Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Terza Cima Venezia Dritte Venetiaspitze, Gruppo Ortles Cevedale, Alto Adige,

Ultimo aggiornamento: 14/12/2014

Terza Cima Venezia Dritte Venetiaspitze, Gruppo Ortles Cevedale, Alto Adige,

Magnifica impegnativa escursione sui ghiacciai della Val Martello.

inizio tratto ripido ad ovest di Cima Rossa

Grandiosa escursione di medio impegno di scialpinismo alla Terza Cima Venezia o Dritte Veneziaspitze o Oestliche Veneziaspitze, m.3356, nel gruppo Ortles Cevedale, Alto Adige.  Partenza da Val Martello. Tratto intermedio assai ripido, dislivello 1300 metri circa. Gita prettamente primaverile, discesa bellissima, esposizione nord. Panorama incantevole

Primo pendio ad ovest di cima rossa

dalla cima su tutte le cime e le valli circostanti.

Itinerario:  Dal parcheggio  si attraversa il ponte alto portandosi verso la destra orografica della valle  e si oltrepassa  sulla destra  

Canalone ripidissimo prima della Vedretta

l’ex Albergo Paradiso, grossa costruzione rosso amaranto. Si seguono  dapprima le indicazioni peril Vorderer Rotspitz, segnavia 37, seguendo il sentiero estivo che risale per un bosco non tanto ripido. Giunti ad uno slargo in campo aperto di fronte a noi sull’altro lato della valle si trova al di sopra di un dosso il Rifugio Corsi. Dopo circa 40 minuti arriviamo al bivio tra il sentiero 37 e il

Inizio vedretta Serena o Schranferner

31, procediamo per quest ultimo  verso est in direzione cima Rossa. Il bosco si fa via via più rado e il terreno si inerpica mentre sempre verso est sud-est ci avviciniamo alle rocce, dopo un’ora e un quarto siamo alla base del canalone che costeggia il roccioso fianco ovest di  Cima Rossa. Risalito

Primo tratto vedretta Serena o Schranferner

questo primo canalone arriviamo su di una sella  che precede  una marcata  depressione  che ci consente di tirare il fiato  davanti al secondo ripidissimo canalone  (ore 1,30 dalla partenza).  Per fortuna la pendenza è mitigata almeno nella prima parte dall’ampiezza del vallone, man mano che si sale, però, la pendenza aumenta e il percorso si fa più stretto.  In certe condizioni di neve

Terza Cima Venezia, verso la vetta

ghiacciata l’ultimo tratto  viene da taluni  percorso con sci in spalla e ramponi. Dopo circa un’ora siamo in cima al canalone e tra le rocce  si presenta uno spettacole bellissimo: bianchissime si slanciano all’orizzonte le  tre Cime Venezia.

Con pendenza moderata, girando a sinistra  ci immettiamo in direzione est in un vallone tra le rocce   chiuso  da una  larga parete rocciosa. Ben presto si gira a destra , sud ovest e si inizia a risalire dapprima in forte pendenza la Vedretta Serena o Schranferner.  Qui ci si mantiene sulla sinistra e si prosegue in direzione   sud ovest stando attenti a non spostarsi troppo a destra in quanto possono esserci dei crepacci nascosti.   La terza cima Venezia, ben visibile all’orizzonte  sembre vicina, ma la risalita e l’attraversamento della Vedretta comporta almeno un’ora di cammino. Raggiunta la

Terza Cima Venezia, cresta nord est

base est della cresta, si tolgono gli sci per affrontare l’ultimo breve  tratto del percorso su terreno  dapprima assai ripido ma poi quasi piano. In totale circa 4 ore dalla partenza. Dalla cima panorami ineguagliabili  sulle vicine Punta Martello e Cima Rossa di Saent.

Discesa: lungo l'itinerario di salita oppure per la Vedretta Ultima. Al Deposito sci invece che ritornare per la Vedretta Serena si piega a sinistra, nord, e si scende per la Ultenmarktferner o Vedretta Ultima. Scesi a quota 2800 circa si devia per alcune vallette verso ovest, sinistra, lambendo le pendici orientali e meridionali della Konzenspitze sino ad arrivare alla Untener Konzenlacke e infine al vicino Rifugio Martello. Da qui al Rifugio Nino Corsi e poi al parcheggio al Paradiso del Cevedale. Nella parte alta bisogna fare attenzione ad alcuni crepacci nella Vedretta Ultima. I pendii sono molto sostenuti ma di ampio respiro. La parte bassa, sopra il Rifugio Martello, è costituita dall’attraversamento di alcune vallette con alcuni tratti  in lievissima contropendenza. 

Percorso Stradale:  dall’uscita autostradale di Bolzano sud si prende la superstrada per Merano sino a Coldrano dove di Prende per la Val Martello risalendola sino in cima, al parcheggio del Paradiso del Cevedale.  In totale Km 78.  Vedi Mappa stradale.

 Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Dritte Veneziaspitze, Terza Cima Venezia, m.3356
Valle principale: Val Martello
Gruppo Montuoso: Ortles Cevedale
Paese di partenza: Val Martello
località di parcheggio: Paradiso del Cevedale
condizioni viabilità accesso: Normalmente buone, indispensabili pneumatici invernali.. 
condizioni di parcheggio: buone,  anche se molto frequentato
quota partenza: 2055 circa
quota arrivo: m.3356
dislivello salita: 1301 metri
dislivello discesa: come salita
quota massima: m.3356
esposizione prevalente: nord
tempo medio di salita: ore 4 - 4,30
difficoltà sciistiche: BS
difficoltà alpinistiche: medie sulla cresta finale
punti critici per slavine Canalone centrale, necessita di neve assestata
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura  da sci alpinismo  + ramponi (a volte utili nel breve  tratto finale)
periodo effettuazione Aprile - maggio.
adatto a ciaspole ? Tratto intermedio molto ripido
varianti in discesa: - per la Vedretta Ultima passando per il Martellhuette.
problemi di orientamento: in caso di nebbia sulla lunga poco inclinata vedretta
Cartine: Kompass foglio 069, Silandro e Dintorni
info turistiche: Associazione Turistica Val Martello, tel.0473623109
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
destinazioni vicine:  Punta Martello, Cima Rossa di Saent, Cima Marmotta
punti appoggio intermedi: -

Terza Cima Venezia tratto finale

Discesa per la Vedretta Ultima

discesa Verso il rifugio Martello

Vedretta Ultima da via normale di salita

Note: i percorsi e le mappe  tracciate  sono del tutto indicativi. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Veduta su Val martello e Gruppo Ortles

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Dritte Veneziaspitze in una mappa di dimensioni