Skip to main content

Ultimo aggiornamento: 21/09/2010

Parco Naturale Sciliar-Catinaccio

Nella catena delle Dolomiti

Il Parco Naturale dello Sciliar - Catinaccio abbraccia una superficie di 6.806 ettari che si trova nella catena delle Dolomiti occidentali in Alto Adige e si estende sui comuni di Castelrotto, Fiè allo Sciliar e Tires. Assieme alla zona di tutela paesaggistica dell’Alpe di Siusi forma un’area naturale unitaria. Il parco prende il nome dal massiccio Sciliar, il quale è caratterizzato per due delle sue cime più famose: Punta Santner e Punta Euringer. 

Dal 2003 l'area della zona protetta fu stata ampliata nel territorio del comune di Tires. Ecco il perchè l’imponente massiccio del Catinaccio fa ora parte del Parco Naturale. La Flora e Fauna della zona di Fiè si estende attraverso differenti livelli di vegetazione ed abbraccia boschi misti di conifere. Ci sono varietà e contrasti di vegetazione che spaziano dalla macchia mediterranea al prato alpino sullo Sciliar. Incluso nel Parco Naturale è anche il laghetto di Fiè, il quale invece è circondato da una fascia boschiva di pino silvestre.

La varietà di animali nel Parco dello Sciliar - Catinaccio è notevole. Con un po' di fortuna, si possono ammirare camosci, aquile, marmotte, scoiattoli e pernici bianche.