Skip to main content

Home / ALTO ADIGE / AMBITI TURISTICI / Dolomiti / Val d'Ega / In Val d'Ega e Val di Tires

Ultimo aggiornamento: 16/01/2014

Itinerari sci alpinismo e ciaspole in val d'Ega e in val di Tires

Elenco percorsi con esposizione, difficoltà, dislivello e luogo partenza.

Le escursioni i che seguono sono state selezionate tra quelle presenti sul web e nella pubblicistica specializzata. Per ognuna di esse vengono riportati i dati essenziali quali quota di arrivo e partenza, dislivello, esposizione.  Maggiori dettagli possono essere trovati nelle apposite schede e/o nelle referenze in esse contenute.  Come cartografia si consiglia La Giralpina, foglio nr 9 .  Per le condizioni meteo e la situazione valanghe si può fare riferimento a Meteo Bolzano o a Meteotrentino. Per informazioni turistiche rivolgersi alla Associazione Turistica Val d'EgaAssociazione Turistica di Tires, Associazione Turistica Nova Levante Carezza

Val di Tires in inverno

A sud est di Bolzano vi è un vasto territorio collinare che via via sempre più in quota viene a lambire le pareti del Latemar e del Rosengarten Catinaccio. Estreme elevazioni ad ovest, sopra la valle dell'Adige  i monti Oclini con il Corno Nero e il Corno Bianco e  separata da questi dal Passo di Lavazè, la Pala di Santa.

La Valle di Tires, Tiersertal, si sviluppa da nord a sud-est  lambendo le pendici del massiccio dello Sciliar e del Monte Cavaccio, o Tschafatsch. All'altezza di San Cipriano la valle ha una bisorcazione, a sinistra, nord, prosegue con La Valle di Ciamin  sino al Passo Alpe di Tires. A destra invece, sud,  la Purgametschtal porta al Passo Nigra. Località principali della Val di Tires sono Tires, m.1028, con le Frazioni di San Cipriano, Lavina Bianca, Gemeier e Villa di Mezzo.

La Val d'Ega, Eggental,  inizia da Cornedo all'Isarco e  si distende parallela alla Valle di Tires sino a Pontenova, Birchabruck: qui una diramazione verso est porta  a Nova Levante e al Karerpass, Passo di Costalunga. Proseguendo invece in direzione sud si attiva  alla stazione sciistica di Obereggen situata a nord est del Latemar. Se invece si devia ad ovest si arriva al Passo di Lavazè che mette in comunicazione la Val d'Ega con la Val di Fiemme. Località principale della val d'Ega è il Comune di Nova Ponente, paesi di 1800 abitanti che si trova su di un verde altipiano.  altre località sono Obereggen, Monte San Pietro ed Ega.

Val d'Ega in inverno

Adagiato su di un altopiano tra il Gruppo del Latemar a sud ovest  e il Catinaccio a Nord est vi è un vasto territorio che dal Passo di Costalunga va a Nova Levante conosciuto con il  nome di Welschnofen-Karersee. Il comune principale è Nova  Levante, m.1182,sue frazioni sono Carezza e Passo Costalunga. Tutto questo territorio, nelle sua parti superiori esercita un fortissimo richiamo per gli appassionati dello sci alpino e di fondo vista la presenza di un gran numero di impianti di risalita e di piste da fondo, tutte in alta quota. Purtuttavia da non trascurare sono le possibilità  di escursioni con sci da alpinismo e con le ciaspole sia sui Monti Oclini sia sul Latemar e la parte  occidentale del  Catinaccio limitatamente alla bassa Val Ciamin.

Note : solo alcuni degli itinerari sono stati testati direttamente dalla redazione  e pertanto  in questi casi non si riportano dati e valutazioni, quali difficoltà sciistiche e alpinistiche, in qualche maniera soggettivi o comunque legati alle condizioni del manto nevoso  e/o atmosferiche. Per gli itinerari ove sono presenti relazioni bibliografiche consolidate sono riportati i livelli di  difficoltà  della Scala di Blachère, vedi sotto. Particolare attenzione deve essere posta al pericolo valanghe consultando i  relativi bollettini. Anche le previsioni meteo  devono essere verificate per evitare di trovarsi in improvvise tormente e bufere che potrebbero rendere  difficile il ritorno. Si consiglia una  particolare cura nel controllo  e verifica delle condizioni della attrezzatura. Rampant e ramponi, come pala e Arva, cartina bussola e altimetro dovrebbero essere sempre nello zaino.  Per ogni itinerario ove possibile  vi è riportato  il link a relazioni esterne sul web o  su testi e pubblicazioni specializzate. Prima di partire,specie dopo copiose nevicate, è bene telefonare  ai locali uffici informazione e /o rifugi  per  prendere informazioni circa la viabilità e la percorribilità  dei sentieri

Elenco percorsi

itinerario quota partenza quota arrivo dislivello versante espos.  grado diffic. Luogo partenza ubicazione
Giro malghe Pietralba 1518 1751 593     Santuario di Pietralba
Pala di Santa, Zanggen 1820 2488  720  n, ne   Passo Lavazè
Corno Bianco 1989 2317 328     Passo Lavazè, mappa
Corno Nero 1989 2439 450  n ms Passo Lavazè  mappa
Cima del Forcellone, Erzlahn Spitze 1826 2749 923 no bsa Malga Laner da Obereggen per Passo Pampeago 
Cima di Valsorda 2121 2691 570   ms
Passo Feodo, Pampeago 

Scala di difficoltà

MS: Medio sciatore
BS: buon sciatore
OS: ottimo sciatore
MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.

Coloro che volessero contribuire e suggerire esperienze ed itinerari  lo possono fare inviando foto e relazioni al nostro indirizzo e-mail veramontagna@gmail.com. E' oltremodo gradita la segnalazione di errori o imprecisioni.




Visualizza Latemar Oclini Catinaccio in una mappa di dimensioni maggiori
Visualizza Alto Adige Mau in una mappa di dimensioni maggiori
|
|