Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Cima Tuckett, Gruppo Ortles Cevedale, Alto Adige

Ultimo aggiornamento: 18/01/2012

Cima Tuckett, Gruppo Ortles Cevedale, Alto Adige

Escursione tardo primaverile sopra il Passo dello Stelvio.

Cima Tuckett, primo canalone tra le rocce

 Classica, bellissima,  mediamente  impegnativa, escursione   tardo primaverile di sci-alpinismo  su ghiacciaio, a Cima Tuckett, m.3462, nel Gruppo Ortles Cevedale, Alto Adige. Il dislivello è attorno ai 1300 metri,  verso quota 3200 – 3300  bisogna fare attenzione alla presenza di crepacci nella Vedetta del Madaccio, le condizioni del manto nevoso devono essere sicure.

Itinerario:  dal parcheggio soprastante l’albergo Franzenhohe si imbocca una forestale in direzione est, dopo pochi minuti si incontra un bivio verso sud  con i segnavia

Cima Tuckett, vedretta del Madaccio

13 e 14. Si prosegue ancora in direzione est portandosi al centro di un ampio vallone che  si risale in direzione sud, destra. Dapprima la pendenza è abbastanza contenuta, poi arrivati alla base di un canalone roccioso, il terreno si fa assai più ripido. Superato questo tratto   il terreno diventa meno inclinato  e mantenendosi sulla destra si risale un ampio vallone aul fianco nord-orientale del Monte Livrio.

Cima Tuckett, bivio con salita a Madaccio di Dentro

Alla fine di questo pendio si arriva alla base della Vedretta del Madaccio dapprima assai poco inclinata. Ci si dirige ora tutto sulla sinistra in direzione della parete rocciosa del Monte Madaccio di Mezzo e si affronta un vallone molto ripido delimitato anche a destra da un modesto  blocco roccioso. (se avessimo proseguito sulla destra, ovest, ci saremmo indirizzati verso la Punta degli

CimaTuckett, variante in discesa

Spiriti o Gaister Spitze. Sulla nostra destra è ben visibile il rifugio Livrio.  

Risalito l’ampio ma ripidissimo vallone  il terreno  diventa meno pendente  e la nostra meta è ben visibile sulla destra, mentre sulla sinistra parte la traccia per salire il Madaccio di Dentro o Hintere Madatsch Spitze, m.3403. L’ultimo tratto, qualcosa più di un’ora, è tutto intuitivo e la traccia ben visibile. Poco sotto la cima, a seconda delle condizioni, del terreno , può essere opportuno togliere gli sci.

Risaòlita vallone a fianco C. Madaccio di mezzo

Il tempo totale di percorrenza è tra le 3,45 e 4,30 ore. Dalla cima vedute entusiasmanti sul paradiso bianco: dalla Punta degli Spiriti alle Cime Madaccio, alla sottostante Val Zebrù attorniata dai giganti Cima Manzina, Monte Confinale e Cime dei Forni. Verso Est  Punte Thurvieser, Gran Zebrù, Ortles.

 Discesa: lungo l'itinerario di salita.

Percorso Stradale: dall’uscita autostradale di Bolzano Sud si imbocca la superstrada per Merano. Al termine si prende la Strada della Val Venosta sino a  Spondigna,

Punta degli Spiriti - Gaister Spitze

dove si gira a sinistra per il Passo dello Stelvio.  Si prosegue superando Trafoi per parcheggiare nei pressi dell’Hotel Franzenhoehe.  Circa 93 Km da Bolzano Sud. Vedi Mappa.

Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Cima Tuckett, m.3462
Valle principale: Val di Trafoi, Vallone del Costone
Gruppo Montuoso: Ortles Cevedale.
Paese di partenza: Statale del Passo dello Stelvio
località di parcheggio: Parcheggio Hotel Franzenhoehe, m.2189
condizioni viabilità accesso: strada aperta normalmente  verso l’ultima settimana di maggio. 
condizioni di parcheggio: buone.
Lunghezza: -
quota partenza: m.2189.
quota arrivo: m.3462.
dislivello salita: m.1273.
dislivello discesa: come salita
quota massima: m.3462.
esposizione prevalente: nord, nord-est.
tempo medio di salita: ore 4 – 4,30
difficoltà sciistiche: BSA
difficoltà alpinistiche: di media difficoltà, percorso su ghiacciaio
punti critici per slavine Necessita di neve assestata.
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura  da sci alpinismo  + piccozza e ramponi.
periodo effettuazione Maggio - giugno
adatto a ciaspole ? Le condizioni della neve al ritorno potrebbero rendere impegnativa l’escursione.
varianti in discesa: -
problemi di orientamento: -
Cartine: Kompass foglio 636. Scala 1/25000
info turistiche: Azienda per il Turismo di Sulden 0473 613715
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
Trasporti Pubblici: Mobilità Alto Adige
destinazioni vicine:  Cima Madaccio di Dentro, Punta degli Spiriti
punti appoggio intermedi: -

Cima Tuckett, tracciato sommitale

Ortles Gran Zebrù e Thurwieser Spoitze

Note: i percorsi tracciati  sono del tutto indicativi. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Salita a Cima Madaccio di Dentro

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Cima Tuckett in una mappa di