Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Punta Madriccio Val Martello

Ultimo aggiornamento: 16/06/2016

Escursione a Punta Madriccio Val Martello

Con sci e ciaspole sul crinale tra La Val Martello e la Val di Solda

Dopo il tratto pianeggiante svolta a destra

La punta Madriccio    fa parte della catena di montagne che divide la Val Martello dalla Val Venostai e dalla Val di Solda: tra esse figurano la Punta di Lasa,

Val Madriccio verso est

la Punta Livi ,la Punta dello Scudo, le Cime Peder,  la Punta di Beltovo, la Cima Pozzo e la Punta del Lago Gelato. Quasi tutte queste cime prevedono, sia pure con difficoltà varia, la possibilità di salita con gli sci.
 Il punto di partenza dell'escursione è il Paradiso del Cevedale, località dove ha termine la strada della val Martello, nei pressi del Rifugio Genziana, m.2070, circa. 

Ci si dirige verso ovest risalendo la valle e si raggiunge in breve il Rifugio Nino Corsi, m2256. Si risale la valle per un breve tratto verso ovest  sino a superare  un ripido ma agevole balzo roccioso, dopo il quale inizia un tratto in falsopiano dove in corrispondenza di una barriera di sassi si trova il bivio per il sentiero  estivo al Rifugio Martello. Lo si ignora

Crinale Punta Madriccio Cima Beltovo

procedendo avanti  sino a raggiungere un vasto pianoro: qui invece di svoltare  a sinistra verso il Rifugio Martello  si procede diritto in direzione ovest sud-ovest, pervenendo, dopo un tratto in leggera ascesa, in un piano denominato Lago dei Detriti, m.2450 circa.

Itinerario parte finale salita Punta Madriccio

A nord abbiamo la Cima Muta a sud la Punta di Mezzo.  Bisogna ora imboccare sulla destra in direzione nord-ovest  la bella Valle del Pozzo. Il percorso appare ora intuitivo data la possibilità di scorgere la nostra meta.  Si risale superando dossi e avvallamenti tenendosi preferibilmente sulla destra,( andando sul lato sinistro si arriverebbe al Passo del Pozzo)  sino a raggiungere una forcella, a quota 3050 circa, che si trova sulla dorsale che divide la Valle del Pozzo  dalla Val Madriccio.  Ora la cima è sopra di noi: a seconda delle condizioni del manto nevoso si può decidere la via migliore di salita. Con neve assestata conviene salire sci ai piedi per l'erto pendio sini in cima, diversamente, tolti gli sci, si risale la cresta a piedi evitando le cornici. In caso di scarso innevamento per superare il tratto finale sulla Vedretta Alta  potrebbe essere necessario l'uso di piccozza e corda

Parte pianeggiante Val Madriccio

Discesa: la discesa va fatta per l'itinerario di salita, molto bella  seppur con due tratti in falsopiano. Con condizioni sicure si può scendere  dal ripido  canalone ad est e imboccare la Val Madriccio, poco prima del rifugio si traversa a destra la valle passando per un  breve  e angusto canalino.

Percorso stradale:  Da Bolzano si prende la superstrada per Merano e si prosegue per la Val Venosta sino a Coldrano dove si imbocca la provinciale per la Val Martello percorrendola fino al termine. In totale circa 81 Km da Bolzano.

Note conclusive: Si tratta di una escursione che offre panorami meravigliosi a quote assai elevate ma con difficoltà  contenute, indicata  anche ai "ciaspolatori" anche se sono presenti numerosi passaggi in diagonale, assai ripidi. La presenza di due rifugi aperti nel periodo primaverile offre la possibilità di suddividere l'itinerario in due giornate o per i più fortunati, di abbinarlo ad altre salite nella valle, assai cospicue in numero e diversificate come difficoltà.

Dati  salienti itinerario:

Destinazione Punta Madriccio (Madritschspitze), m.3265
Valle principale Val Martello
Paese di partenza Paradiso del Cevedale, Val martello
località di parcheggio Paradiso del Cevedale, Val Martello
condizioni viabilità accesso normalmente percorribile
condizioni di parcheggio sufficienti
quota partenza m.2070
quota arrivo 3265
dislivello salita 1200
dislivello discesa 1200
quota massima m.3265
esposizione prevalente e,  se
distanza totale -
tempo medio di salita 4,30 - 5 ore
difficoltà sciistiche  MS
difficoltà alpinistiche assenti
punti critici per slavine viene ritenuta abbastanza sicura in  condizioni normali
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura sci alpinismo 
periodo effettuazione  marzo - maggio
adatto a ciaspole ? si
varianti in discesa Possibile discesa  sul Lato est da Val Madriccio
problemi di orientamento  con scarsa visibilità
indicazioni bibliografiche  Detassis - 45 itinerari di sci alpinismo in Alto Adige. Ulrich Koessler: "sci alpinismo in Alto Adige, vol 1"
cartine Kompass 069 1:25000
info turistiche Associazione Turistica Val Venosta - Martello
meteo e valanghe Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
gallerie fotografiche  
destinazioni vicine  Cima Marmotta, Cevedale, Punta Livi
punti appoggio intermedi Rifugio Nino Corsi, tel. 0473 623109 
rifugi  Rifugio Martello, tel.

Note: la mappa tracciata è del tutto indicativa. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo  info@veramontagna.it




Visualizza Ortles Cevedale in una mappa di dimensioni maggiori