Skip to main content

Home / DOLOMITI DI CADORE ED AMPEZZO / Gruppo delle Marmarole

Ultimo aggiornamento: 15/08/2010

Gruppo delle Marmarole

Dalla Valle di San Vito ad Auronzo

Marmarole da Sorapiss

La Catena dolomitica delle Marmarole si estende in direzione est ovest  ed è caratterizzata da un susseguirsi di picchi e gole che vanno dalla Valle di San Vito, che separa questo gruppo dal Sorapiss, sino ai pascoli di Auronzo per una lunghezza di oltre 13 chilometri.  La statale  48, che corre lungo la valle d'Ansiei, delimita a nord queste montagne,  dividendole per un primo tratto dai Cadini di Misurina.

La valle del Piave ad est segna il limite  sud orientale delle Marmarole, a sud è la Val d'Oten  che nella parte occidentale le divide dal Gruppo dell'Antelao. E' una formazione di vette poco conosciuta e poco frequentata, i rifugi sono relativamente scarsi. Grandi artisti come Tiziano, nativo di Pieve di Cadore  e il poeta Carducci, in modo diverso hanno trovato ispirazione da queste selvagge cime.

Marmarole Centro Orientali

 L'alta Via delle Dolomiti, n 5, "Tiziano" in onore del grande pittore, attraversa il gruppo delle Marmarole, partendo da Sesto Pusteria con arrivo a Pieve di Cadore dopo aver superato l'Antelao. In modo schematico il Gruppo viene suddiviso in tre articolazioni. a) Sottogruppo del Bel Pra', propaggine occidentale a forma di ferro da cavallo compreso tra Forcella Grande e Forcella Vanedel.

 

Bivacco Musatti

Le sue  maggiori elevazioni sono Cima Bel Prà, m.2917 e Cima Bastioni, m.2925, in mezzo a questi rilievi si stende il suggestivo Pian dello Scotter. B) le Marmarole Centrali che corrono dalla Forcella Vanedel alla Forcella Baion. I Maggiori rilievi di questo sottogruppo sono Cima Vanedel, m.2797, Cime di Vallonga, m.2782, Cime di Valtana, m.2732 e il Cimon della Froppa, m.2932. C) l'articolazione orientale prende il nome di Sottogruppo del Ciastelin, si estende dalla Forcella di Baion al Pian dei Buoi, raggiunge altitudini più modeste (m.2570).

Cime, Rifugi, itinerari, traversate, vie di accesso

 Rifugi Gruppo delle Marmarole Cime Principali raggiungibili con difficoltà varia, itinerari, traversate località di partenza, sentieri
Rifugio San Marco, m.1823. Col de Chi da Oss, pendici meridionali della Cima Bel Prà.  Tel 04369444,  aperto dal 20 giugno al 20 settembre. www.rifugiosanmarco.com; info@rifugiosanmarco.com  Ascensioni: Torre dei Sabbioni, m.2531,per la Forcella Grande, difficoltà 2° e 3° grado, ore 4.
 Cima Bel Pra m.2917, difficoltà 1° e 1° sup., ore 5.
 Itinerari e traversate: ai Rifugio Galassi, m.2018, s.227, ore 1,20.
 Al Bivacco Slataper, m.2600 per la Forcella Grande s.226 e 246,  ore 3.(alta Via n.3)
 Al Bivacco Comici, m.2000, per la Cengia  dei Colli Nerl s.226 e 243, percorso alpinistico di  media difficoltà (via attrezzata Minazio), ore 4,30 circa.
 Al Bivacco Voltolina, m.2082, per la Cengia del Doge, s.226 e 280 e 278, in parte attrezzato ed esposto, ore 3,30
 
Dal Rifugio Scotter Palatini, m.1580, accessibile, salvo divieti (informarsi), con automezzi, ore 0,45.
 da San Vito per la Baita della Zoppa e Rifugio Scotter Palatini con sentiero, alta via n.3, in ore 2 -
 Da San Vito Frazione da Chapuzza per la Val Padolada con sentiero 225 in ore 2,30.

Bivacco Leo Voltolina, m.2082. Alta val di Mezzo, sotto il Pian dello Scotter, dispone di 9 posti letto.

