Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Punta di Puez Orientale, Oestliche Puezspitze, Gruppo Puez Odle, Val Badia, Alto Adige,

Ultimo aggiornamento: 02/02/2012

Punta di Puez Orientale, Oestliche Puezspitze, Gruppo Puez Odle, Val Badia, Alto Adige,

Grande impegnativa escursione da Longiarù.

Parte piana Valle di Antersasc

Lunga impegnativa bellissima escursione  scialpinistica alla Punta Orientale di Puez, Oestliche Puezspitze,  m.2913, gruppo Puez Odle, Val Badia Alto Adige. L’itinerario parte da Gampill, Longiarù, e risale  la Val di Antersasc lungo una zona  selvaggia e poco frequentata. Per la ripidezza di alcuni canaloni e per la conformazione del territorio  è bene partire con condizioni di neve assolutamente sicure. Il canalone sotto la Forcella di Antersasc è molto ripido e stretto e  sovente è

Il canalone sotto la Forcella di Puez

necessario  calzare i ramponi per superarlo.

Itinerario:  dal parcheggio si imbocca la forestale che porta a Juvel con segnavia n.9. Dopo qualche centinaio di metri una tabella indica il bivio per  Antersasc – Poez (sino a qui si può arruvare in auto se le condizioni della strada lo consentono).  Il sentiero 9

verso il ripido spallone finale del Puez

risale un fitto bosco e poi si immette nella Valle di Antersasc proseguendo sino alla omonima malga in costante direzione sud –ovest.  Dopo circa un’ora  si supera il primo cancello di legno che segna l’ingresso nella vasta area della malga Antersasc  che si raggiunge in altri 30 minuti con pendenze minime.

Dalla Malga l’itinerario prosegue verso sud lungo il segnavia estivo n 6. Si risale in media pendenza alcuni pendii che ci portano  alla

Punta del Puez, verso la vetta

base del ripido e stretto canalone che porta alla Forcella di Antersasc incuneandosi tra i contrafforti rocciosi del Col del Puez.  Il canalone si supera sovente con l’ausilio dei ramponi sbucando sulla destra poco sotto la forcella.

 Dalla forcella si prosegue verso ovest con un traverso  che fa perdere pochi metri di quota: lìultima lunga parte del percorso è ben visibile. Con loderate pendenze ci si

Puez, croce di vetta e Odle

porta su di un’ampia sella che divide il Col de Puez dai Picez de Puez, qui giunti si inizia la salita molto ripida  del fianco orientale delle punte di Puez. Dopo circa 4 ore e mezzo si guadagna la cima. Veramnete magnifico il panorama e la discesa che ci aspetta.

Discesa: lungo l'itinerario di salita.

Percorso Stradale:  da Bressanone, Brixen, uscita autostradale si prende la statale della Pusteria sino a San Lorenzo di Sebato dove si gira a destra per la Val Badia. Si percorre la statale della Val Badia sino a San Martino dove si prende a destra per Gampill o Longiarù.  Si prosegue ancora in direzione sud ovest  per stradina sino all’imbocco della Valle di Antersasc poco prima della località  Pares. Circa 47, Km dall’uscita autostradale di Bressanone.   Vedi mappa.

 Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Punta di Puez Orientale.
Valle principale: Val Badia.
Gruppo Montuoso: Gruppo Puez Odle.
Paese di partenza: Longiarù, Val Badia
località di parcheggio: Imbocco Val Antersasc.
condizioni viabilità accesso: consigliati  pneumatici invernali. 
condizioni di parcheggio: abbastanza buone.
quota partenza: m.1588
quota arrivo: m.2913
dislivello salita: metri 1325 circa
dislivello discesa: come salita
quota massima: m.2913
Distanza: -
esposizione prevalente: nord est
tempo medio di salita: ore  4 – 4.30
difficoltà sciistiche: BSA
difficoltà alpinistiche: -
punti critici per slavine Necessita di neve assestata.
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura  da sci alpinismo  + ramponi.
periodo effettuazione Aprile - maggio
adatto a ciaspole ? si.
varianti in discesa: -
problemi di orientamento: -
Cartine: Kompass foglio 624; Lagiralpina foglio 11-  Groeden Seiseralm
info turistiche: Associazione Turistica Val Badia. Tel.0471836176
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
Trasporti Pubblici: Mobilità Alto Adige
destinazioni vicine:  -
punti appoggio intermedi: -.

Malga Antersasc

Percorso dopo Malga Antersasc

Verso la base del canalino

Canalino sotto Forcella di Puez

Piz de Puez, parte sommitale

Discesa dal Puez

Note: i percorsi e le mappe  tracciate  sono del tutto indicativi. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Punta di Puez Orientale in una