Skip to main content

Home / ALTO ADIGE / AMBITI TURISTICI / Val Venosta / Gruppo del Sesvenna, Val Venosta, Alto Adige Suedtirol

Ultimo aggiornamento: 10/01/2010

Gruppo del Sesvenna, Val Venosta, Alto Adige Suedtirol

Tra Tubre, Val Monastero, e il Passo di Resia

Il Gruppo del Sesvenna è delimitato dall'Alta Val Venosta ad est, dalla Val Monastero a Sud e dalla Valle del Fiume Inn a nord ovest. In terra elvetica ha vasti ed importanti contrafforti che si originano dal Passo del Forno. La cima  più elevata è il Piz Sesvenna, m.3205, che da il nome a tutto il gruppo.. Veramente numerose le mete scialpinistiche, molte con sviluppo in territorio svizzero. Il rifugio principale, aperto anche nei mesi invernali e primaverili, è il Rifugio  Sesvenna costruito nelle vicinanze del vecchio Pforzheimer Huette, m.2256, si raggiunge dal paesino di Schlinig o Slingia, m.1738. A Slingia si perviene imboccando da Malles Venosta la Schliniger Tal.

Partendo da nord e limitandoci al territorio italiano, sulla cresta di confine si incontrano, tra le altre, le seguenti cime: Piz Lad, m.2808, Piz Nair, Piz Russenna o Jochbodenkopf, Aussere Nockenkopf o Dosso di Fuori, Fulgakoepfl, Grionplotten o Piz dals Corvs, Grionkopf, Hahnenkamm, Piz Rasass, Vernungkopf, Piz Rims, Schadler, Fernerkopf o Punta della Vedretta, Muntpitschen o Mompiccio, Piz Sesvenna, m.3205, Cima Arunda, Lorenziberg.

Accanto alla cresta di confine nella parte settentrionale, separata da questa dalla Val di Roia o Rojental e dalla Vallungtal, corre parallela una  catena più orientale, lambita dal Lago di Resia che include le Cime Dieci , Undici e la Cima Pian del Lago e la Vernung Spitze..

 Essa si prolunga nella Vallungtal che segna una profonda incisione tra la catena principale di confine tra le cime Piz Rasass e Piz Lad e la catena più orientale, lambita dal Lago di Resia che include le Cime Dieci, Undici e la Cima Pian del Lago.

Numerosi piccoli laghi sono sparsi qua e là per queste alture: il Lago Flaschverdasee, il Gruener See, Il Rasass See, il Murmentensee,  il Sesvennasee, Il Furkelsee. Per  gli itinerari scialpinistici di questo gruppo si vada alla pagina "sci alpinismo nel Gruppo Sesvenna"

Valli di penetrazione e sentieri di accesso.

La principale valle di Accesso da nord è la Rojental che prosegue nella Vallungtal, da esse si raggiungono con sentieri estivi o con itinerari scialpinistici le principali cime dell'area, tra le quali: Piz Lad, Dosso di fuori, Elferspitz, Grionkopf, Schwarzkopf. Da Roja e dal lago di Resia  salgono verso la  Zehnerspitze i locali impianti di risalita. Verso la Cima Pian del Lago portano invece gli impianti  Haider Alm che partono da San Valentino alla Muta.

Dal Lago della Muta  risalgono verso il Piz Rasass le Valli  Zerzertal e Schaftal con un percorso di circa 4 ore e mezza per un dislivello di quasi 1400 metri e uno sviluppo di  9 KM.

Da Malles  si dirama la valle principale di penetrazione verso il Piz Sesvenna: la Schliniger Tal o Val di Slingia. La confluente Arunda Tal e la sovrastante Schleiser Tal si sviluppano tra le pendici  del Monterodes e di Cima Arunda.

Da Tubre altre due valli laterali consentono di penetrare nel gruppo Sesvenna: la Avignatal che si sviluppa da Taufers al Passo della Roccetta e la Urtirola Tal che separa l'Urtirolaspitz dal Piz Starlex. Dal Parcheggio in Avignatal in circa 5 ore si può raggiungere  il Piz Sesvenna con il sentiero 1 e poi 5, superando un dislivello di oltre 1600 metri e una lunghezza di oltre 8 km per la sola andata.




Visualizza Gruppo Sesvenna in una mappa di dimensioni maggiori