Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Monte Luco o Laugenspitz – Catena delle Maddalene, Trentino

Ultimo aggiornamento: 29/12/2011

Monte Luco o Laugenspitz – Catena delle Maddalene

Grande escursione sulla cima più orientale delle Maddalene

Malga Luco

Classica escursione,  mediamente impegnativa, adatta a sci alpinismo e racchette da neve sul Monte Luco Grande, la più orientale delle Cime delle Maddalene. Si accede da Passo Palade. Per la discesa con condizioni di neve ben assestata si può scendere direttamente alla Malga Luco. Essendo una cima isolata, offre un

Monte Luco, verso la dorsale sud ovest

panorama veramente completo su tutte le Alpi Venoste,  le Maddalene, il Gruppo di Brenta e le Dolomiti orientali.

Itinerario:  dal parcheggio al Passo Palada si prende la forestale per Malga Monte   Luco, lunga circa 3 km. Dopo circa un’ora e un

Monte Luco, dorsale sud

quarto si arriva  alla bella radura che ospita la malga. Lasciata la malga sulla destra si procede per alcune decine di metri sulla traccia del sentiero estivo svoltando ancora a sinistra per un bosco di larici che di sale con delle serpentine (tracciato sentiero estivo nr. 25). Finalmente si esce dal bosco e si entra in una  ampia radura: si prosegue in direzione sud ovest arrivando infine

Monte Luco tratto finale per cresta

alla dorsale sud ovest del Luco. La si percorre  in direzione nord, destra, superando alcuni cambi di pendenza e  alcuni traversi con la dovuta attenzione nei punti più esposti.  Arrivati alla grande croce di vetta il panorama diventa granndioso anche  sulla Val Venosta e sui Monti della Val d’Ultimo.

Monte Luco Tracciato parte finale

Discesa: lungo l'itinerario di salita oppure, se le condizioni della neve  lo consentono, direttamente verso malga Luco  seguendo frosso modo il tracciato del sentiero estivo numero 10.

Percorso Stradale:  Da San Michele all’Adige, uscita Autobrennero, si percorre la statale 43  della val di Non sino a Dermulo. Qui si gira a destra per la SS 43 dir sino a Cavareno e Fondo proseguendo poi sino a passo Palade ove si parcheggia. Circa 50 km.

Altra possibilità dall’uscita Autobrennero di Bolzano Sud si prende per Merano, superstrada uscendo  verso Nalles e imboccando la SS 238 sino a Passo Palade. Circa 35 Km da Bolzano.

Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Monte Luco Grande, m.2434
Valle principale: Passo Palade tra Val di Non e Val d’Ultimo.
Gruppo Montuoso: Catena delle Maddalene
Paese di partenza: Passo Palade o Gampen Joch
località di parcheggio: a lato strada statale.
condizioni viabilità accesso: normalmente percorribile
condizioni di parcheggio: buone.
quota partenza: Metri 1518
quota arrivo: 2434 m.
dislivello salita: 916 circa
dislivello discesa: 916 m.
quota massima: m.2434
Lunghezza percorso: -
esposizione prevalente: sud  
tempo medio di salita: ore 3 – 3,30
difficoltà sciistiche: BS
difficoltà alpinistiche: assenti.
punti critici per slavine -
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura sci alpinismo 
periodo effettuazione Dicembre – fine marzo
adatto a ciaspole ? si
varianti in discesa: discesa diretta alla Malga Luco solo con condizioni di neve sicura
problemi di orientamento: nessuno in particolare, salvo in caso di nebbia.
Cartine: Carta Turistica Le Maddalene, Apt Valle di Non, Consorzio Turistico Le Maddalene. Scala 1/25000
info turistiche: Azienda per il Turismo Val di Non. Tel 0463 830133
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
   
punti appoggio intermedi: -

 

 

Monte Luco panorama verso le Maddalene

Note: la mappa tracciata è del tutto indicativa. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Monte Luco Grande in una mappa d