Skip to main content

Ultimo aggiornamento: 16/01/2014

Sci alpinismo e ciaspole in Val Passiria

Elenco percorsi con esposizione difficoltà dislivello e luogo partenza

La Pfelderer Tal, Valle di Plan, con la Giogaia di Tessa a sinistra e la Cima delle Anime

Le escursioni i che seguono sono state selezionate tra quelle presenti sul web e nella pubblicistica specializzata. Per ognuna di esse vengono riportati i dati essenziali quali quota di arrivo e partenza, dislivello, esposizione.  Maggiori dettagli possono essere trovati nelle apposite schede e/o nelle referenze in esse contenute.  Come cartografia si consiglia Kompass  foglio 044, e/o  043, scala 25000. Per le condizioni meteo e la situazione valanghe si può fare riferimento a Meteo Bolzano o a Meteotrentino. Per avere informazioni turistiche  rivolgersi alla locale Associazione Turistica val Passiria

La Val Passiria, Passeiertal, è una laterale della valle Venosta  e si sviluppa  in senso sud nord partendo da Merano  sino  San Leonardo dove la valle si fiforca proseguendo ad est sino al Passo di Giovo con la Wanser Tal e  sino al Passo di Rombo (Timmelsjoch) ad occidente.  La Val Passiria divide i gruppi montuosi della Giogaia di Tessa dalle  Sarntaler  Alpen o Monti Sarentini. L'alta Val Passiria, da San Leonardo al Passo di Rombo separa il Gruppo di Tessa dai monti di Racines che sono la propaggine meridionale delle Stubaier Alpen o Alpi Breonie di Ponente. Tra le valli laterali più note che si immettono nel cuore della Giogaia di Tessa  si annoverano partendo da sud: la Spronsertal che si dirama da Kuens, la Falser Tal che sfocia a San Martino,la Ultastal e la Valmartal che penetrano nel Gruppo di Tessa da Nord.

Monte Ivigna con Giogaia di Tessa e Gurgler Kamm dal Monte Catino

Discorso a parte per la sua rilevanza riveste la Pfelderer Tal, Val di Plan,  che sviluppandosi da nord-est a sud-ovest segna la separazione tra le Alpi Passirie, Gurgler Kamm, e la Giogaia di Tessa.  Il fianco orientale della Val Passiria è solcato dai Monti Sarentini, Sarntaler Alpen che partendo dalle Cime sopra Merano (Ivigna o Ifinger) arrivano al Passo di Giovo.
Le località principali oltre il capoluogo San Leonardo in Passiria, m.693 che sorge presso la confluenza del rio Passirio con il torrente Walten, sono San Martino di Passiria, m.597, Moso in Passiria, m.1007 con le frazioni di Platt, Pfelsers, Rabenstein, Schoenau. 

La Val Passiria con i monti sarentini a sinistra e la Giogaia di Tessa a destra

Le elevazioni principali nella Giogaia di Tessa sono La Cima di Tessa, la Hohe Weisse, La Lodner o Cima Fiammante, il Monte Rosso o Roteck, La Grafspitze o Cima Grava, la Cima Rosa.  Tra le Alpi Passirie emergono la Hintere Seelenkogel o Cima delle Anime, La Langtaler Jochspitz e la Hohe Wilde o Altissima.

Non moltissimi i rifugi nella zona, alcuni di essi ( Rifugio Principe) purtroppo distrutti per vicende varie. Tra essi vanno citati il Rifugio petrarca all'Altissima che si raggiunge però dalla Val di Fosse, Rifugio Nassereto taggiungibile da Parcines; il Rifugio Cima Fiammante (Lodnerhuette) raggiungibile dal Rifugio Nasseretto; la Casa del valico accessibile da Parcines e Velloi. Dal punto di vista sci alpinistico numerose sono le opportunità, anche se quasi tutte impegnative sia per i percorsi che per i dislivelli.