 
 

Ascensioni- Tutte con difficoltà miste di primo e secondo grado: Corno del Doge, m2615, Cima Scotter, m.2800,  Croda De Marchi, m.2769, Cima Bel Pra, m.2917.
 Itinerari e traversate: Al Bivacco Musatti, m.2111 per la "Strada Sanmarchi, s.  280, Alta Via n. %, percorso alpinistico attrezzato, molto difficile, ore 7 circa.
 al Rifugio San Marco,  per la Cengia  del Doge, s. 280 e 226 (in parte  attrezzato, a tratti esposto), ore 3.
 al Bivacco Comici, m.2000,  per la Cengia del Doge e la cengia dei Colli Neri, s. 280 e 243, percorso alpinistico Minazio, ore 4,30 circa.
 Al Bivacco Slataper, m.2600 per la Cengia del Doge, s 280 e 247, ore 3,30 circa, a tratti esposto e parzialmente attrezzato.
Da Palus San Marco in Val d'Ansiei, m.1135, s.226 e 278, attrezzato parzialmente., ore 3,30
Bivacco Alberto Musatti, m.2111.Conca del Meduce di Fuori. Dispone di 9 posti letto, appartiene al CAI di Venezia Ascensioni: Monte Meduce, m.2402, difficoltà 1° grado.
 Pale di Meduce, m.2864, difficoltà 1° e 2* grado.
 Itinerari e traversate:
 Al Bivacco Tiziano, m.2246, s.280, ore 3,30
 Al Bivacco Voltolina, m.2082, settore est di Costa del Pra' (Marmarole) per la "Strada Sanmarchi, s.  280, Alta Via n. 5, percorso alpinistico attrezzato, molto difficile, ore 7 circa.
Da Palus San Marco, Val d'Ansiei, presso Ponte degli Alberi, m.1135, s.279, ore 3,30
 
