Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Cima Sulz – Sulzspitze, Monti Sarentini, Alto Adige.

Ultimo aggiornamento: 06/01/2012

Cima Sulz – Sulzspitze, Monti Sarentini, Alto Adige

Piacevole, mediamente impegnativa escursione con sci e ciaspole.

cima Sulz salita sud est dopo malga

Bella, mediamente impegnativa  escursione per sci e racchette da neve a Cima Sulz o Sulzspitze, cima dei Sarentini settentrionali.  Si trova a sud est del Passo di Pennes tra il Corno di Tramin e il Montaccio di Pennes. Il punto di partenza  è Asten o Laste, m.1512.  Esposizione ovest e nord. La meta invernale è la piatta anticima che si trova ad una quota di poco inferiore alla cima. L’itinerario prevede  diverse variazioni di percorso sia in salita che in discesa.

Cima Sulz salita verso Hochplatzen da sud

Itinerario:  Dal parcheggio  si prosegue per la valle verso est seguendo una forestale,  sino a Malga Seebergalmhuette, m.1917,

Cima Sulz traccia indicativa parte finale

circa un’ora e un quarto dalla partenza.  Dopo la malga si apre un ampio vallone  chiuso verso est da una larga  sella a sinistra della quale si notano delle punte rocciose chiamate Hochplatzen. Cima Sulz si trova oltre detta sella, un po’ spostata a sud ma non è visibile dalla malga. Si può

Cima Sulz traccia sommitale

procedere in due  distinte direzioni aggirando il blocco roccioso  Hochplatzen da sud o da nord riservandosi una via per la salita e una per la discesa, con diverse varianti sia nell’una che nell’altra soluzione (vedi mappa). Qui si propone la salita da sud  seguendo all’incirca il sentiero estivo 13 a sino poco prima dei laghetti Distelsee e poi piegare a sinistra, nord, verso il Puntleiderjoch.  Per la discesa si propone invece lètinerario che  dal Puntleiderjoch punta verso i Seebergsee oltrepassando il blocco roccioso Hochplatzen da nord est.

In ogni caso bisogna prestare molta attenzione alla situazione della neve in quanto sia nel primo che nel secondo tracciato ci sono dei punti abbastanza esposti al rischio valanghe.

Cima Sulz, tratto iniziale discesa a nord

Dalla malga quindi si procede verso est risalendo con moderata pendenza il vallone con rada vegetazione, indi si piega verso sud  per aggirare un dosso  e in prossimità dei laghi si gira nuovamente verso nord  portandosi in quota a ridosso delle rocce e seguendole verso est per un lungo tratto. Finalmente  di fronte alla imponente mole 

Cima Sulz variante discesa sopra malga

della Cima Sulz si gira a  sinistra, senza attraversare la valle, superando un tratto molto ripido tra alcune roccette e portarsi  verso il  Puntleider Joch e da qui nuovamente verso sud, destra per la facile dorsale sino all’anticima. Circa 3 ore dalla parternza.

Discesa: lungo l'itinerario di salita o meglio per  l’Alpe Seebergalm con bei pendii che aggirano da nord est  la dorsale della Hochplatzen. Il primo tratto corre all’incirca lungo il sentiero estivo 14 a sino ai laghi Seebergsee  al cospetto del Montaccio di Pennes e del Giogobello sulla destra, est.  Nella  “piana” dei laghi  si piega leggermente  verso sinistra, ovest sud ovest e si  ritorna alla malga  superando  bellissimi pendii in mezzo a rada vegetazione ( traccia riprodotta in mappa e su foto) oppure si  procede ancor più ad ovest discendendo un bel vallone  a ridosso del Niedereck o Dosso Basso    sfociando sulla forestale poco sopra la Hinternied.

Percorso Stradale:  da Bolzano  si prende la statale  508 per Sarentino e da qui si prosegue in direzione Passo Pennes deviando per Pens e poi per Asten, circa 45 KM. Indispensabili  pneumatici da neve .

 Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Cima Sulz, Sulzspitze, anticima, m.2550 circa.
Valle principale: Val Sarentino
Gruppo Montuoso: Monti Sarentini
Paese di partenza: Asten, Laste, frazione di  Pennes
località di parcheggio: Asten.,m.1512.
condizioni viabilità accesso: indispensabili pneumatici invernali. 
condizioni di parcheggio: limitate
quota partenza: 1512 circa
quota arrivo: m.2540 circa
dislivello salita: 1028
dislivello discesa: come salita
quota massima: m.2540.
esposizione prevalente: ovest, nord
tempo medio di salita: ore 3 – 3,30
difficoltà sciistiche: BS
difficoltà alpinistiche: assenti
punti critici per slavine Costone dopo malga.
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura  da sci alpinismo 
periodo effettuazione Dicembre  - aprile.
adatto a ciaspole ? si
varianti in discesa: -
problemi di orientamento: -
Cartine: Kompass foglio 056, Monti Sarentini
info turistiche: Associazione Turistica Sarentino, 0471 623091
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
destinazioni vicine:  Montaccio di Pennes, Muttanella
punti appoggio intermedi: -

Cima Sulz, via di salita da sud

Note: i percorsi e le mappe  tracciate  sono del tutto indicativi. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Cima Sulz

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Cima Sulz in una mappa di dimensioni