Skip to main content

Home / ALTO ADIGE / AMBITI TURISTICI / Val Venosta

Ultimo aggiornamento: 15/08/2010

Val Venosta

Il granaio del Tirolo ad Occidente

La Val Venosta è la prima valle dell'Alto Adige Sued Tirol partendo da Occidente: sovrastata dal Gruppo dell'Ortles a sud-ovest, e dalle Alpi Venoste a nord-est, è caratterizzata per la coltivazione delle mele: parte del suo territorio è incluso nel Parco Nazionale dello Stelvio.

 L'ambiente naturale è contraddistinto dalle vallate laterali, dai ghiacciai dell'Ortles e dai monti delle Alpi dell'Ötztal. Numrosi i sentieri e gli itinerari in quota, con possibilità di praticare attività estive all'aria aperta e sport invernali.

Lago di Resia in Val Venosta

La Ortler Ski Arena offre moderni impianti di risalita, piste da fondo, piste da slittino. Per gli amanti delle ciaspole, sono molti i sentieri nei boschi della Val Venosta.

Grazie alle bonifiche dell'Impero Asburgico, nel XIX secolo, la Val Venosta è considerata oggi il granaio del Tirolo. La fertilità dei suoi terreni è caratterizzata da piantagioni di mele, che rendono l'agricoltura ancora l'attività più diffusa, grazie alla conformazione geologica, la posizione soelggiata ed un microclima scarsamente piovoso.Il turismo è caratterizzato dal tipico albergo a gestione familiare ed insieme all'agricoltura sono i motori economici di questa Vallata altoatesina.

In Val Venosta, verso il passo di Resia, si trova la diga del lago di Resia, il più grande lago dell'Alto Adige: celebre per il suo campanile che dal paese sommerso di Curon Venosta spunta dalle acque.