Bivacco "Rifugio Tiziano", m.2246. Col di Val Longa. Dispone di 8 posti letto. Ascensioni:
 Pale di Meduce, m.2864, dalla Forcella Tiziano difficoltà 1° grado.
 Monte Froppa, m. 2840 dalla Forcella Froppa in circa 3 ore, diff. 1°
 Cimon del Froppa, m.2932, diff. 1° grado, passaggio iniziale di 3° grado.
 Itinerari e traversate:
 Al Bivacco Fanton, m.1750, s.280 verso est, ore 4 circa.
 Al Bivacco Musatti, s.280, ore 3,30 circa.
 Al Rifugio Chiggiato, m.1911, per la Forcella Jau de la Tana, s. 260, esposto e parzialmente attrezzato, di media difficoltà, Sentiero degli Alpini, ore 3,30 circa.
 Al Rifugio Chiggiato, m.1911, per la Forcella Froppa e la Forcella Marmarole, s.280, senza numero e s.262 ore 4 circa, traversata alpinistica impegnativa.
Da Cosderuoibe, m.1042, in Val D'Ansiei, s.260, ore 4.
Rifugio Chiggiato, m.1911. Col Negro. Tel 043531452.  Dispone di 56 posti letto, aperto dal 20 giugno al 20 settembre Ascensioni:
 Croda Bianca, m.2841, verso la Forcella Peronat.
 Cimon del Froppa, m.2932, diff. 1° grado, passaggio iniziale di 3° grado.
 Itinerari e traversate:
 Al Rifugio Baion Boni, m.1828, s.262,  ore 2 circa.
 Al Rifugio Antelao, m.1796, per la Forcella Piria. s.260, 258 e 250, ore 5,30 circa.
 Al Bivacco "Rifugio Tiziano", m.2246, per la Forcella Marmarole  e la Forcella Froppa s.262, 280, 260, molto impegnativo, ore 6.
 Al Bivacco Tiziano , m.2247, per la Forcella Jau de la Tana, s.262 e 260, traversata alpinistica (sentiero degli Alpini) di media difficoltà, ore 4,30.
 Al Bivacco Fanton, m.1750, per la Forc. Peronat s.270 e 262, ore  2,30.
 Al Bivacco Fanton, m.1750, per la Forc. Marmarole, m.2661, per  s. 262 e 280, ore  4,30.
Dai  Fienili Stua, m.1125, strada di 5 Km da Calalzo di Cadore, indi s.261, ore 2,30.
 Dal Bar alla Pineta, località Praciadelan, in Val d'Oten, raggiungibile per strada da Calalzo di Cadore, s.260, ore 2,30.
Bivacco Fratelli Fanton, m.1750. Alta Val Baion. Dispone di 9 posti letto. Ascensioni:
 Pale di Meduce,
 Cresta degli Invalidi, m. 2783. Cimon del Froppa, m.2932, diff. 1° grado, passaggio iniziale di 3° grado, Monte Peronat, m.2409.
 Itinerari e traversate:
 Al Bivacco Tiziano, m.2246,  per la Forcella  Froppa, m.2790, s.280, ore 5,30 circa.
 Al Rifugio Baion-Boni, m.1828, per la Forcella Baion, s.270, ore 2,30.
 Al Rifugio Chiggiato, m.1911, per la Forcella Peronat, s.270 e 262, ore 3 circa.
 Al Rifugio Ciareido e al Rifugio Marmarole per il Sentiero Attrezzato dei Camosci -  A.N.A. di Tarzo, ore 4,30.
Dallo Chalet la Primula, in Val da Rin, raggiungibile per strada da Orsolina in Val D'Ansiei. Di qui s.270, ore 2,30
Rifugio Monte Agudo, m.1573, Monte Agudo.  Tel 0435-9336. Aperto in estate, dispone di 25 posti letto. Itinerari e traversate:
 Al Rifugio Ciareido, m.1969, s.271 e 262, ore 2,30
raggiungibile con seggiovia da Reane, frazione di Auronzo.  A piedi si raggiunge da Villagrande di Auronzo per s.271 o 5, ore 2,15.
Rifugio  Ciareido, m.1969. Alta Val Baion. Dispone di 44 posti letto. Tel 043576276. Aperto  da metà giugno a metà settembre. Ascensioni:
 monte Ciarido, m.2504, difficoltà 1° e 2° grado.
 Itinerari e traversate:
 Al Rifugio Baion-Boni, m.1828, per i Confin, alta Via Dolomiti Tiziano, ore 0,45.
 Al Rifugio Baion-Boni, m.1828, per il Pian dei Buoi, s.262, ore 1
 Al Rifugio Baion-Boni, m.1828, per il Sentiero Amalio Da Pra. Sent 273, alta via n 5, verso nord (dx) e al primo bivio a sinistra per sentiero attrezzato ed esposto, abbastanza difficile. Ore 3.
 Al Rifugio Monte Agudo, s.262 e 271, ore 2 circa.
Raggiungibile da Lozzo di Cadore per strada regolamentata (senso unico a fasce orarie) che arriva  ad un parcheggio distante 30 minuti a piedi dal rifugio
Rifugio Baion, Elio Boni, m.1828. Col de San Piero Ascensioni:
 Cimon del Froppa, Croda Bianca, Croda della Madonna
 Itinerari e traversate:
 Al Bivacco Tiziano, m.2246,  per la Forcella  Froppa, m.2790, s.262, 280, 260, ore 6 circa, percorso alpinistico impegnativo.
 Al Rifugio Ciareido, m.1969, per i Confin, alta Via Dolomiti Tiziano, ore 1,00.
 Al Rifugio Chiggiato, m.1911, per ls  262, ore 2.
 Al Rifugio Ciareido e al Rifugio Marmarole per il Sentiero alpinistico Da Prà, media difficoltà, ore 3,30.
 Al Bivacco Fanton, m. 1750 per la Forcella Baion, s. 262 e 270, ore 2,30
Raggiungibile da Lozzo di Cadore per strada regolamentata (senso unico a fasce or

I tempi di percorrenza sono  del tutto indicativi e si riferiscono al superamento per ogni ora di cammino, soste escluse, di un dislivello in salita di m.350, m.500 in discesa, km 2,5  di lunghezza nei tratti pianeggianti.  Quando si parla di "sentiero alpinistico" e di "percorso alpinistico" si intende  tracciati che richiedono  capacità di percorribilità e livello di attenzione ed esperienza diverse da quelle  dei sentieri escursionistici, presentano maggiore grado di esposizione ai dirupi, attraversamento di tratti  innevati o su terreno malsicuro. Le indicazioni qui contenute sono tratte da  testi  o documenti di pubblica consultazione, possono contenere errori  e possono non essere sempre aggiornati sia per le condizioni di percorribilità di strade e sentieri sia per  i recapiti dei rifugi:  si consiglia vivamente  di munirsi di una buona cartina e di verificare periodi di apertura e transitabilità delle vie di accesso.




Visualizza Sorapiss Schiara Marmarole in una mappa di dimensioni maggiori
Visualizza Cadore in una mappa di dimensioni maggiori