Skip to main content

Home / ALTO ADIGE / AMBITI TURISTICI / Val Venosta / Gruppo Valbennaria - Cima della Rovina Val Venosta Alto Adige

Ultimo aggiornamento: 19/11/2010

Gruppo Valbennaria - Cima della Rovina Alpi Venoste Alto Adige

Costiere di Punta Valbennaria e Cima della Rovina tra Val Mazia Planol e Vallelunga

Questo  gruppo di montagne, composto da due dorsali parallele che si sviluppano in direzione est - sud ovest, prendono il nome dalle vette più alte che si trovano a ridosso delle cime che attorniano la Palla Bianca. La catena più settentrionale prende il nome di  Costiera della Punta di Valbennaria o Falbenairspitz. La catena meridionale prende il nome di Costiera di Cima della Rovina detta anche Cima dei Corvi o Rabemkopf.    Il gruppo  è delimitato a nord dalla Vallelunga, ad ovest dall' alta Val Venosta, ad est dal Nodo della Pallabianca, a sud  dalla Val Mazia.

  Costiera della Punta di Valbennaria

Catena Valbennaria da Langtaufers Hohe Weg

La  Costiera della Punta di Valbennaria  segna lo spartiacque tra la Vallelunga e la  Val di Planol. Oltre che dalla catena principale  che le da il nome, questo gruppo di montagne è composto anche da due dorsali  trasversali, che digradano verso la Vallelunga e che  a loro volta presentano altre ramificazioni secondarie.  La catena principale

Catena di Valbennaria autunno

 comprende le seguenti cime, partendo da Nord: Punta di Valbennaria, la più elevata, m.3199,  la Rotebenkopf  disassata rispetto alle altre verso est, la Mitterlock-Spitze, Danzebell, Zerzer Kopf, Mittereck, Steinmandlkoepfl, Kofelboden. La dorsale trasversale orientale ha come punto di origine  la Mitterloch-Spitze e si estende verso la località di Pazin. Essa  comprende le cime Gamspitze, tiergarten Kopf, Schwarzkopf e Obere Mahderkopf . La dorsale trasversale verso ovest, caratterizzata dalla presenza dei Laghi Seebersee,  si origina alla Punta di Mezzo o Mittereck e si distende verso Pedross in Vallelunga includendo le cime Habicherkopf, Seeberkopf, Windeck.

Valli e sentieri di accesso alla Costiera di  Punta Valbennaria 

Le valli di accesso alla Costiera della Punta di Valbennaria si trovano a nord e ad ovest. Lungo i loro boschi e pascoli si snodano diversi itinerari che, oltrepassando boschi  e pascoli disseminati di

Melagerbach e Valbennaria

malghe (purtroppo non ci sono rifugi), consentono di raggiungere le diverse cime. Il Passo di Plavenna e a nord il Passo di Planol sono gli unici valichi che mettono in comunicazione la Vallelunga con le Valli Plavenna e Planol. Da Melago in circa 4 ore e mezzo si può salire con un sentiero alpinistico, non difficile nel suo genere  alla Rotebenkopf,  sempre in 4 ore e mezzo, ma con sentiero più difficile, si guadagna la vetta della Punta di Valbennaria passando sempre dalla

Valbennaria e Tiergartenspitz

Melager Alm. Assai più dolci sono le vie di salita che percorrono la bellissima  Valbennaria: partendo dal parcheggio tra Grub e Melago  in meno di 4 ore si raggiunge, con un percorso, s.19, che passa dalla Masebenalm, difficile nell'ultimo tratto la Tiergarten Spitz, Sempre per la Maseben Alm, con il sentiero  18, difficile nella parte terminale,  si  arriva in vetta alla Mitterlock-Spitze.

Altra possibilità di accesso è costituita dalla Kuehtal che da Kapron, vicino a Vallelunga, risale le pendici della Speikerwand sino al Danzebell.  Assai più agevole è la risalita  sempre da Kapron del corso del Rigelbach lungo l'Alpe di Rosell. Con i sentieri 14 e 5 b in circa 4 ore si raggiunge la Punta di Mezzo o Mittereck. Per il ritorno si può prevedere il percorso, ricco di risalite, Grosshorn Grauneralm (vicinanze), Schartl   e finalmente Kaproner Alm e Kapron. Tempo 8 ore e mezza, dislivello m.1750.

Verso ovest le valli di accesso sono più impervie: da Curon Venosta per la Vivana Tal  con i  sentieri 10, 6a e 16a  si arriva alla Grauner Alm e poi alla vetta dell'Habicher Kopf dopo aver superato il Passo dei Buoi. Tempo circa 4 ore, dislivello m.1300.

 Infine dalla Val Plavenna, Plawenntal, si può raggiungere, con percorso circolare  per complessive  6-7 ore, la Punta di Mezzo.

Per gli sci alpinisti le vie più conisciute partono tutte dalla Vallelunga e sono: Roter Kopf, Falbenair-Spitze, Zerzer Kopf, Mittereck, Habicher Kopf, Grosshorn.

Costiera di Cima della Rovina (Rabenkopf)

Questa Costiera corre parallela alla precedente, un pò più a sud est. Essa separa la Val di Planol dalla Val di Mazia. Il limite a nord ovest è  costituito dal Passo di Mazia. Partendo da nord est la prima cima, che da anche il nome al gruppo è La Cima della Rovina detta anche Cima dei Corvi, in tedesco Rabenkopf.  Seguono nell'ordine nord - sud-ovest le due Punte di Valbella (Valvelspitz), la Gawelz - Spitz, la Pleresspitz, La Portlespitz, Jafaunt, Hochjoch, Niederjoch

Questa costiera  non presenta sentieri escursionistici se non nella più bassa propaggine occidentale. Una interessante traversata della costiera di Punta Rovina  di circa 15 Km e mille metri di dislivello  è possibile in circa 5 ore e mezzo partendo da Planol e percorrendo la Cresta del Giogo basso e Alto sino alla Gondaalm e a Mazia.

Da Thanei, vicino a Glieshof, percorrendo il sentiero nr. 8 in circa 4 ore si possono superare con un sentiero alpinistico  di media difficoltà i 1200 metri di dislivello che consentono di guadagnare la vetta di Pizzo Portles, m.3074.

Alle pendici di questa costiera e per ambo i versanti della Val di Mazia passa la nuova Vinschger Hoehenweg (Alta via di Venosta) che da Castel Juval arriva sino alla foce dell'Adige al Passo di Resia con un percorso di 108 chilometri.

Nell'alta Val di Mazia si trova il Rifugio Oberettes, Oberetteshuette, m.2677, attestato però sul versante opposto alla dorsale di Cima Rovina. Risalendo la Val di Mazia sino alla cosidetta Klamm due tracce di sentiero consentono di raggiungere  la prima lo Schnalss-joch,   la seconda con difficoltà per la presenza di pietraia per gli ultimi 300 metri prima della cresta, il Passo di Mazia e da qui la Cima dei Corvi. Anche la Valvelspitz, detta anche Punta di Valbella, per la presenza in cima di una tavola di marmo ivi portata nel 1902 da un eccentrico quanto robusto  alpinista di Berlino, è raggiungibile per tracce di sentiero sia dalla Val di Planol che dalla Val di Mazia.

Questa costiera   offre tre itinerari sci alpinistici , tutti con partenza Val di mazia: Cima dei Corvi, Pizzo Portles e Cima di Pleres




Visualizza Catena Valbennaria e Punta della Rovina in una mappa di dimensioni maggiori