Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Scialpinismo e ciaspole alla Cima Hoabonti, Lagorai, Trentino. Partenza da località Le Pozze

Ultimo aggiornamento: 01/12/2013

Scialpinismo e ciaspole alla Cima Hoabonti, Lagorai, Trentino

Partenza da località Le Pozze

Classica escursione scialpinistica  e per ciaspole nel settore sud occidentale del Lagorai con partenza  dalla Località Alle Pozze. Le difficoltà sono  contenute e il  dislivello è inferiore ai mille metri. La discesa offre belle soddisfazioni in tutta la sua parte. L’esposizione sud e le quote non molto elevate rendono consigliabile  l’effettuazione di questa escursione dopo leggere nevicate o in primavera con neve trasformata, in quanto sovente il manto nevoso presenta delle croste da rigelo. La prima mezz’ora  del percorso è in comune con quella per il Monte Cola.

Itinerario:  Bisogna premettere che la zona è molto frequentata e normalmente vi sono tantissime tracce e la via per arrivare all’imbocco della Val d’Ilva non è obbligata.   Dal parcheggio nelle adiacenze del Bar Ristoro Le Pozze, m.1450,  ci si sposta una trentina di metri verso est  e si prende per i prati  a sinistra, verso nord, andando ad incrociare  dopo circa 20 minuti la strada che porta al rifugio Serot, poco distante verso est.  Attraversta la strada si procede per prati e rado bosco in direzione  nord con perndenza molto moderata. Dopo circa 30 minuti si arriva  su di un bel pianoro, circa 1700 metri di quota. Ora si risale in diagonale un bosco abbastanza  fitto  e ripido in direzione  nord ovest. Ad un certo punto il bosco si dirada e la pendenza diventa più dolce fino ad arrivare ad un falsopiano dal quale  in direzione nord si può vedere quasi tutta la rimanente parte di salita lungo la bella Val D’Ilba, ampia vallata che si stende tra il crinale del Cola ad est  e del Col Ominetti ad ovest.  La vegetazione è sempre più rada, a quota 1900 si incontra un minuscolo baito  (sulle carte Kompass “Baito Ilba”). Si risale la valle mantenendosi sulla destra verso le pendici  del Cola, sino ad arrivare sotto la testata. Qui si punta alla cresta deviando leggermente a sinistra, ovest, rispetto alla mezzeria della cresta  tra Cola e Hoabonti. Raggiunta la cresta si imbocca una valletta che  si incunea tra due  modeste collinette, al di là delle quali, verso nord ovest  si trova la Cima dell’Hoabonti, priva di croce, che si raggiunge in pochi minuti senza alcuna difficoltà.

Una diversa possibilità di salita è rappresentata dalla salita dal crinale del Monte Cola e da qui con facile traversata in cresta in circa 30 minuti si raggiunge la Cima dell'Hoabonti.

Discesa: lungo l'itinerario di salita.

Percorso Stradale:  Da Trento si prende la Strada statale 47 della Valsugana sino all’uscita per  Roncegno. Da Roncegno si segue la provinciale 65  per Ronchi  svoltando a sinistra in coincidenza con l’indicazione Rifugio Serot, Cinque Valli , Le Pozze. Circa 42 Km da Trento. Vedi Mappa.

Inizio percorso per Cola e Hoabonti

Bivio Tra Serot e Sgritur Rincher

Parte comune percorsotra Cola e Hoabonti

pendio da superare spostandosi ad o. dir. Fravort

traccia hoabonti parte superiore

Baito Ilba

Parte sotto la testata della vall'Ilba

Hoabonti tratto finale dopo crinale Cola

In cima all'Hoabonti

Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Hoabonti
Valle principale: Valsugana
Gruppo Montuoso: Lagorai
Paese di partenza: Roncegno, strada provinciale 65
località di parcheggio: Bar Ristorante alle Pozze, m.1450
condizioni viabilità accesso: normalmente buone 
condizioni di parcheggio: buone
quota partenza: 1450 metri.
quota arrivo: 2334 m.
dislivello salita: 900  metri.
dislivello discesa: 900 m.
quota massima: m.2334
   

Lunghezza:

esposizione prevalente:

8,4  Km circa, andata e ritorno.

est

tempo medio di salita: 2,30 ore. 
difficoltà sciistiche: MS
difficoltà alpinistiche: assenti.
punti critici per slavine -
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura sci alpinismo 
periodo effettuazione Dicembre – fine marzo
adatto a ciaspole ? si
varianti in discesa: -
problemi di orientamento: -.
Cartine: Kompass foglio 626, Lagorai – Cima d’Asta. 1/25000.
info turistiche: Azienda per il Turismo Valsugana. Tel 0461 752393
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
   
punti appoggio intermedi: -

Note: la mappa tracciata è del tutto indicativa. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.

Cresta Hoabonti Monte Cola

Panorama Verso Cima D'Asta e le Pale

Gronlait e Fravort




Visualizza Hoabonti in una mappa di dimensioni maggiori

Meteo