Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Cima di San Cassiano - Kassianspitze Monti Sarentini - Alto Adige

Ultimo aggiornamento: 16/12/2011

Cima di San Cassiano - Kassianspitze Monti Sarentini

Bellissima escursione dal Lago di Valdurna

Cima San Cassiano, tratto iniziale

La Cima di San Cassiano, Kassianspitze, m.2581,   è una cima che fa parte della dorsale orientale dei Monti Sarentini che si affaccia sulla Val d'Isarco. Ne fanno parte molte altre cime, nessuna delle quali oltre i 2700 metri. Tra di esse partendo da sud abbiamo lo Jocherer Berg,  la Cima Ritzlar, La Cima Lorenzi, il Corno Planca, La

Cima San Cassiano, tratto intermedio

Cima della Capra, il Monte Lira e il Monte LIvolo.

Il punto di partenza è Durnholz, Valdurna, grazioso paese che si raggiunge dalla Val Sarentino deviando a destra  quando si è giunti

Cima San Cassiano, tratto finale

ad Astfeld. Si parcheggia di fronte al chiosco informazioni all'inizio dell'abitato dove la strada è soggetta a limitazione orarie di traffico. Si procede per circa 200 metri sino ad una curva dove appare il bel lago ghiacciato di Valdurna.  Qui si può seguire la strada comunale che costeggia il

Cima San Cassiano, tratto diagonale

lago sulla sinistra, ovest, oppure si può prendere un sentierino per il bosco che in ogni caso porta sul  vertice orientale del triangolare lago. Da qui si procede dapprima per forestale seguendo l'indicazione per il sentiero n.5. Attraversato un ponte si percorre un lungo tratto pianeggiante su di una forestale sulla sinistra orografica del torrente.

 

Cima San Cassiano, rampa finale

Si ignorano le deviazioni a sinistra procedendo lungo la valle superando dossi e valloncenlli in direzione dell'evidente passo di San Cassiano. Superato un erto pendio con gli ultimi sparuti

Cima San Cassiano, crinale ovest

alberi si entra in un falsopiano dove il Passo di san Cassiano è in primo piano tra la Cima Lorenzi e l'anticima di San Cassiano sulla destra.  Qui si opera una decisa svolta a destra, sud, con un traverso in contropendenza sotto i fianchi dell'anticima. Si imbocca così una valletta che tra dossi e avvallamenti porta su di una sella  che divide la Cima san Cassiano dalla Gedrumspitz a sinistra della

cima San Cassiano, in vetta

quale abbiamo la cresta meridionale della nostra cima. La si risale, tolti gli sci, per roccette con tratti di forte pendenza intervallati a tratti piani  sino alla croce di vetta  In  alternativa dopo la sella  è possibile, se le condizioni della neve lo consentono, aggirare la cima e con erto diagonale risalire il fianco ovest sino ad un'altra sella posta a sud, da qui con poche serpentine si è in vetta. 

Discesa: per l'itinerario di salita. Si consiglia una visita al caratteristico paese di Valdurna con una sosta all'antico ristorante

Corno renon e Villanderberg da C.San Cassiano

annesso alla Casa Parrocchiale

Percorso stradale: da Bolzano si prende per la Val Sarentino e per Durnholz-Valdurna. In Totale circa 34Km.

Note conclusive: Si tratta di una escursione abbastanza  frequentata, che offre  in vetta panorami meravigliosi   sul Gruppo di Tessa e sui Monti Sarentini, e sulle Dolomiti. Le  difficoltà  sono  contenute ed è  indicata  anche all'utilizzo delle racchette da neve. E' ritenuta abbastanza sicura. L'esposizione a nord garantisce una buona sciabilità su tutto il percorso.

Dati  salienti itinerario:

Destinazione Cima di San Cassiano, Kassianspitze, m.2581, Monti Sarentini
Valle principale Val  Sarentino
Paese di partenza Valdurna, Durnholz, m.1520
località di parcheggio Valdurna,strada provinciale, di fronte Chiosco Informazioni
condizioni viabilità accesso normalmente percorribile 
condizioni di parcheggio discrete
quota partenza m.1540
quota arrivo 2581
dislivello salita 1061
dislivello discesa 1061
quota massima m.2581
esposizione prevalente nord ovest
tempo medio di salita 4 ore
difficoltà sciistiche  MS 
difficoltà alpinistiche assenti
punti critici per slavine è considerato relativamente sicuro
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura sci alpinismo  e ciaspole
periodo effettuazione dicembre -inizio maggio
adatto a ciaspole ? si
problemi di orientamento la cima è visibile solo nella parte alta, ma il percorso è abbastanza logico
indicazioni bibliografiche Navarini-Detassis, 45 Itinerari sci alpinismo in Alto Adige 
      Ulrich Koessler: "sci alpinismo in Alto Adige, vol 1"
cartine Kompass, foglio 056, scala 25000, oppure Tabacco  038
info turistiche Associazione turistica Val Sarentino
meteo e valanghe Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
destinazioni vicine  Punta Grande di Montecroce
punti appoggio intermedi Klammalm, m.1926, Malga della Gola

Note: la mappa tracciata è del tutto indicativa. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Cima San Cassiano, discesa