Skip to main content

Home / ESCURSIONI

Ultimo aggiornamento: 09/10/2012

Itinerari ed escursioni

Alla scoperta delle Dolomiti del Trentino

Escursioni nelle Dolomiti

Quale modo migliore per conoscere le montagne del Trentino, se non attraverso piacevoli ed entusiasmanti escursioni tra le Vallate, le cime, i rifugi e le malghe di questo territorio?

In questa sezione web potete trovare spunti interessanti per itinerari ed escursioni alla scoperta delle Dolomiti del Trentino Alto Adige. Appunti utili per il trekking, per apprendere caratteristiche dell'ascensione, traversate, scalate, tragitti, percorsi. Ricordiamo che nel trekking è indispensabile un abbigliamento comodo e adeguato alla stagione, meglio se a strati.

Indispensabili sono i scarponcini da trekking, un zainetto a spalla dove porre capellino per proteggersi dal sole, dei buoni occhiali con protezione dei raggi UV, una bottiglia d'acqua e scorte di cibo per il recupero fisico... 

Vedi anche "sentieri di cresta"  e " vie ferrate", laghi, rifugi, laghi Alto Adige,

Interessante e non impegnativo itinerario che si snoda lungo la Val Sporeggio sino alla piana della Spora e poi devia verso est risalendo la Val dei Cavai che divide il massiccio Cima di Santa Maria dai due Mular. Il percorso parte dal Maso Pegorar di Andalo (segnavia 301).

Leggi...

Escursione con punto di partenza a Dimaro (Val di Sole, mt 772), nella frazione di Carciato. Si accede al Passo di Prà Castron e al  Bivacco Costanzi  - Albasini lungo la Valle del Vento per il sentiero 329 e, per un breve tratto, il sentiero 365. Superato da Ovest il Dos degli Scrinzi il sentiero giunge alla ex Malga Scale.

Leggi...

Dal Piazzale della Telecabina del Grostè a Nord di Madonna di Campiglio  in Val Rendena si imbocca la strada che porta alla Malga Mondifrà a metri 1.629 di altitudine. Con il sentiero 334 si risale la ripida Val Gelada di Campiglio, che presenta un panorama avvincente sul Gruppo della Presanella e sulle incombenti vette della Catena settentrionale del Brenta.

Leggi...

L’itinerario si articola in 2 giorni e inizia a Molveno in località croce Marocchi (in prossimità dell’ingresso del Camping Spiaggia). Si tratta di un percorso impegnativo, dai panorami superbi, che prevede il superamento della esposta Ferrata Castigioni. Consigliabile solo ad esperti.

Leggi...

Per la traversata da Molveno a Madonna di Campiglio si parte dalla stazione di arrivo della cabinovia che da Molveno porta all’altopiano di Pradel (funziona tutti i giorni dall’ultima settimana di maggio  sino a fine settembre; i week end nella parte iniziale di maggio e nelle prime tre settimane di ottobre. Via di accesso alternativo per il rifugio Croz Altissimo.

Leggi...

Impegnativa traversata lungo la catena centrale del Brenta con stupendi panorami sul Gruppo della Campa e sulle cime degli Sfulmini. Da Molveno si risale la Val delle Seghe  e dei Massodi simo a intersecare poco prima del Rifugio Pedrotti, il sentiero Orsi o della Sega Alta, n.303.

Leggi...

Magnifica e lunga escursione nel cuore delle Dolomiti di Brenta con partenza da Molveno, altipiano di Pradel, e arrivo a Vallesinella, Madonna di Campiglio. Fattibile in giornata, ma preferibile,  suddividerla in 2 giorni con pernottamento al Rifugio Pedrotti.

Leggi...

Bellissima impegnativa traversata da Molveno a Massimeno (Val Rendena). in due giorni del Gruppo di Brenta con risalita della Val Massodi e discesa dalla val di Nardis.Il passaggio della Bocca di Ambiez può prevedere in determinate condizioni di neve, l'uso dei ramponi. Itinerario per esperti.

Leggi...

Inconsueto itinerario di traversata da Molveno a Passo del Grostè passando per la Bocca Vallazza e oltrepassando il Crozzon dei Mandrini e il Turrion Alto sino ad intersecare il sentiero 301. Itinerario in ambiente selvaggio, assai faticoso nel primo tratto, causa l'importante dislivello. A ritroso è un itinerario frequentato in inverno con sci d'alpinismo, abbinato con la salita della Cima Roma.

Leggi...

Escursione da Molveno e San Lorenzo in Banale, un lungo e faticoso itinerario nella parte meridionale del Gruppo di Brenta tra la selvaggia Val di Ceda e la soleggiata e aperta Val di Ambiez passando per la Forcolota di Noghera.

Leggi...

Itinerario in ambiente selvaggio, abbastanza impegnativo con scenari bellissimi. Può essere frequente incontrare camosci e marmotte sul percorso. Consigliato ad esperti che amano i percorsi poco frequentati.

Leggi...

