Skip to main content

Home / DOLOMITI DI CADORE ED AMPEZZO / Gruppo del Sorapiss

Ultimo aggiornamento: 08/01/2011

Gruppo del Sorapiss

Cime, rifugi, itinerari, traversate, vie di accesso.

Sorapiss inverno

Il nucleo centrale di questo possente gruppo dolomitico ha una inquietante forma a tenaglia con delle pareti altissime che si stagliano verso la sottostante conca del Cadore. Verso settentrione tre piccoli ghiacciai alimentano un laghetto e la Cascata detta "Piss" che da il nome a tutto il Gruppo, in questa direzione le elevazioni sono minori e degradano in modo costante verso le vallate circostanti.

I suoi confini sono: La Valle di San Vito ad est, la Val di Valbona a nord est, la Val Bigontina a nord-ovest, la Valle del Boite a sud-ovest. Le sue dimensioni sono relativamente contenute. Si  distingue in tre diverse articolazioni: il nucleo centrale con la Cima Sorapiss, m.3205, La  Croda Marcora, m.3154, la Fopa di Mattia.

 Altro sottogruppo è il cosiddetto "Contrafforte del Banco"  che si estende  dalla Forcella di Caccia Grande ad oriente e verso settentrione, caratterizzato da imponenti pareti che racchiudono il Circo del Sorapiss.

 

La terza componente del massiccio è la "Diramazione Ampezzana", con elevazioni più modeste e caratterizzata da una fitta rete di sentieri che conducono sulle numerose panoramiche cime, in qesta propaggine orientale salgono gli impianti del Faloria. Le Alte Vie delle Dolomiti n.e3 e n.4 percorrono a circolo le Creste del Sorapiss.

Cime, Rifugi, itinerari, traversate, vie di accesso

Rifugi Gruppo del Sorapiss Cime Principali raggiungibili con difficoltà varia, itinerari, traversate località di partenza, sentieri
Rifugio Vandelli, m.1926, tel 0436-39015. Lago di Sorapiss, aperto dal 20 giugno al 20 settembre. rifugiovandelli@libero.it  Ascensioni: Cima del Laudo  (Ciadin del Loudo) m.2670, ore 2,30,, diff. 1° grado.
 Cima Sud Ovest di Marcoira m.2428, dalla Forcella Marcoira, ore 2,45.
 La Cesta, m.2768, per la Forcella del Cadin, ore 4, difficoltà 1° grado.
 Per altre ascensioni vedere la dettagliata pagina del  sito web del rifugio Vandelli
 Itinerari e traversate: ai Rifugio Faloria, m.2327 e 2123, per la Forcella del Cadin, ore 3 circa.s.215, 216 e 213
 ai Rifugio Faloria,  per la Sella di Punta Nera, m.2738, ore 3,30 s.215, 242  e 213, faticoso.
 Al Bivacco Slataper, m.2600 per la Cengia  del Banco, s. 215 e 242 (Sentiero attrezzato Berti, media  difficoltà) ore 5.
 Al Bivacco Comici, m.2000, per la Cengia  della Croda del Fogo, per la Via Ferrata Vandelli , medio alta  difficoltà, ore 3,30.
 
Dal Passo Tre Croci, m.1805, s. 215, ore 1,45.
 Dal Passo Tre Croci, per s. 213 e 216, ore 2,45. ( da utilizzare come  possibile via alternativa per il rientro a Passo Tre Croci
 Da Federavecchia, Alb.Cristallo, m.1368, s.217, ore 3 circa
 

Rifugio  Albergo Faloria, m.2123, tel 0436-2737.Tonde de Faloria,  posto alla stazione a monte dell'omonima cabinoviaaperto  estate e inverno.

Rifugio Albergo Tondi, m.2327, tel 0436-5775, Tonde de Faloria, poco sopra la stazione a monte della funivia del Faloria, aperto  estate e inverno.
 
