Skip to main content

Home / ALTO ADIGE / AMBITI TURISTICI / Val Pusteria / sci alpinismo sui Monti di Fundres

Ultimo aggiornamento: 17/01/2014

Itinerari sci alpinismo e ciaspole sui Monti di Fundres

Elenco percorsi con esposizione, difficoltà, dislivello e luogo partenza

Le escursioni i che seguono sono state selezionate tra quelle presenti sul web e nella pubblicistica specializzata. Per ognuna di esse vengono riportati i dati essenziali quali quota di arrivo e partenza, dislivello, esposizione.  Maggiori dettagli possono essere trovati nelle apposite schede e/o nelle referenze in esse contenute.  Come cartografia si consiglia Kompass 081.  Per le condizioni meteo e la situazione valanghe si può fare riferimento a Meteo Bolzano o a Meteotrentino.

Con il nome di  Monti di Fundres o  Pfunderer Berge si definisce un vasto territorio montuoso delimitato ad ovest dalla Val d'Isarco nel tratto compreso tra Fortezza e Vipiteno, a sud dalla Val Pusteria  sin quasi a Brunico, ad est  questi rilievi sono lambiti da un breve tratto della Val Aurina da Lutago a Campo Tures, dalla Val di Tures da Campo verso sud. A nord il confine è meno definito: verso  nord est  esso è costituito  grosso modo dal Passo di Neves e dalla Valle del Rio Bianco, verso nord ovest dai monti della Val di Vizze. I Monti di Fundres non presentano vette particolarmente elevate, solo pochissime superano i tremila metri: il Picco della Croce, m.. 3134, la Cima Grava, m.3059, la Cima di Valmala, Hochwart, m.3045.

Le località principali oltre al capoluogo Vandoies (Vintl) sono  Fundres, Vallarga, Karnergasse, Villetta. Molte le valli di Penetrazione, la più rilevante che si sviluppa in senso sud nord, partendo da Vandoies, è la Valle di Fundres che da il nome all'intero gruppo montuoso. a fondovalle, nei pressi di Dun, la valle si biforca nelle valli minori della Weitenbergtal a sinistra, est, e della Eisbruggtal che in direzione nord-ovest risale sino al Lago di Ponte  di Ghiaccio, Eisbruggsee, m.2351.

Laterali della Val di Vizze sono la  Burgumertal che risale  verso sud-est sino al Picco della Croce, in essa è situato il Rifugio Vipiteno (Sterzinger Huette), m.2344. Da Fussendrass, sempre in Val di Vizze, ma un pò più a nord, si distende la Grossbergertal  che porta al Passo di Fundres  o con il sentiero 17  per L'alta Via di Fundres, aggirando a nord est  il Picco della Croce e varcando la Forcella di Rena, al Rifugio Bressanone, Brixner Huette, m.2364. Da Flans, Flanes, si sviluppa verso nord  la Sengestal, risalendo la quale e deviando verso est si perviene al lago Selvaggio, Wilder See, m.2532. e al Rauhtaljoch, a sud est del Picco della Croce. Da qui con i sentieri 18-20 si raggiunge il Rifugio Bressanone.

Da Rio Pusteria  si sviluppa verso nord l'ampia Valsertal chiusa a nord dalla Cima di Vista e dalla Cima di Valmala. Una strada forestale  percorribile con le autovetture in estate,consente di raggiungere la Gattererhuette, m.1738, in prossimità della Malga Fana, aperta anche nei mesi invernali, tel 0472541056. Questa è una buona base di partenza per le escursioni a Cima Valmala ed è la via di accesso principale per il Rifugio Bressanone.

La Val di Altafossa o Altfasstal è una biforcazione verso nord est della Valsertal, risalendola con il sentiero 14-15 si raggiungono i tre  Seefeldsee (Grande, m.2271, di Mezzo, m.2501, Piccolo m.2514. 
Ad oriente della Val di Fundres il complesso montuoso si divide in due  grandi dorsali, Quella più a sud  è delimitata ad ovest dalla Val di Fundres, a sud dalle praterie che da Terento portano sino a Falzes, Gais, Uttenheim. A nord un solco netto è costituito dalla Val di Selva dei Molini. Tale dorsale comprende cime quali lo Scoglio Nero e lo Scoglio Rosso (Schwarze Riffl, Rote Riffl,  il Flemmberg, il Monte Gruppo, Kemspitz, Mutennock, Baerentalerspitze per terminare  ad est con il Windeck e il Sambock.

La dorsale settentrionale divide la Valle di Selva dei Molini, Muehlwaldertal, a sud,  dalla Valle del Rio Bianco  a nord e dalla Val di Campo Tures a nord e a est. Comprende cime quali La Cima dei Camosci, la Cima delle Pecore, la Cima dei Covoni, il Sasso Tondo, il Monte Corno e il Monte Spico. Da Terento risalendo la Winnebachtal si perviene alla Astner Bergalm, m.1641, di qui procedendo per  il sentiero  623  al Rifugio Lago della Pausa, Tiefrastenhuette, m.2312.. Più avanti ancora in direzione nord ovest c'è il Monte Gruppo, Hochgrubbachspitze, bella meta scialpinistica. Ancora più verso nord i Laghetti del Passo (Passensee) e il Goldsee.

