Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Punta Martello, Hintere Schranspitze, Gruppo Ortles Cevedale, Alto Adige.

Ultimo aggiornamento: 08/01/2012

Punta Martello, Hintere Schranspitze, Gruppo Ortles Cevedale, Alto Adige.

Impegnativa escursione tardo primaverile tra i ghiacciai della Val Martello

Punta Martello, fuori dal bosco

Grandiosa escursione di elevato  impegno di scialpinismo  alla Punta Martello, Hintere Schranspitze, m.3357, nel gruppo Ortles Cevedale, Alto Adige.  Partenza dal lago di Gioveretto, estremo sud ovest.Tratto intermedio molto ripido, dislivello 1493 metri. Gita decisamente primaverile, discesa bellissima ma impegnativa, esposizione

Punta Martello, tratto centrale

nord. Panorama straordinario dalla vetta su tutte le cime e le valli circostanti.

Itinerario:  dal parcheggio si scende lungo una stradina per un centinaio di metri in direzione est per poi  piegare a destra, sud e iniziare a salire  verso alcune case,  superandole sulla sinistra, est. Si risale con pendenza varia nel bosco sino ad intercettare il

Sxhranspitze ripido canalone intermedio

sentiero estivo  12 a che si segue per un tratto verso ovest. All’incrocio con il sentiero 12 b si segue a sinistra, sud, quest ultimo sino a intercettare il Panoramaweg nr 12. Qui si abbandona il sentiero 12 diretto al Passo di Saent e si inizia a risalire, più verso ovest, ondiulati pendii  e  ampi valloni  nell’ampio spazio delimitato dalla Cima Rossa di Martello ad ovest e la Cima Grames di Fuori ad est.

Si risalgono diversi dossi passando abbastanza  vicino ai contrafforti  orientali della Cima Rossa di Martello ove le pendenze

Punta martello strappo verso la cima

diventano molto sostenute sino a che non ci si immette  nel Gramsenferner o Vedretta di Grames.  Qui ci si mantiene circa a metà avendo sulla sinistra in direzione sud  la Cima Rossa di

Hintere Schranspitze, tratto finale

Saent e a destra la Hintere Schranspitze. Si avanza in direzione della sella tra le due cime per poi piegare a destra e “aggredire” l’ultima ripidissima rampa che porta alla cima. Dalla vetta panorami ineguagliabili  sulle vicine Terza Cima Venezia e Cima Rossa di Saent oltre che naturalmente sulla sottostante vedretta del Careser e sul Gruppo Ortles Cevedale.

Discesa: lungo l'itinerario di salita  

Percorso Stradale:  dall’uscita autostradale di Bolzano sud si prende la superstrada per Merano sino a Coldrano dove di Prende per la Val Martello risalendola sino in cima, al parcheggio del Paradiso del Cevedale.  In totale Km 78.  Vedi Mappa stradale.

 Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Punta Martello, Hintere Schranspitze, m.3357
Valle principale: Val Martello
Gruppo Montuoso: Ortles Cevedale
Paese di partenza: Val Martello
località di parcheggio: Lago di Gioveretto, estremità sud-ovest, Albergo zum See.
condizioni viabilità accesso: Normalmente buone, indispensabili pneumatici invernali.. 
condizioni di parcheggio: buone.
quota partenza: m.1864 circa
quota arrivo: m.3356
dislivello salita: 1500 metri circa.
dislivello discesa: come salita
quota massima: m.3357
esposizione prevalente: nord
tempo medio di salita: ore 5.
difficoltà sciistiche: OSA
difficoltà alpinistiche: assenti.
punti critici per slavine necessita di neve assestata
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura  da sci alpinismo  + ramponi e piccozza
periodo effettuazione maggio – metà giugno.
adatto a ciaspole ? Tratto intermedio e finale  molto ripido
varianti in discesa: -
problemi di orientamento: -
Cartine: Kompass foglio 069, Silandro e Dintorni
info turistiche: Associazione Turistica Val Martello, tel.0473623109
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
destinazioni vicine:  -
punti appoggio intermedi: -

Schranspitze, bellissima ripida discesa

Punta Martello e Cima Rossa di Saent

Note: i percorsi e le mappe  tracciate  sono del tutto indicativi. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Punta Martello, m.3357 in una