 

Ascensioni: Punta Nera, m.2847  accessibile dal s. 215, ore 2, diff. 1°  grado.
 Itinerari e traversate: Al Bivacco Slataper, m.2600 perla Sella di Punta Nera e la Cengia  del Banco, s.223, 215 e 242, percorso alpinistico attrezzato, mediamente  difficile, ore 5,30.
 al Rifugio Vandelli,  per la Cengia  del Banco, s. 215 e 242 (Sentiero attrezzato Berti, media  difficoltà) ore 5.
 al Rifugio Vandelli,  per la Forcella del Cadin s. 223, 216, ore 2,30
Raggiungibile con impianti di risalita da Cortina
Bivacco Slataper, m.2600. Fond de Rusecco, ovest Ascensioni: Punta di Sorapiss, m.3205, dal sentiero 242, settore ovest, diff. 1°  grado e 2° grado per il  camino . Ore 3,30.
 Fopa di Mattia, m.3155,  medesimo itinerario iniziale, fin sopra il camino, per Cima Sorapiss, poi verso sud, ore 3.
 Croda Marcora, m.3154, medesimo itinerario  di Fopa di Mattia  con deviazione finale, ore 3.
 Cima Prima Sorella, m.3005. Dal s. 247 per il canalone che porta alla Forcella di Caccia Grande, ore 3,30
 Itinerari e traversate:
 al Rifugio Vandelli, m.1926, per la Cengia  del Banco, s. 215 e 242  e 215 (Sentiero attrezzato Berti, media  difficoltà) ore 3,45
 ai Rifugio Faloria,  per la cengia del Banco e la  Sella di Punta Nera, m.2738, s.242, 215 e 223, percorso alpinistico attrezzato di medio alta  difficoltà. Ore 5 circa.
 Al Rifugio San Marco, m.1825, versante sud di Cima del Pra. S, 246 e 226, ore 2.
 Al Bivacco Voltolina, m.2082, settore est di Costa del Pra' (Marmarole) per la Cengia del Doge,  percorso esposto e parzialmente attrezzato, s.247 e 280, ore 3.
 Al Bivacco Comici per la Cengia dei Colli Neri. con il s.247 e 243 (percorso alpinistico attrezzato Minazio, ore 3,30.
 
Da Palus San Marco, Val d'Ansiei, presso Ponte degli Alberi, m.1135, s 226 e 247, ore 5.
 Da Dogana Vechia, m.1117, in Val del Boite, s.241, ore 5,30, via di accesso difficile.
Bivacco  Emilio Comici, m.2000. Busa del Banco, settore Nord est. Itinerari e traversate: Al Rifugio Vandelli, m.1926, per la Cengia  della Croda del Fogo, per la Via Ferrata Vandelli , medio alta  difficoltà, ore 3,30.
 Al Bivacco Slataper per la Cengia dei Colli Neri. con il s.243 (percorso alpinistico attrezzato Minazio,  e s. 247, ore 4.
 Al Rifugio San Marco, m.1825, versante sud di Cima del Pra. S, s.243 (percorso alpinistico attrezzato Minazio,  e s. 226, ore 4.
Da Palus San Marco, Val d'Ansiei, presso Ponte degli Alberi, m.1135, s 226 e 1227, sentiero Alpinistico  parzialmente attrezzato Brovedani, media difficoltà, ore 3,30

I tempi di percorrenza sono  del tutto indicativi e si riferiscono al superamento per ogni ora di cammino, soste escluse, di un dislivello in salita di m.350, m.500 in discesa, km 2,5  di lunghezza nei tratti pianeggianti.  Quando si parla di "sentiero alpinistico e di percorso alpinistico" si intende  tracciati che richiedono  capacità di percorribilità e livello di attenzione ed esperienza diverse da quelle  dei sentieri escursionistici, presentano maggiore grado di esposizione ai dirupi, attraversamento di tratti  innevati o su terreno malsicuro. Le indicazioni qui contenute sono tratte da  testi  o documenti di pubblica consultazione, possono contenere errori  e possono non essere sempre aggiornati sia per le condizioni di percorribilità di strade e sentieri sia per  i recapiti dei rifugi:  si consiglia vivamente  di munirsi di una buona cartina e di verificare periodi di apertura e transitabilità delle vie di accesso.

Video promozionale

In questo video dell'utente YouTube segretariocaimestre un volo in elicottero sopra il Gruppo Sorapiss.





Visualizza Sorapiss Schiara Marmarole in una mappa di dimensioni maggiori
Visualizza Cadore in una mappa di dimensioni maggiori