Sempre da Terento, ma un pò più a ovest la Val di Terento risale sino alle pendici del'Eidechspitz o Cima di terento. Dirimpetto a questa  verso est sono situati i laghetti di Campofosso, Kompfosssee, m.2442. Verso est la lunghissima valle di Selva dei Molini  risale da Molini di Tures sino al lago di Neves; di qui con alcune diramazioni quali la Pfeifholdertal raggiunge  ad ovest il Passo del Ponte di Ghiaccio, verso nord un sentiero segue il corso  del rio Ursprungbach  e porta alla vedretta di Neves e al Soprastante Gran Mesule. Verso est una serie di balzi rocciosi porta  al Passo di Neves, m.2407, dove si trova il Rifugio Porro o Chemnitzhuette, m.2420. Il Passo di Neves si guadagna anche da est  risalendo la Valle del Rio Bianco,  e la sua diramazione Trattenbachtal.

Note: solo alcuni degli itinerari sono stati testati direttamente dalla redazione  e pertanto  in questi casi non si riportano dati e valutazioni, quali difficoltà sciistiche e alpinistiche, in qualche maniera soggettivi o comunque legati alle condizioni del manto nevoso  e/o atmosferiche. Per gli itinerari ove sono presenti relazioni bibliografiche consolidate sono riportati i livelli di  difficoltà  della Scala di Blachère, vedi sotto.

Particolare attenzione deve essere posta al pericolo valanghe consultando i  relativi bollettini. Anche le previsioni meteo  devono essere verificate per evitare di trovarsi in improvvise tormente e bufere che potrebbero rendere  difficile il ritorno. Si consiglia una  particolare cura nel controllo  e verifica delle condizioni della attrezzatura. Rampant e ramponi, come pala e Arva, cartina bussola e altimetro dovrebbero essere sempre nello zaino.  Per ogni itinerario ove possibile  vi è riportato  il link a relazioni esterne sul web o  su testi e pubblicazioni specializzate. Prima di partire,specie dopo copiose nevicate, è bene telefonare  ai locali uffici informazione e /o rifugi  per  prendere informazioni circa la viabilità e la percorribilità  dei sentieri.

Elenco percorsi

itinerario quota partenza quota arrivo dislivello espos diffic. punto di partenza -  mappa
Cima Piatta, Plattspitz 1420 2670 1250 s,e ms Rio Pusteria sino a Valles e poi strada per Malga Fana.  Mappa
Cima di Valmala, Wurmaulspitze 1420 3022 1602 e,n,s bsa  Rio Pusteria sino a Valles e poi strada per Malga Fana  Mappa
Cima di Terento, Eidechspitze 1159 2738 1680 no bs Fundres  Mappa
Monte Guardia Alta, Hochwart Spitze 1500 3045 1545 so bs Parc ponte prima Maso Luzer, Fundres  mappa
Monte Gruppo 1420 2809 1389  s,se bsa Terento, Ast, parcheggio ponte Rio Vena - Mappa
Am Joch,  Il Giogo 1536 2405 869  sud ms Terento, Ast, Locanda None Wieser - Mappa
Henne, Gornerspitze, Monte Corno 1350 2475 1125 n bs  
Reisenock per Winnebachtal 1420 2663 1243 so bs  Terento, Ast, parcheggio ponte Rio Vena
Sambock 1571 2396 825 s ms Terento, Pfalzen, Platten
Cima dei Covoni, Tristenspitz 1356 2716 1360  se,s  ms Rio Bianco, Parcheggio Innerhofer - Mappa
Gran Mesule 1860 3479 1619 s bsa Diga Lago di Neves, Selva dei Molini - Mappa
Moesele Kopf 1860 3395 1535 s bs Diga Lago di Neves, Selva dei Molini
Hohe Weisszint 1860 3361 1501 e,s bsa Diga Lago di Neves, Selva dei Molini - Mappa
 V. Hornspitze. Monte Cornofoto 1390 3109 1720 se, s bsa  Rio Bianco, Parcheggio Innerhofer - Mappa
Picco della Croce 1420 3192 1772 sud, nord bsa Rio Pusteria sino a Valles e poi strada per Malga Fana  Mappa
Cima Grava, Grabspitze 1639 3059 1420 n bsa vedi Val di vizze
Punta Rossa, Rotes Beil 1450 2949 1500 no bsa vedi Val di vizze
Cima Valperna, Baerentalerspitze 1350 2450 1100 s ms Terento, Pfalzen, Platten, Baerentalerhof  Mappa
Seebergl 1725 2705 980 se ms da Lappago, Zosen. Mappa
Flemmberg 1728 2698 970 e, n bs da Lapago per Hahn e poi per Mair zu Hofalm sino a divieto  Mappa
Cima Gelata, Hoerndle 1728 2603 875 e,n bs da Lapago per Hahn e poi per Mair zu Hofalm sino a divieto
Speikboden, Monte Spico 1350 2517 1167 n bs da Rio Bianco, Fraz. Innerhofer  Mappa
Putzenhoehe 1534 2434 900 s,se ms Da Chienes a Molini, Poi Moser e Gelenke. Mappa

Scala di difficoltà

MS: Medio sciatore
BS: buon sciatore
OS: ottimo sciatore
MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.

Coloro che volessero contribuire e suggerire esperienze ed itinerari  lo possono fare inviando foto e relazioni al nostro indirizzo info@veramontagna.it . E' oltremodo gradita la segnalazione di errori o imprecisioni.




Visualizza Alpi Breonie di Levante, Monti di Fundres in una mappa di dimensioni maggiori
Visualizza Alto Adige Mau in una mappa di dimensioni maggiori