Itinerario inconsueto su percorsi selvaggi e poco frequentati, la segnaletica come in tutto il Gruppo del Brenta è buona. Si consiglia di effettuare la traversata prevedendo il pernottamento in uno dei rifugi della Val Ambiez. La percorrenza è abbastanza  semplice in Val di Ceda e in Val di Ambiez, presenta dei tratti più  esposti ed impegnativi tra il Rifugio Cacciatori e la Malga Asbelz.

Leggi...

Bellissimo itinerario, impegnativo per la lunghezza, che risalendo il Passo Clamer attraversa il Gruppo della Campa e conduce infine al solitario Lago di Tovel. Si parte dalla stazione di arrivo della cabinovia che da Molveno porta all’altopiano di Pradel (funziona tutti i giorni dall’ultima settimana di maggio sino a fine settembre).

Leggi...

Dal Lago di Molveno al Lago di Tovel passando per Passo Clamer, Passo Gaiarda, Malga Flavona si procede per il sentiero 371 fino a Malga Pozzol, si inbocca il sentiero 314 del Rio Tresenda per il Pian delle Fontanelle arrivando quindi al Lago di Tovel.

Leggi...

E' un itinerario che consente di attraversare da est ad ovest le Dolomiti di Brenta con partenza dal Lago di Tovel in Val di Non, ed arrivo a Passo Campo Carlo Magno, alle porte di Madonna di Campiglio. Non presenta grosse difficoltà ed è classificato come "E" , escursionistico. La Val delle Giare è una valle laterale di Val Flavona.

Leggi...

Itinerario uguale a quello che porta dal Lago di Tovel a Malé sino alla ex Malga Cavalli dopo il Passo della Nana. Sino a Malga Tuena il percorso è abbastanza dolce. Una volta imboccato il sentiero 310  dopo un tratto in mulattiera, inizia un tratto assai ripido.

Leggi...

Escursione dal Lago di Tovel in Val di Non a Malè in Val di Sole percorrendo la Val Madris, il Pian de la Nana e la Val di Mezol. Sino a Malga Tuena il percorso è abbastanza dolce. Una volta imboccato il sentiero 310  dopo un tratto in mulattiera, inizia  un tratto assai ripido che sale la Val  Madris per raggiungere  il Prà Castron di Tuenno. Qui si abbandona il 310 piegando a nord  e seguire il s.306 delle Palete.

Leggi...

Itinerario abbastanza lungo ma di facile percorrenza, quasi tutto in discesa. Si attraversano la bellissima Val Flavona e il Gruppo della Campa oltrepassando in alto il Lago di Tovel.Dal momento che i mezzi pubblici per il ritorno non possono essere utilizzati se non dal paese di Cunevo, ma con frequenza di corse assai limitata, conviene prendere in considerazione l'opportunità di portare un'autovettura presso la Malga d'Arza.

Leggi...

E' un itinerario alternativo, più faticoso ed impegnativo, rispetto a quello classico 301 - 314. Dal Passo del Grostè a senza difficoltà si raggiunge il rifugio Tuckett. Qui si risale il nevaio del Tuckett, con qualche problema se la neve è ghiacciata, sino alla omonima Bocca di Tuckett a quota 2.648 metri.

Leggi...

Piacevole e rilassante itinerario, privo di difficoltà, da Passo Grostè - Madonna di Campiglio lungo la bellissima Val Flavona, sino all'incantevole Lago di Tovel. Questa escursione è proposta solitamente a cadenza settimanale dal Parco Adamello Brenta che prevede poi un mezzo collettivo per il ritorno. Si possono fare le iscrizioni presso le varie APT di ambito.

Leggi...

In questa pagina web sono presentate Tabelle sintetiche con dati utili di percorrenza per i principali itinerari escursionistici nel Gruppo Brenta. I tempi di percorrenza indicati si riferiscono ad una andatura media (di circa 300 - 350 metri di dislivello per ogni ora di salita, circa 500 m. in discesa, circa 3 Km ogni ora in pianura), non comprendono le soste e sono relativi a condizioni meteorologiche  normali. Alcune quote indicate, generalmente contraddistinte dal simbolo *), sono da ritenersi approssimative.

Leggi...

Il Sentiero Costanzi è un percorso di una bellezza selvaggia. Dal Rifugio Peller al Passo del Grostè, si snoda dapprima per vaste praterie erbose per poi inerpicarsi lungo le ardite creste delle cime della catena settentrionale del Brenta. Costellato di passaggi assai impegnativi con attrezzatura minimale presuppone un buon allenamento fisico.

Leggi...

Magnifico percorso in quota che dal Passo del Groste attraversa il versante est della Catena settentrionale del Gruppo di Brenta regalando magnifiche vedute sul Lago di Tovel e sulla Valle di Non.Dal Rifugio Stoppani, alla stazione di arrivo della Funivia del Grostè, si prende il sentiero 306 che aggira da oriente la Pietra Grande e la Cima Vagliana per sfociare nel lungo  terrazzo verde di Pra Castron di Flavona sino ad  attraversare la Val delle Giare. 

Leggi...



|
|
TREKKING
 »