Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Roetenspitz, Punta Rossa, Val di Plan, Gruppo di Tessa , Alto Adige

Ultimo aggiornamento: 23/05/2012

Roetenspitz, Punta Rossa, Val di Plan, Gruppo di Tessa , Alto Adige

Bella frequentata mediamente impegnativa escursione in Val di Plan.

Punta Rossa, in vista della Faltmaralm

Lunga, mediamente  impegnativa e frequentata  escursione  per sci e ciaspole a Roetenspitz, Punta Rossa, m.2875, nel gruppo montuoso Giogaia di Tessa. Partenza dal Bar Bergkristall, un paio di chilometri prima di Plan (Pfelder) Val di Plan, laterale verso ovest della Val Passiria. Necessita di neve assestata per le forti pendenze nell’ultima parte e per il grosso pericolo di scariche nel tratto in falsopiano. L’esposizione prevalente verso nord fa di questa gita una meta sia invernale che primaverile

Roetenspitz, tracciato indicativo intermedio

.

Itinerario:    dal parcheggio presso il Bar Bergkristall si prende verso sud la forestale per la Malga Faltmaralm, segnavia  5c.  Senza grosse pendenze in circa 30 minuti si arriva alla malga costeggiando il torrente, questo tratto è potenzialmente pericoloso  per le

Punta Rossa, verso il Giogo di Ulsen

grosse  slavine che possono staccarsi dal fianco sinistro (destra orografica) della valle.  Si procede a lungo in direzione sud  in moderata pendenza seguendo le indicazioni per il Faltmarjoch. Si procede a lungo tenendosi sulla sinistra salendo, la valle in fondo è sbarrata da una alta dorsale caratterizzata da una modesta ondulazione con  diverse “punte” senza nome, non tutte quotate sulla carta. Si procede superando dossi e valloncelli  mentre la valle si amplia

Punta Rossa via di salita da Faltmartal

progressivamente mostrando una importante diramazione in direzione ovest

L’itinerario piega progressivamente a destra, ovest,  senza una traccia precisa si cerca di scegliere il percorso  più sicuro, tenendosi sulla destra orografica dell’ampia valle che corre da nord est a sud-ovest.  La Punta Rossa non è visibile se non dopo essere saliti molto in quota ed essere a meno di un’ora dalla sua cima.  L’ultimo tratto è caratterizzato da una serie di pendii abbastanza sostenuti. Si punta sul crinale a destra della cima e poi si risale l’ultimo erto pendio con un diagonale a sinistra  sotto le rocce. Confortevole il nuovo iglu in legno per proteggersi dal vento, spesso presente in cima.

Discesa: per la via di salita.

Percorso Stradale:  da Bolzano sud, uscita autostradale, si imbocca la  superstrada per Merano e si procede sino al bivio per la Val Passiria.  Si imbocca la  valle superando  la periferia sud est di Merano.  Si procede in direzione Passo Rombo fino a Moos dove si  gira a sinistra per la Valle di Plan. Circa 62 Km da Bolzano sud. Vedi Mappa.

 Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Roetenspitz, Punta Rossa, m.2875
Valle principale: Val di Plan (Pfeldertal)
Gruppo Montuoso: Giogaia di Tessa, Texelgruppe.
Paese di partenza: Plan (2 km prima)
località di parcheggio: Bar ristoro Bergkristall.
condizioni viabilità accesso: generalmente buone, pneumatici invernali indispensabili. 
condizioni di parcheggio: Buone.
quota partenza: m.1550
quota arrivo: m.2875
dislivello salita: metri 1325circa
dislivello discesa: come salita
quota massima: m.2875
Distanza: -
esposizione prevalente: nord.
tempo medio di salita: ore  4 circa.
difficoltà sciistiche: BS.
difficoltà alpinistiche: assenti.
punti critici per slavine Necesstita di neve assestata.
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura  da sci alpinismo.
periodo effettuazione dicembre -  maggio.
adatto a ciaspole ? Si.
varianti in discesa: -
problemi di orientamento: la cima è individuabile solo a tre quarti del percorso.
Cartine: Kompass foglio 044, Val Passiria
info turistiche: Associazione Turistica Val Passiria, 0473 641210
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
Trasporti Pubblici: Mobilità Alto Adige
destinazioni vicine:  Kolbennspitz (Cima Clava), Schieferspitz (Monte Lavagna),  Schwarzkopf (Cima Nera)
punti appoggio intermedi: -.

Roetenspitz, tratto sommitale

Roetenspitz, in vista della vetta

Hochwilde, Hohe Weisse, Lodner da Punta Rossa

Hinterer Seelenkogel e Rifugio Plan

Note: i percorsi e le mappe  tracciate  sono del tutto indicativi. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Punta Rossa in una mappa di