra

Itinerario:  dal parcheggio ci si dirige per poche decine di metri verso Riva di Tures,  svoltando poi a sinistra, seguendo una stradina asfaltata  che passa sopra il Maso Ebner. Superati due tornanti ci si mantiene sempre sulla sinistra  fino ad incontrare il bivio con il segnavia 8 a che conduce alla Malga Bassa di Kofler.  Per comodità suggeriamo di ignorare questo bivio e di proseguire sulla strada  per circa 100 metri fino a superare lo steccato  sulla sinistra  e ad

Obere Kofleralm

incontrare dei prati, dai quali la salita  verso il sentiero estivo è più agevole. 20 minuti dal Parcheggio circa. Ben presto il sentiero 8 a si immette nel bosco di abeti e in circa 40 minuti ci conduce alla Untere Kofleralm, m.2034.  Il sentiero 8 a  prosegue sempre in direzione est superando  diagonalmente un tratto di bosco,  finito il quale ci si immette nella magnifica

via di salita dalla Baerenluegscharte

soleggiata piana della Obere Kofler Alm, con incredibile panorama sulle Vedrette di Ries. 300 metri prima della Malga  si abbandona il segnavia 8 a (Alta via Arthur Hartdegen) per imboccare sulla sinistra, nord est, il segnavia 9 a. Si risale  a lungo  con pendenza molto modesta quadagnando progressivamente quota, costeggiando da sud  i fianchi della Cima di Riva o  Stutennock.  Si prosegue verso est  dirigendosi verso le pendici  occidentali del Brunnleitenspitz girando però ancora a sinistra verso nord per superare la vasta zona

Barenluegscharte e Alpi Aurine

dei magnifici Koflerseen.

L’itinerario prosegue ora con pendenza sempre maggiore in direzione est nord-est immetendosi nella valle che separa il Brunnleitenspitz e poi il Barenluegspitz dal Sosseneck.  Il tratto finale di questa valletta si addolcisce  e ci consente di raggiungere la Baerenlungscharte ( o meglio una quota leggermente superiore ad essa sulla destra,  con una certa comodità dopo circa tre ore e mezzo dalla partenza.

Ultima rampa con Baerenluegspitz di fronte

Finalmente si vede al di la della valle la Dreieckspitz. Un traverso in diagonale  con una  perdita di quota più o meno marcata a seconda delle condizioni della neve ci fa guadagnare in circa 15 minuti la base della nostra montagna.  Saranno le condizioni della neve  a consigliare se procedere con gli sci in spalla o ai piedi: di certo  gli ultimi cento metri che  mancano alla croce di vetta sono molto ripidi. Finalmente dopo circa cinque ore siamo in cima e con un grandioso panorama sugli Alti Tauri e sulle Alpi Aurine si può pregustare la  magnifica discesa

Discesa verso la Napfental

verso la  NapfenTal.

Discesa: lungo l'itinerario di salita o, se le condizioni della neve lo consentono, per  la Valle del Rio Napfen e per la Val dei Dossi o Knuttental. Discesa con minor pendenza media  rispetto alla salita,

ma interamente sciabile.

 Dalla cima si scende per un tratto  la ripida dorsale sudest  portandosi ad una forcella da dove si gira  verso sinistra, nord est. Si prosegue  per le vallette che dividono il Dreieckspitz dal Graunock tenendo sempre una costante direzione nord ovest arrivando dapprima nella zona pianeggiante dei Laghi di Napfen. Ci si mantiene  sui

Triangolo di riva, discesa verso Knuttental

fianchi nord orientali  del Sosseneck e del Knuttennock sino ad immettersi nella forestale che  porta al Passo di Gola (Klammsjoch). Girando a sinistra  si percorre la bella  Knuttental facendo una meritata sosta al Ristoro Knuttenalm.  La parte finale del tracciato è su forestale  con poca pendenza e con due tratti in piano dove bisogna lasciar correre gli sci per evitare di dover spingere.

Percorso Stradale:  da Bressanone, Brixen,  uscita autostradale, si prende la statale della Val Pusteria sino a Brunico. Qui si prende la statale per la Val Aurina e prima di   Molini di  Tures si prende a destra  per Valle di Riva percorrendola sino a Riva di Tures.  A Riva si  gira a sinistra portandosi al Maso Hofer e al parcheggio all’imbocco della Knuttental. Circa 59 Km da Bressanone. Vedi mappa.

 Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Dreieckspitz, Triangolo di Riva.
Valle principale: Valle di  Riva di Tures (Reintal)
Gruppo Montuoso: Zillertaler Alpen o Alpi Aurine.
Paese di partenza: Riva di Tures.
località di parcheggio: Parcheggio imbocco Knuttental, dopo Maso Hofer.
condizioni viabilità accesso: indispensabili pneumatici invernali. 
condizioni di parcheggio: abbastanza buone.
quota partenza: m.1657
quota arrivo: m.3030
dislivello salita: metri 1390 circa
dislivello discesa: come salita
quota massima: m.3030.
Distanza: Km 17,5
esposizione prevalente: sud ovest in salita, nord la discesa.
tempo medio di salita: ore  5
difficoltà sciistiche: BS
difficoltà alpinistiche: -
punti critici per slavine Necessita di neve assestata, specialmente la discesa dalla Napfental.
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura  da sci alpinismo .
periodo effettuazione dicembre - aprile
adatto a ciaspole ? si.
varianti in discesa: discesa dalla Valle dei Dossi (Knuttental).
problemi di orientamento: -
Cartine: Kompass foglio 082, Ahrntaler Berge, Monti Valle Aurina..
info turistiche: Associazione Turistica Tures e Aurina. Tel 0474 652081
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
Trasporti Pubblici: Mobilità Alto Adige
destinazioni vicine:  Monte Magro (Magerstein), Monte Nevoso (Schneebiger Nock), Hirbernock (Cima Toia), Punta della Neve (schneespitz), Lenkstein (Sasso Lungo).
punti appoggio intermedi: Knuttenalm, aperto come ristoro.

Dreieckspitz, verso i laghi Kofler

Dreieckspitz, parte sopra i laghi Kofler

Dreieckspitz da Baerenluegscharte

Traverso Baerenluegscharte

Stutennock, Cima di Riva

Vedrette di Rries da Koflerseen

Triangolo di Riva, scendendo dalla cima

Note: i percorsi e le mappe  tracciate  sono del tutto indicativi. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Triangolo di Riva, Dreieckspitze in una mappa di dimensioni maggiori