Note : Non tutti gli  itinerari sono stati testati direttamente dalla redazione  e pertanto  in questi casi non si riportano dati e valutazioni, quali difficoltà sciistiche e alpinistiche, in qualche maniera soggettivi o comunque legati alle condizioni del manto nevoso  e/o atmosferiche.Per gli itinerari ove sono presenti relazioni bibliografiche consolidate sono riportati i livelli di  difficoltà  della Scala di Blachère, vedi sotto. Particolare attenzione deve essere posta al pericolo valanghe consultando i  relativi bollettini. Anche le previsioni meteo  devono essere verificate per evitare di trovarsi in improvvise tormente e bufere che potrebbero rendere  difficile il ritorno. Si consiglia una  particolare cura nel controllo  e verifica delle condizioni della attrezzatura. Rampant e ramponi, pala e Arva, cartina, bussola e altimetro dovrebbero essere sempre nello zaino. 
Per ogni itinerario ove possibile  vi è riportato  il link a relazioni esterne sul web o  su testi e pubblicazioni specializzate. Prima di partire,specie dopo copiose nevicate, è bene telefonare  ai locali uffici informazione e/o rifugi o guide alpine  per  prendere informazioni circa la viabilità e la percorribilità  dei sentieri Gli interessati possono scaricare il "Manuale dello sci alpinismo "  di oltre 450 pagine,predisposto dal Club Alpino Italiano  che contiene tra le altre  preziose e  approfondite indicazioni sulla valutazione della stabilità del manto nevoso oltre ad una ricca bibliografia.

Elenco percorsi

Itinerario Quota partenza Quota arrivo Dislivello Versante esposiz. Grado difficoltà Luogo partenza, ubicazione
Hintere Seelenkogel, Cima delle Anime 1628 3469 1841 e osa Plan, Pfelders  mappa
Punta di Ulsen, Rotenspitze 1550 2875 1325 n ms  Plan, bar Berg-Cristall, località Kroessbichl, mappa
Kolbenspitze, La Clava 1525 2868 1343 n bsa  
Cima Nera, Schwarzkopf 1628 2805 1177 n bs  Plan, bar Berg-Cristall, località Kroessbichll, mappa
Hintere Kitzkogel, Cima Sud, Monte Agnello di Dentro 1759 3058 1299 e, s, o bsa Moso, Passo Rombo, ponte dopo Schoenau, mappa
Glaitner Hochjoch 1350 2389 1039 so ms Moso in Passiria a Stulles di Fuori e poi Gufl, mappa
Cima dell'Alpe, Alpenspitze 1439 2477 1038 n, se bs San Leonardo Passiria, Valtina, 600 m. dopo Alb.Alpenrose prendere a dx per Wannser Hof mappa
Punta Cervina, Hirzer 1450 2781 1331 o msa Val Passiria, Saltusio; Schweinsteg. Prima di prenn girare a sx per Hochwieslerhof. Parcheggio  inizio forestale per Ganmpenalm mappa
Cima di Malavalle, Sonklarspitze 1759 3471 1712 so osa Moso Belprato, ponte Rio Tumulo
Punta di Montecroce, Hohe Kreuzspitze 1620 2743 1123 no bs San Leonardo in Passiria verso passo Rombo, Locanda Saltnuss, mappa
Cima del Lago Nero, Schwarzseespitze 1666 2988 1322 s,so bsa San Leonardo in Passiria verso passo Rombo, Locanda Saltnuss, mappa
Weissen, La Bianca 1620 2824 1204 o,so bsa San Leonardo in Passiria verso passo Rombo, Locanda Saltnuss
Il Capro, Botzer 1759 3251 1492 sud ovest bsa Moso, Rabenstein, hotel Saltnuss, loc Schoenau
Draunsberg, Monte Drone 1860 2776 996 n bs Strada Passo Rombo, albergo Hochfirst, mappa
Bankerjoch 1759 2828 1069   bs Ponte del Tumulo, mappa
Guertelwand 1759 2836 1077 o bs Ponte del Tumulo,, mappa
Saxner 1258 2358 1100 s bs Gleiten Hochegg, Val Passiria  Mappa
Punta Hoffmann, Hofmann Spitze 1759 3112 1353   bs Ponte del Tumulo,, mappa

Scala di difficoltà

 MS: Medio sciatore
 BS: buon sciatore
 OS: ottimo sciatore
 MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.

Coloro che volessero contribuire e suggerire esperienze ed itinerari  lo possono fare inviando foto e relazioni al nostro indirizzo info@veramontagna.it. E' oltremodo gradita la segnalazione di errori o imprecisioni.




Visualizza Stubaier Alpen, Texelgruppe, Gurglerkamm in una mappa di dimensioni maggiori
Visualizza Alto Adige Mau in una mappa di dimensioni maggiori