Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Piccola Punta di Montecroce - Kleine Kreuzspitze. Alto Adige.

Ultimo aggiornamento: 16/12/2011

Piccola Punta di Montecroce - Kleine Kreuzspitze

Bella escursione in Val di Racines

La Piccola Punta di Montecroce, Kleine Kreuzspitze, m.2518,   è una cima che fa parte della dorsale delle Alpi Breonie di Ponente (Stubaier Alpen) che partendo ad est dal  Passo di Giovo separa la Val di Racines  dalla Val Passiria. Ne fanno parte  anche, partendo da est, la Rinner Sattel, le cime Flekner e Saxner, la Punta Alta di

Montecroce, la Weisse Wand, la Hochwart o Guardia Alta, la Ganderberg o Monte Ganda.
 

Come per tutte le escursioni invernali della val Racines, la  salita si svolge sul versante nord e per questo le condizioni della neve sono quasi sempre ottime. La cima offre un panorama a 360 gradi  veramente notevole: a sud la Giogaia di Tessa, ad ovest la Cima Altissima, a nord le Cime di Malavalle  e Del Prete, Il Tribulaum, a sud est i Monti Sarentini.

Il punto di partenza è il parcheggio di Flading (Vallettina), piccola località che si trova alla fine

della Val di Racines, valle laterale della Val d'Isarco che si imbocca a Vipiteno.  
 Dal parcheggio si inizia a risalire il bosco seguendo un

comodo sentiero  forestale (n.12) con moderata pendenza che si snoda a sinistra, salendo, di una pista di slittino. Si può tagliare comodamente per i prati accorciando il percorso. Si segue comunque l'indicazione Klammalm, malga che si trova al di sopra di un dosso roccioso per superare il quale è bene tenersi sulla destra per evitare possibili slavine dal  canalone diretto. Dopo  circa 80 minuti si giunge alla malga, che si trova all'imbocco  di un profondo vallone al di sotto di un secondo dosso.

Dalla Malga, posto incantevole, si procede diritti, ovest  per un centinaio di metri e poi si imbocca verso sinistra una valle laterale in direzione  sud, che porta alle

due Punte di Montecroce.  Dopo un breve tratto c'è il bivio per la Grande Punta di Montecroce (bisogna portarsi sul lato destro del vallone e oltrepassare il torrente). Il nostro itinerario prevede invece di rimanere sul fianco sinistro e superare con un diagonale il dosso che sovrasta a sud la Klammalm. Si procede sempre verso sud superando una serie di valloncelli e dossi  con alla sinistra le pendici del Fladinger Berg. Finalmente si arriva  passando a sinistra, est,

alla spalla di un altura a forma di piramide,  a circa 2350 metri di quota, dalla  quale si scorge la nostra cima. Inizia ora  lungo un tratto  in falsopiano con un delicato traverso sotto le ripidi pendici del picco a piramide sulla destra.  Si procede ancora per dolci pendii sino ad imboccare l'erto pendio finale che porta sulla cresta  leggermente a destra, ovest, della cima. Tolti per comodità  gli sci in breve si è alla croce di vetta con percorso semplice.

Discesa: per l'itinerario di salita tagliando per i prati senza seguire la forestale. Nelle vicinanze del parcheggio, un po' più in alto  sulla sinistra, avendo alle spalle  il percorso,c'è un buon ristorante tipico per chi vuol rifocillarsi.

Note conclusive: Si tratta di una escursione assai frequentata, una classica, che offre panorami meravigliosi   sul Gruppo di Tessa e sui Monti Sarentini, con difficoltà  contenute, indicata  anche all'utilizzo delle racchette da neve. E' ritenuta abbastanza sicura. L'esposizione a nord garantisce una buona sciabilità su tutto il percorso. 

Dati  salienti itinerario:

Destinazione Piccola Punta di Montecroce, Kleine Kreuzspitze m.2518, Alpi Breonie di Ponente (Stubaier Alpen)
Valle principale Val di Racines
Paese di partenza Vallettina, Flading
località di parcheggio Vallettina, Flading
condizioni viabilità accesso normalmente percorribile con gomme da neve
condizioni di parcheggio buone
quota partenza m.1482
quota arrivo 2518
dislivello salita 1036
dislivello discesa 1036
quota massima m.2518
esposizione prevalente nord
tempo medio di salita 3 ore
difficoltà sciistiche  MS 
difficoltà alpinistiche assenti
punti critici per slavine tratto finale e traverso dopo il dosso, pendio sotto Malga Klamm
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura sci alpinismo 
periodo effettuazione dicembre -inizio maggio
adatto a ciaspole ? si
indicazioni bibliografiche    Gionco Malusardi dallo Stelvio a San Candido      Ulrich Koessler: "sci alpinismo in Alto Adige, vol 1"
cartine Kompass, foglio 058, scala 25000, oppure Tabacco  038
info turistiche Associazione Turistica Ratschings,
meteo e valanghe Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
destinazioni vicine  Punta Grande di Montecroce
punti appoggio intermedi Klammalm, m.1926, Malga della Gola

Note: la mappa tracciata è del tutto indicativa. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo:  info@veramontagna.it

Piccola Punta Montecroce, parte media tracciato

Piccola Punta Montecroce, parte finale




Visualizza Stubaier Alpen, Texelgruppe, Gurglerkamm in una mappa di dimensioni maggiori